LIBRO GRATIS CUCINA ON LINE 
CONCORSO PER CUOCHI  Sito web primo su Google e Yahoo

IL LIBRO

DELLA CUCINA REGIONALE ITALIANA

di Alma Centorame e Chris Fanucci

© 2004

(www.ilmiositoweb.it/libro)


ELENCO DELLE RICETTE

  • INDICE ALFABETICO ........
  • INDICE PER REGIONE ......
  • INDICE PER PORTATA ......
  • INDICE GENERALE ...........
  • TUTTI I VINI DOC ..............
  • CORSO DI CUCINA ...........


  • WEBMASTER
     WEBMASTER WEBMASTER WEBMASTER WEBMASTER






















     ABBINAMENTO VINI DOC
     PROMOZIONI
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

    RICETTE REGIONALI ITALIANE





     RISTORANTE AI DOSSI ARGENTA (Ferrara)

    RISTORANTE PIZZERIA LA FENICE SPECIALITA' PESCE a Budrio - BOLOGNA - 
Antipasto di mare, zuppa di pesce, catalana di astici, dolci della casa, pizze sottili e croccanti

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLI INSAPORITI
TIPICI DEL GARGANO in PUGLIA

    B&B BOLOGNA AEROPORTO, FIERA, OSPEDALE MAGGIORE, STAZIONE

     AUTONOLEGGIO BOLOGNA TAXI BLU

     AFFITTASI APPARTAMENTI TURISTICI a TRAPPETO
VICINO a PALERMO e ALCAMO - SICILIA

     CARTOMANTI   cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

     AUTONOLEGGIO a POSITANO, viaggi in tutta Italia da Napoli a Venezia, a Pisa e
 Firenze fino in Sicilia

     VENDITA SCOOTER e SAUNE a INFRAROSSI PER DISABILI e ANZIANI

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi
hotel e viaggio gratis a Fiume in CROAZIA

     AUTONOLEGGIO A MILANO TAXI PER MILANO E DINTORNI

     CURE DENTALI DENTISTI  IN CROATIA  RISPARMIO SICURO DENTI  PERFETTI

     RISTORANTE AI DOSSI ARGENTA (Ferrara)

    SITO WEB PRIMO SU INTERNET

     Universo DONNA IL SITO DELLA DONNA

    MONTASCALE a POLTRONCINA e a PEDANA E ASCENSORI PER DISABILI ARCHIMEDE FIRENZE

     AUSILI PER DISABILI E ANZIANI  scooter poltrone ecc...

     CURE DENTALI DENTISTI  IN CROATIA  RISPARMIO SICURO DENTI  PERFETTI

    CARESERVICE TRASFORMAZIONE AUTO A GAS BOLOGNA

    AFFITTASI APPARTAMENTO ARREDATO A PISA

     AUSILI PER DISABILI E ANZIANI - SCOOTER ELETTRICI e MONTASCALE

     GRUETTA SOLLEVA PERSONE PER INVALIDI O DISABILI E ANZIANI

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLI INSAPORITI
TIPICI DEL GARGANO in PUGLIA

     SICUREZZA SUL LAVORO CORSI DI
ANTINFORTUNISTICA in ABRUZZO ecc...

     AFFITTASI APPARTAMENTI TURISTICI a TRAPPETO
VICINO a PALERMO e ALCAMO - SICILIA

     CARTOMANTI   cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

     AUTONOLEGGIO a POSITANO, viaggi in tutta Italia da Napoli a Venezia, a Pisa e
 Firenze fino in Sicilia

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi
hotel e viaggio gratis a Fiume in CROAZIA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

     CURE DENTALI DENTISTI  IN CROATIA  RISPARMIO SICURO DENTI  PERFETTI

     RISTORANTE AI DOSSI ARGENTA (Ferrara)

     Universo DONNA IL SITO DELLA DONNA

    MONTASCALE a POLTRONCINA e a PEDANA E ASCENSORI PER DISABILI ARCHIMEDE FIRENZE

     AUSILI PER DISABILI E ANZIANI  scooter ecc...

     CURE DENTALI DENTISTI  IN CROATIA  RISPARMIO SICURO DENTI  PERFETTI

    CARESERVICE TRASFORMAZIONE AUTO A GAS BOLOGNA

    AFFITTASI APPARTAMENTO ARREDATO A PISA

     AUSILI PER DISABILI E ANZIANI - SCOOTER ELETTRICI e MONTASCALE

     GRUETTA SOLLEVA PERSONE PER INVALIDI O DISABILI E ANZIANI

     AUTONOLEGGIO BOLOGNA TAXI BLU    SICUREZZA SUL LAVORO CORSI DI
ANTINFORTUNISTICA in ABRUZZO ecc...

     AFFITTASI APPARTAMENTI TURISTICI a TRAPPETO
VICINO a PALERMO e ALCAMO - SICILIA

     AUTONOLEGGIO a POSITANO, viaggi in tutta Italia da Napoli a Venezia, a Pisa e
 Firenze fino in Sicilia

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi
hotel e viaggio gratis a Fiume in CROAZIA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

     RISTORANTE AI DOSSI ARGENTA (Ferrara)

     RIPARAZIONE COMPUTER a PADOVA

     Universo DONNA IL SITO DELLA DONNA

    MONTASCALE a POLTRONCINA e a PEDANA E ASCENSORI PER DISABILI ARCHIMEDE FIRENZE

     AUSILI PER DISABILI E ANZIANI  scooter poltrone ecc...

     CURE DENTALI DENTISTI  IN CROATIA  RISPARMIO SICURO DENTI  PERFETTI

    CARESERVICE TRASFORMAZIONE AUTO A GAS BOLOGNA

    RISTORANTE PIZZERIA LA FENICE SPECIALITA' PESCE a Budrio - BOLOGNA - 
Antipasto di mare, zuppa di pesce, catalana di astici, dolci della casa, pizze sottili e croccanti

    B&B BOLOGNA AEROPORTO, FIERA, OSPEDALE MAGGIORE, STAZIONE

     AFFITTASI APPARTAMENTI TURISTICI a TRAPPETO
VICINO a PALERMO e ALCAMO - SICILIA

     CARTOMANTI   cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

     AUTONOLEGGIO a POSITANO, viaggi in tutta Italia da Napoli a Venezia, a Pisa e
 Firenze fino in Sicilia

     VENDITA SCOOTER e SAUNE a INFRAROSSI PER DISABILI e ANZIANI

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi
 a Fiume in CROAZIA

     AUTONOLEGGIO BOLOGNA TAXI BLU

     GRUETTA SOLLEVA PERSONE PER INVALIDI O DISABILI E ANZIANI

    CARESERVICE TRASFORMAZIONE AUTO A GAS BOLOGNA

    B&B BOLOGNA AEROPORTO, FIERA, OSPEDALE MAGGIORE, STAZIONE

     RISTORANTE PIANO BAR KARAOKE a ROMA CENTRO


    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE
    (in ordine a lfabetico)


  • 176) Abbacchio alla Romana ............ di Giuseppina Donati

  • 198) Acciughe al mandarino .................. di Alberto Vottero

  • 182) Acquacotta toscana .................... di Antimo Raffaelli

  • 183) Acquacotta umbra ...................... di Cristiano Fanucci

  • 163) Agnello cacio e ovo ..................... di Lucia Preiti

  • 260) Agnolotti al tartufo ............................. di Sandra Mancin

  • 88) Alici marinate .................. di Maurizio Stambazzi

  • 117) Aliciotte con l'indivia .....di Maurizio Stambazzi

  • 152) Anello di riso con contorno ......... di Lorena Vaccari

  • 92) Anitra in porchetta ............. di Giampiero Fanucci

  • 199) Antipasto di carne salada .............. di Alberto Vottero

  • 279) Antipasto di pesce ............................... di Silvia Botrini

  • 167) Arancini di riso .......................... di Roberta Addamo

  • 169) Aringhe dei carrettieri ............... di Maurizio Comola

  • 147) Arselle e fregola alla cagliaritana ... di Ivan Uras

  • 177) Asino alla 'Buia' ....................... di Claudio Biondi

  • 110) Asparagi verdi di Altedo ....... di Amedea Tonini

  • 95) Baccala' alla ceraiola ....... di Cristiano Fanucci

  • 287) Baccalà alla Triestina .......................... di Luigi Colangeli

  • 73) Baci d'Alassio ........... di Orietta Vivaldi

  • 142) Baci di dama ........................ di Giorgio Salvato

  • 11) Bagna Cauda ............. di Sandra Mancin

  • 100) Bandiera ...............di Alma Centorame

  • 57) Battolli di uscio ........ di Giuseppina Garaventa

  • 121) Biscottini Natalizi ............di Ida Trotta

  • 12) Bonet (dolce)............ di Sandra Mancin

  • 112)Borlenghi .................di Bino Zanetti

  • 241) Broccoletti e parnocchie .................. di Bruno Meschino

  • 254) Brodetto alla Gradese ...................... di Rita Monte

  • 197) Brodo con i cardi ........................... di Lucia Preiti

  • 91) Bucatini alla matriciana ..... di Claudio Urbani

  • 159) Budino freddo di ballotte ......... di Sara Staderini

  • 17) Busiati con le vope ..... di Antonella Falchi

  • 251) Calamaretti alla votapiatto ............. di Bruno Meschino

  • 58) Calamaretti ripieni ...... di Luigi Di Vasta

  • 133) Calamari ripieni ..........................di Ettore Forte

  • 97) Canederli .......................... di Viviana Vaccarezza

  • 128) Canestrelli Liguri .........................di Orietta Vivaldi

  • 195) Cantuccini Toscani ......................... di Antonino Raffaelli

  • 211) Caponata di melenzane ................... di Giuseppe Cannarella

  • 16) Capunti al pomodoro ..... di Rosalia Viti

  • 02) Carciofi alla romana ..... di Alexia Molino

  • 101) Cardoncelli con l'agnello .. di Maria Antonietta Veggia

  • 213) Carpaccio di vitella con carciofi ........ di Ida Trotta

  • 219) Casatiello .......................................... di Afrodite Napolitano

  • 173) Cassata siciliana ...................... di Roberta Addamo

  • 190) Castagnole ..................................... di Cristiano Fanucci

  • 75) Ceci alla scamorza ....... di Gaetano E. Napoli

  • 263) Cestino di sfoglia con crema allo zabaione... di Sandra Mancin

  • 204) Ciambella di fichi secchi ............... di Antonino Raffaelli

  • 141) Ciambella odor d'aranci .............. di Angelo Piga

  • 266) Ciaramicola ................................ di Cristiano Fanucci

  • 123) Cicatelli cime di rapa e cicale .....di Barbara Fiameni

  • 90) Cicerchiata ...................... di Alma Centorame

  • 205) Cìciri e tria (tagliolini con i ceci) ...... di Giuseppina Zara

  • 20) Cinghiale ............... di Maria Sanna

  • 246) Coda alla vaccinara.......................... di Mario Panzironi

  • 270) Coda di rospo alle favette .................. di Cristiano Fanucci

  • 62) Colombine alle fragole ... di Luigina Chesini

  • 174) Coniglio alla Sanremese ........... di Maurizio Comola

  • 253) Coniglio alla stimpirata ................... di Giuseppe Cannarella

  • 51) Coniglio in agrodolce .... di Giuseppe Gugliotta

  • 178) Controfiletto alla 'vecia' ........... di Claudio Biondi

  • 66) Coppa di testa ........... di Giuseppe Balboni

  • 81) Coratella di agnello ..... di Giampiero Fanucci

  • 179) Costicine di maiale in brodo di polenta... di Claudio Biondi

  • 45) Cotoletta alla Pazharski.. di Danilcenko K.F.

  • 221) Crescia de granturco ......................... di Pina Fornarini

  • 223) Crescia fogliata ................................ di Pina Fornarini

  • 234) Crespelle del Trasimeno .................. di Sara Bardelli

  • 158) Croccante alle mandorle ........ di Jenny Favretto

  • 188) Crostini con rigaglie di pollo ....... di Cristiano Fanucci

  • 140) Crostoli o Chiacchiere ................. di Luisa Vallan

  • 237) Cucia ............................................... di Giuseppe Cannarella

  • 43) Dessert al limone ........ di Paola Bellasina

  • 18) Diccio Caffe' freddo .... di Castiglione Renata

  • 105) Dolce alla crema di mandarino ... di Ida Trotta

  • 171) Dolce Bil Bol Bul ...................... di Enrica Briguglio

  • 26) Dolce Certosino .......... di Maria Grazia Melzi

  • 37) Dolce della nonna ........ di Giovanni Gai

  • 38) Dolce I gelsomini ........ di Stefano Goretti

  • 24) Dolce Vecchia Chiavari ... di Nicoletta Lertora

  • 191) Dolci di carne o impanatigghi ........ di Cristiano Fanucci

  • 226) Erbazzone dolce ............................. di Paola Balducchi

  • 225) Fa foglie ........................................... di Pina Fornarini

  • 74) Fagioli a modo suo ....... di Clemente Rosmelli

  • 131) Fagioli con le cotiche .................di Andrea Bertoldi

  • 54) Fagottini di melanzane ... di Raffaella Ronchi

  • 139) Farfalle mari e monti ................... di Andrea Bertoldi

  • 56) Farfalle salmone e gamberetti di Maria Pia Carella

  • 25) Farinata di ceci ......... di Letizia Falconetti

  • 249) Fave e cotiche ................................ di Stella Pierotti

  • 94) Fegatelli alla toscana ....... di Cristiano Fanucci

  • 283) Filetti di coregone ................................ di Tommaso Chizzolini

  • 228) Focaccia al formaggio ...................... di Daniela Ansaldo

  • 157) Fricassea di pollo .................. di Donatella Corallo

  • 164) Friccò di agnello ......................... di Giampiero Fanucci

  • 103) Fricio' di Carnevale .......... di Maurizio Micheletti

  • 224) Frico di patate ................................... di Rita Monte

  • 233) Frittata di patate ............................... di Elda Busnelli

  • 272) Frittata Pasqualina .............................. di Euro Puletti

  • 161) Frittata primavera ...................... di Giancarlo Xausa

  • 196) Frittelle di farina di granturco ......... di Daniela Angio'

  • 06) Frittelle di lampascioni ....... di Rosalia Viti

  • 151) Frittelle di mele ............................ di Antimo Raffaelli

  • 220) Frostenca .......................................... di Pina Fornarini

  • 149) Fusilli con zucca, pancetta e pinoli ... di Viviana Corsini

  • 113) Fusilli zucchine e gorgonzola... di Armando A. Fanfoni

  • 119) Galletti al limone ............di Maurizio Stambazzi

  • 39) Gamberoni ................ di Donato Sportelli

  • 100) Gilebbe ..................di Alma Centorame

  • 265) Gnocchi al sugo di castrato ................di Stella Pierotti

  • 264) Gnocchi alla romana ...........................di Marcella Lo Savio

  • 227) Gnocchi di pane ............................... di Silvia Ponta

  • 10) Gnocchi di patate ................ di Lina Pollaro

  • 41) Gnocchi dolci ..................... di Silvana Zamparini

  • 67) Gnocchi rucola e cozze.... di Clemente Rosmelli

  • 238) Gubana ............................................ di Rita Monte

  • 216) I Capù (Involtini di bietola) ............ di Verdiana Bertocchi

  • 144) Insalata d'arance ....................... di Roberta Addamo

  • 170) Insalata di baccalà crudo ......... di Maurizio Comola

  • 135) Insalata di gamberetti crudi ......... di Roberta Addamo

  • 126) Lasagna alla Valdostana ............di Valentina Giovannetti

  • 145) Lasagne al forno ....................... di Margherita Gozzi

  • 206) Lasagne alle verdure ..................... di Veronica Canonico

  • 153) Lasagne bastarde della Lunigiana .... di Laura Gardoni

  • 120) Lepre in dolce forte .........di Antimo Raffaelli

  • 127) Linguine al nero di seppia ..........di Roberta Addamo

  • 259) Linguine allo scoglio con granceola .. di Riccardo Fanucci

  • 166) Lumache agli stridoli .................. di Cristiano Fanucci

  • 256) Maccheroni alla chitarra................... di Alma Centorame

  • 82) Maccheroni dolci di Natale.. di Gianpiero Fanucci

  • 15) Melanzane ripiene ....... di Angela Di Mauro

  • 150) Merluzzetti all' Istriana ............... di Jenny Favretto

  • 50) Minchiareddri alla piovra .. di Giorgio De Cesario

  • 189) Minestra con l'osso di prosciutto... di Cristiano Fanucci

  • 280) Mousse di agrumi................................ di Salvatore Ferrante

  • 30) Muscoli ripieni........... di Irma Belardi

  • 04) Orecchiette alla rucola ... di Rosalia Viti

  • 71) Orecchiette alla verza..... di Maria Antonietta Veggia

  • 98) Orecchiette alle cime di rapa .. di Rosalia Viti

  • 134) Orecchiette alle cime di rapa (2) ..di Agnese De Carlo

  • 46) Ossi buchi alla milanese.. di Chiara Rebuffi

  • 78) Paccheri alla sciosciammocca .. di Fulvia Natella

  • 106) Paccheri con vongole e melanzane... di Elvira Nocerino

  • 99) Palombacci al crostone .............di Alma Centorame

  • 28) Pallotte ................. di Maria Falcione

  • 207) Panada Cala Luna .......................... di Sandro Burelli

  • 34) Panada di anguille ....... di M. Bonaria Scanu

  • 290) Pane di Natale Modenese .................... di Alma Centorame

  • 291) Pane di Natale Toscano... .................... di Alma Centorame

  • 53) Panelle di ceci .......... di Stefano Mercadante

  • 118) Panforte casalingo .........di Luigia Rocco

  • 107) Panini al burro.................. di Ida Trotta

  • 232) Panissa ............................................ di Maurizio Micheletti

  • 31) Panzanella ............... di Bruno Gitti

  • 148) Pappardelle ai fiori di zucchine ... di Rosangela Bocchino

  • 05) Pappardelle alla mollica .. di Lucia Preiti

  • 76) Pappardelle bottarga e fichi .. di Gennaro Marciante

  • 69) Parmigiana di melanzane.... di Teresa Neri

  • 180) Parmigiana di melanzane pugliese ..... di Rossella Granata

  • 84) Passatelli .......................... di Maurizio Strambazzi

  • 104) Pasta alla bottarga e pistacchi ....di Ettore Forte

  • 215) Pasta alla Checca ............................. di Silvia De Leonardis

  • 146) Pasta alla Norma ...................... di Roberta Addamo

  • 109) Pasta coi broccoli 'ncaciati ... di Ernesto La Rocca

  • 201) Pasta con il pesto di Trapani .......... di Maria Strano

  • 61) Pasta con le melanzane ... di Teresa Neri

  • 154) Pasta con le zucchine ............... di Marcella Innamorato

  • 29) Pasta e ceci ............. di Raimonda Tesori

  • 09) Pasta e fagioli ........... di Claudia Fava

  • 21) Pasta e fagioli con cotiche e cozze.. di Polliere Guido

  • 202) Pasta 'ncaciata di Catania .............. di Maria Strano

  • 275) Pastarelle di Costacciaro .................... di Maria Cavalieri

  • 49) Pastiera di grano ........ di Fulvia Riccio

  • 262) Pastissada de caval .......................... di Paola Gianfilippi

  • 172) Patouna frittelle con avanzi ........ di Andrea Bertoldi

  • 281) Pencianelle al guanciale ..................... di Sandra Marcellini

  • 32) Penne alla siciliana ..... di Cristina Centamore

  • 278) Penne filanti con peperoni e olive........ di Giovanna Cannata

  • 160) Pennette al pesto di pistacchio .. di Mario Baluci

  • 125) Pennette al pistacchio ................di Roberta Addamo

  • 07) Peperoni imbottiti ........ di Clemente Cristina

  • 59) Pesce spada alla menta ... di Aniello Merola

  • 252) Pesce spada alla stimpirata ........... di Giuseppe Cannarella

  • 255) Piadina romagnola ........................... di Maria Rossi

  • 218) Piadina sfogliata ............................... di Alma Centorame

  • 99) Piccioni al crostone ...........di Alma Centorame

  • 52) Pipe alla cicoria ........ di Massimo Benedetti

  • 102) Pizza al formaggio ............di Cristiano Fanucci

  • 244) Pizza di patate e provola ................. di Eleonora Iorio

  • 230) Pizza di polenta ............................... di Elda Busnelli

  • 136) Pizza rustica ............................... di Rosaria Minopoli

  • 273) Pizza rustica Salentina ....................... di Giuseppina Zara

  • 229) Pizzarelle ......................................... di Elda Busnelli

  • 222) Pizzutelle .......................................... di Pina Fornarini

  • 203) Polenta al nero di seppia e scampi ... di Cristina Merlino

  • 240) Polenta alla carbonara .................... di Cristiano Fanucci

  • 42) Polenta e broccoli........ di Rita Olioso

  • 48) Polipi alla Luciana ...... di Luisa Fusco

  • 245) Polpette di alici ................................ di Bruno Meschino

  • 168) Polpettine alla menta ................ di Roberta Addamo

  • 83) Polpettone di tonno ........... di Fausto Farris

  • 271) Porceddu (maialino) al muggine ......... di Rosanna Mattana

  • 186) Porchetta di maiale .................... di Cristiano Fanucci

  • 231) Pulpo alla Gallega ............................ di Roberta Addamo

  • 35) Ragu' di mortadella ...... di Antonella Bellosi

  • 208) Ravioli di mare ............................... di Sandro Burelli

  • 85) Ribollita ................... di Maurizio Zannoni

  • 247) Riso al melone ................................ di Franca Liuzzo

  • 267) Risotto al nero di seppia ................... di Luigi Colangeli

  • 89) Riso alla pitocca ..... di Paola Balducchi

  • 175) Risotto ai petali di rose ............ di Alessandra Giambelli

  • 96) Risotto alla milanese ....... di Katia Mancin

  • 236) Risotto alla zucca con carpaccio ..... di Mirella Segatori

  • 162) Risotto con luganega, mela e gorgonzola di Carlo Fornario

  • 261) Risotto con pesce persico ................. di Mariella Venditti

  • 138) Risotto punte di asparagi ......... di Marisa Pennimpede

  • 86) Risotto zucca e radicchio.. di Ugo Comis

  • 155) Romanelle di castagne ............. di Stefania Clementi

  • 132) Rombo al forno patate e olive .....di Maurizio Stambazzi

  • 08) Rosette di pasta .......... di Claudia Fava

  • 274) Rosette di pasta di mandorle .............. di Giuseppina Zara

  • 80) Salmone di Natale ........ di Pierluigi Scialanga

  • 217) Sarde a beccafico ............................. di Giuseppe Cannarella

  • 116) Sarde marinate ........... di Maurizio Stambazzi

  • 194) Schiacciata Fiorentina .................... di Luigia Rocco

  • 36) Schiaffoni fiori e vongole .. di Paolo De Luca

  • 257) Scrippelle 'mbusse........................... di Alma Centorame

  • 115) Seadas ...........................di Antonietta Sanna

  • 44) Semifreddo alle castagne.. di Angelina Fasoli

  • 23) Seppie con carciofi ...... di Fabrizio Valbonesi

  • 187) Seppie coi carciofi (2) ............... di Luigia Rocco

  • 243) Seppie e patate ............................... di Bruno Meschino

  • 289) Sfincione Palermitano ............................ di Andrea Matranga

  • 40) Sfoglia imbottita ........ di Mary Lentini

  • 87) Sgombri con piselli ......... di Maurizio Stambazzi

  • 288) Soufflé di ricotta ................................... di Andrea Matranga

  • 276) Spaghetti ai sapori mediterranei ......... di Vincenzo Pollicino

  • 285) Spaghetti alla gondoliera ..................... di Sergio Rizzitelli

  • 111) Spaghetti con la mollica ....... di Domenico Toscano

  • 258) Spaghetti con le zucchine .................. di Luisa Fusco

  • 55) Spaghetti zucchine e cozze .. di Fiorina Carpinelli

  • 143) Sporcamuss dei desideri ............ di Ornella Giannone

  • 269) Stoccafisso all'Anconetana ................ di Cristiano Fanucci

  • 210) Stoccafisso alla ligure ..................... di Alberto Galletto

  • 70) Stoccafisso alla toscana............... di Luigia Rocco

  • 184) Stracciatella ............................... di Cristiano Fanucci

  • 181) Stracotto alla fiorentina ................... di Luigia Rocco

  • 108) Strangozzi alle erbette ........................ di Ida Trotta

  • 79) Strsciuli sciabbacoti ................... di Antonino Muscolino

  • 129) Strudel alle mele ........................di Claudia Casagrande

  • 137) Stufato di agnello ................................ di Laura Livan

  • 165) Tagliatelle agli stridoli ................ di Cristiano Fanucci

  • 200) Tagliatelle al balsamico ................... di Maria Rita Vivi

  • 248) Tagliatelle al tartufo ........................... di Stella Pierotti

  • 286) Tagliatelle alle capesante ................... di Luigi Colangeli

  • 277) Taglierini di nonna Lisa ....................... di Isa Valbonesi

  • 284) Tagliolini ai filetti di sardine ....... di Tommaso Chizzolini

  • 13) Tagliolini allo scoglio...................... di Giorgio Paccagnan

  • 193) Terin ..................................................... di Park in-kyu

  • 185) Testina di agnello ...................... di Cristiano Fanucci

  • 241) Tiella di Gaeta ............................. di Bruno Meschino

  • 14) Tiella di riso e cozze ............ di Maria Antonietta Veggia

  • 33) Timballo di anellini ....................... di Marina Santorelli

  • 22) Topinambur e bagna cauda ........... di Vaudano Daniela

  • 93) Torta al testo ............................... di Giampiero Fanucci

  • 130) Torta alle noccio...................di Alessandra Condorelli

  • 68) Torta di mele della nonna .............. di Marinella Orlaghi

  • 214) Torta di Pasqua .................................... di Ida Trotta

  • 156) Torta di pere e mele .................. di Alma Centorame

  • 124) Torta di zucca e provolone. .........di Roberta Mozzi

  • 03) Torta fritta (gnocco) .......................... di Cecilia Barantani

  • 209) Torta natalizia con le chiare .... di Giuseppina Lurgio

  • 01) Torta paesana ..................................... di Nadia Cogliati

  • 212) Torta Pasqualina ......... di Maria Grazia Vaccarezza

  • 64) Torta tagliatella ......................... di Alberta Montagnana

  • 235) Tortei di patate .......... di Giovanni Bergamo Decarli

  • 239) Tortelli di Natale fritti ................... di Maria Rita Vivi

  • 72) Tortelli cremaschi ............................. di Giorgio Bonizzi

  • 65) Tortiera di alici imbottite .................. di Raffaella Rocco

  • 19) Tortolicchi ......................... di Maria Letizia De Simone

  • 122) Tozzetti alle mandorle .........................di Ida Trotta

  • 0) Triglie alla livornese ....................... di Fabrizio Valbonesi

  • 192) Trippa allo zafferano ....................... di Luigia Rocco

  • 60) Troccoli campagna e mare ........ di Annamaria Simonetti

  • 114) Trenette al pesto ......................... di Pierina Pastorino

  • 63) Virtu' .................................................... di Massimo Ercoli

  • 47) Vitello tonnato ...................................... di Daniela Ronco

  • 292) Zuppa alla Valpellinentze.............. di Alma Centorame

  • 27) Zuppa di cascigni .................................... di Gisa Taurisani

  • 282) Zuppa di farro ............................... di Sandra Marcellini

  • 250) Zuppa di fave ...................................... di Stella Pierotti

  • 268) Zuppa di pesce - brodeto veneto ....... di Luigi Colangeli

  • 77) Zuppetta fredda di zucchine ................... di Silvia Paganini

















    Partecipa anche tu al
    concorso per CHEF
    e vinci fantastici premi...



    Partecipa al concorso per chef




  • RITORNO all' INDICE


















     ABBINAMENTO VINI DOC
     PROMOZIONI
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

    RICETTE REGIONALI ITALIANE







     RISTORANTE AI DOSSI ARGENTA (Ferrara)

    RISTORANTE PIZZERIA LA FENICE SPECIALITA' PESCE a Budrio - BOLOGNA -

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLI INSAPORITI
TIPICI DEL GARGANO in PUGLIA

    B&B BOLOGNA AEROPORTO, FIERA, OSPEDALE MAGGIORE, STAZIONE

     AUTONOLEGGIO BOLOGNA TAXI BLU

     AFFITTASI APPARTAMENTI TURISTICI a TRAPPETO
VICINO a PALERMO e ALCAMO - SICILIA

     CARTOMANTI   cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

     AUTONOLEGGIO a POSITANO, viaggi in tutta Italia da Napoli a Venezia, a Pisa e
 Firenze fino in Sicilia

     VENDITA SCOOTER e SAUNE a INFRAROSSI PER DISABILI e ANZIANI

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi
hotel e viaggio gratis a Fiume in CROAZIA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

     CURE DENTALI DENTISTI  IN CROATIA  RISPARMIO SICURO DENTI  PERFETTI

     RISTORANTE AI DOSSI ARGENTA (Ferrara)

    SITO WEB PRIMO SU INTERNET

     Universo DONNA IL SITO DELLA DONNA

    MONTASCALE a POLTRONCINA e a PEDANA E ASCENSORI PER DISABILI ARCHIMEDE FIRENZE

     AUSILI PER DISABILI E ANZIANI  scooter poltrone ecc...

     CURE DENTALI DENTISTI  IN CROATIA  RISPARMIO SICURO DENTI  PERFETTI

    CARESERVICE TRASFORMAZIONE AUTO A GAS BOLOGNA

    AFFITTASI APPARTAMENTO ARREDATO A PISA

     AUSILI PER DISABILI E ANZIANI - SCOOTER ELETTRICI e MONTASCALE

     GRUETTA SOLLEVA PERSONE PER INVALIDI O DISABILI E ANZIANI

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLI INSAPORITI
TIPICI DEL GARGANO in PUGLIA

     SICUREZZA SUL LAVORO CORSI DI
ANTINFORTUNISTICA in ABRUZZO ecc...

     AFFITTASI APPARTAMENTI TURISTICI a TRAPPETO
VICINO a PALERMO e ALCAMO - SICILIA

     CARTOMANTI   cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

     AUTONOLEGGIO a POSITANO, viaggi in tutta Italia da Napoli a Venezia, a Pisa e
 Firenze fino in Sicilia

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi
hotel e viaggio gratis a Fiume in CROAZIA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

     CURE DENTALI DENTISTI  IN CROATIA  RISPARMIO SICURO DENTI  PERFETTI

     RISTORANTE AI DOSSI ARGENTA (Ferrara)

     Universo DONNA IL SITO DELLA DONNA

    MONTASCALE a POLTRONCINA e a PEDANA E ASCENSORI PER DISABILI ARCHIMEDE FIRENZE

     AUSILI PER DISABILI E ANZIANI  scooter ecc...

     CURE DENTALI DENTISTI  IN CROATIA  RISPARMIO SICURO DENTI  PERFETTI

    CARESERVICE TRASFORMAZIONE AUTO A GAS BOLOGNA

    AFFITTASI APPARTAMENTO ARREDATO A PISA

     AUSILI PER DISABILI E ANZIANI - SCOOTER ELETTRICI e MONTASCALE

     GRUETTA SOLLEVA PERSONE PER INVALIDI O DISABILI E ANZIANI

     AUTONOLEGGIO NCC BOLOGNA TAXI BLU  NCC  SICUREZZA SUL LAVORO CORSI DI
ANTINFORTUNISTICA in ABRUZZO ecc...

     AFFITTASI APPARTAMENTI TURISTICI a TRAPPETO
VICINO a PALERMO e ALCAMO - SICILIA

     AUTONOLEGGIO a POSITANO, viaggi in tutta Italia da Napoli a Venezia, a Pisa e
 Firenze fino in Sicilia

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi
hotel e viaggio gratis a Fiume in CROAZIA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

     RISTORANTE AI DOSSI ARGENTA (Ferrara)

     RIPARAZIONE COMPUTER a PADOVA

     Universo DONNA IL SITO DELLA DONNA

    MONTASCALE a POLTRONCINA e a PEDANA E ASCENSORI PER DISABILI ARCHIMEDE FIRENZE

     AUSILI PER DISABILI E ANZIANI  scooter poltrone ecc...

     CURE DENTALI DENTISTI  IN CROATIA  RISPARMIO SICURO DENTI  PERFETTI

    CARESERVICE TRASFORMAZIONE AUTO A GAS BOLOGNA

    RISTORANTE PIZZERIA LA FENICE SPECIALITA' PESCE a Budrio - BOLOGNA -

    B&B BOLOGNA AEROPORTO, FIERA, OSPEDALE MAGGIORE, STAZIONE

     AFFITTASI APPARTAMENTI TURISTICI a TRAPPETO
VICINO a PALERMO e ALCAMO - SICILIA

     CARTOMANTI   cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

     AUTONOLEGGIO a POSITANO, viaggi in tutta Italia da Napoli a Venezia, a Pisa e
 Firenze fino in Sicilia

     VENDITA SCOOTER e SAUNE a INFRAROSSI PER DISABILI e ANZIANI

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi a Fiume in CROAZIA

     AUTONOLEGGIO BOLOGNA TAXI BLU

     GRUETTA SOLLEVA PERSONE PER INVALIDI O DISABILI E ANZIANI

    CARESERVICE TRASFORMAZIONE AUTO A GAS BOLOGNA

    B&B BOLOGNA AEROPORTO, FIERA, OSPEDALE MAGGIORE, STAZIONE

     RISTORANTE PIANO BAR KARAOKE a ROMA CENTRO


    ~~ ECCO LE MIGLIORI RICETTE RICEVUTE ~~
    ~~ REGIONE PER REGIONE ~~




  • VAL D'AOSTA .......... Lasagna alla Valdostana

  • VAL D'AOSTA .......... Zuppa alla Valpellinentze

  • PIEMONTE ........... Agnolotti al tartufo

  • PIEMONTE ........... Bagna Cauda

  • PIEMONTE ........... Bonet (dolce)

  • PIEMONTE ........... Cestino di sfoglia con crema allo zabaione

  • PIEMONTE ........... Dolce della nonna

  • PIEMONTE ........... Fricio' di Carnevale

  • PIEMONTE ........... Gnocchi di patate

  • PIEMONTE ........... Panissa

  • PIEMONTE ........... Pappardelle ai fiori di zucchine

  • PIEMONTE ........... Topinambur in bagna cauda

  • PIEMONTE ........... Vitello tonnato

  • LOMBARDIA ............ Anello di riso con contorno

  • LOMBARDIA ............ Crostoli o Chiacchiere

  • LOMBARDIA ............ Fagottini di melanzane

  • LOMBARDIA ............ Filetti di coregone

  • LOMBARDIA ............ Fusilli zucchine e gorgonzola

  • LOMBARDIA ............ I Capù (Involtini di bietola)

  • LOMBARDIA ............ Ossi buchi alla milanese

  • LOMBARDIA ............ Risotto ai petali di rose

  • LOMBARDIA ............ Risotto alla milanese

  • LOMBARDIA ............ Risotto alla zucca con carpaccio

  • LOMBARDIA ............ Risotto con pesce persico

  • LOMBARDIA ............ Tagliolini ai filetti di sardine

  • LOMBARDIA ............ Torta di mele della nonna

  • LOMBARDIA ............ Torta di zucca e provolone

  • LOMBARDIA ............ Torta paesana

  • LOMBARDIA ............ Tortelli cremaschi

  • LOMBARDIA ............ Zuppetta fredda di zucchine

  • TRENTINO - ALTO ADIGE ....... Antipasto di carne salada

  • TRENTINO - ALTO ADIGE ....... Canederli

  • TRENTINO - ALTO ADIGE ....... Semifreddo di castagne

  • TRENTINO - ALTO ADIGE ....... Strudel di mele

  • TRENTINO - ALTO ADIGE ....... Tortei di patate

  • FRIULI - VENEZIA GIULIA ........ Asino alla 'Buia'

  • FRIULI - VENEZIA GIULIA ........ Baccalà alla Triestina

  • FRIULI - VENEZIA GIULIA ........ Brodetto alla Gradese

  • FRIULI - VENEZIA GIULIA ........ Controfiletto alla 'vecia'

  • FRIULI - VENEZIA GIULIA ........ Costicine di maiale in brodo di polenta

  • FRIULI - VENEZIA GIULIA ........ Diccio Caffe' freddo

  • FRIULI - VENEZIA GIULIA ........ Frico di patate

  • FRIULI - VENEZIA GIULIA ........ Gnocchi di pane

  • FRIULI - VENEZIA GIULIA ........ Gnocchi dolci

  • FRIULI - VENEZIA GIULIA ........ Gubana

  • FRIULI - VENEZIA GIULIA ........ Merluzzetti all' Istriana

  • FRIULI - VENEZIA GIULIA ........ Risotto con luganega, mela e gorgonzola

  • VENETO ................. Colombine alle fragole

  • VENETO ................. Pastissada de caval

  • VENETO ................. Polenta e broccoli

  • VENETO ................. Risotto al nero di seppia

  • VENETO ................. Risotto zucca e radicchio

  • VENETO ................. Spaghetti alla gondoliera

  • VENETO ................. Tagliatelle alle capesante

  • VENETO ................. Tagliolini allo scoglio

  • VENETO ................. Torta di pere e mele

  • VENETO ................. Zuppa di pesce - brodeto veneto

  • LIGURIA ............... Aringhe dei carrettieri

  • LIGURIA ................ Baci d'Alassio

  • LIGURIA ................ Battolli di Uscio

  • LIGURIA ................ Canestrelli Liguri

  • LIGURIA ................ Coniglio alla Sanremese

  • LIGURIA ................ Dolce Vecchia Chiavari

  • LIGURIA ................ Focaccia al formaggio

  • LIGURIA ................ Fusilli con zucca, pancetta e pinoli

  • LIGURIA ................ Muscoli ripieni

  • LIGURIA ................ Polenta al nero di seppia e scampi

  • LIGURIA ................ Stoccafisso alla ligure

  • LIGURIA ................ Torta Pasqualina

  • LIGURIA ................ Trenette al pesto

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Alici marinate

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Aliciotte con l'indivia

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Asparagi verdi di Altedo

  • EMILIA - ROMAGNA ........Borlenghi

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Coppa di testa

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Dolce Certosino

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Erbazzone dolce

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Fagioli con le cotiche

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Galletti al limone

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Lasagne al forno

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Pane di Natale Modenese

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Passatelli

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Pasta e fagioli

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Patouna frittelle con avanzi

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Piadina romagnola

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Ragu' di mortadella

  • EMILIA - ROMAGNA ........Riso alla pitocca

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Rombo al forno patate e olive

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Rosette di pasta

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Sarde marinate

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Sgombro con piselli

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Tagliatelle al balsamico

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Taglierini di nonna Lisa

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Torta fritta (gnocco)

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Torta tagliatella

  • EMILIA - ROMAGNA ....... Tortelli di Natale fritti

  • MARCHE .................. Coda di rospo alle favette

  • MARCHE .................. Crescia de granturco

  • MARCHE .................. Crescia fogliata

  • MARCHE .................. Fa foglie

  • MARCHE .................. Frostenca

  • MARCHE .................. Pencianelle al guanciale

  • MARCHE .................. Piadina sfogliata

  • MARCHE .................. Pizzutelle

  • MARCHE .................. Stoccafisso all'Anconetana

  • MARCHE .................. Zuppa di farro

  • TOSCANA ............... Acquacotta toscana

  • TOSCANA ............... Antipasto di pesce

  • TOSCANA ............... Budino freddo di ballotte

  • TOSCANA ............... Cantuccini Toscani

  • TOSCANA ............... Ciambella di fichi secchi

  • TOSCANA ............... Farinata di ceci

  • TOSCANA ............... Fegatelli alla toscana

  • TOSCANA ............... Frittelle di mele

  • TOSCANA ............... Gamberoni al cartoccio

  • TOSCANA ............... Lasagne bastarde della Lunigiana

  • TOSCANA ............... Lepre in dolce forte

  • TOSCANA ............... Pane di Natale Toscano

  • TOSCANA ............... Panforte casalingo

  • TOSCANA ............... Ribollita

  • TOSCANA ............... Schiacciata Fiorentina

  • TOSCANA ............... Seppie con carciofi

  • TOSCANA ............... Seppie coi carciofi (2)

  • TOSCANA ............... Stoccafisso alla toscana

  • TOSCANA ............... Stracotto alla fiorentina

  • TOSCANA ............... Triglie alla livornese

  • TOSCANA ............... Trippa allo zafferano

  • UMBRIA - TOSCANA ...... Panzanella

  • UMBRIA ............... Acquacotta umbra

  • UMBRIA ............... Anitra in porchetta

  • UMBRIA ............... Baccala' alla ceraiola

  • UMBRIA ............... Bandiera

  • UMBRIA ............... Biscottini Natalizi

  • UMBRIA ............... Castagnole

  • UMBRIA ............... Ciambella odor d'aranci

  • UMBRIA ............... Ciaramicola

  • UMBRIA ............... Cicerchiata

  • UMBRIA ............... Coratella di agnello

  • UMBRIA ............... Crespelle del Trasimeno

  • UMBRIA ............... Crostini con rigaglie di pollo

  • UMBRIA ............... Fave e cotiche

  • UMBRIA ............... Friccò di agnello

  • UMBRIA ............... Frittata Pasqualina

  • UMBRIA ............... Gilebbe

  • UMBRIA ............... I gelsomini (dolce)

  • UMBRIA ............... Gnocchi al sugo di castrato

  • UMBRIA .............. Lumache agli stridoli

  • UMBRIA ............... Maccheroni dolci di Natale

  • UMBRIA ............... Minestra con l'osso di prosciutto

  • UMBRIA ............... Palombacci al crostone

  • UMBRIA ............... Panini al burro

  • UMBRIA ............... Piccioni al crostone

  • UMBRIA ............... Pizza al formaggio

  • UMBRIA ............... Pastarelle di Costacciaro

  • UMBRIA ............... Polenta alla carbonara

  • UMBRIA ............... Porchetta di maiale

  • UMBRIA ............... Stracciatella

  • UMBRIA ............... Strangozzi alle erbette

  • UMBRIA ............... Tagliatelle agli stridoli

  • UMBRIA ............... Tagliatelle al tartufo

  • UMBRIA ............... Testina di agnello

  • UMBRIA ............... Torta al testo

  • UMBRIA ............... Torta di Pasqua

  • UMBRIA ............... Tozzetti alle mandorle

  • UMBRIA ............... Zuppa di fave

  • LAZIO ................ Abbacchio alla Romana

  • LAZIO ................ Broccoletti e parnocchie

  • LAZIO ................ Bucatini all'amatriciana

  • LAZIO ................ Calamaretti alla votapiatto

  • LAZIO ................ Carciofi alla romana

  • LAZIO ................ Coda alla vaccinara

  • LAZIO ................ Frittata di patate

  • LAZIO ................ Frittelle di farina di granturco

  • LAZIO ................ Gnocchi alla romana

  • LAZIO ................ Linguine allo scoglio con granceola

  • LAZIO ................ Pasta alla Checca

  • LAZIO ................ Pasta e ceci

  • LAZIO ................ Pipe alla cicoria

  • LAZIO ................ Pizza di polenta

  • LAZIO ................ Pizzarelle

  • LAZIO ................ Polpette di alici

  • LAZIO ................ Polpettone di tonno alla farisea

  • LAZIO ................ Romanelle di castagne

  • LAZIO ................ Seppie e patate

  • LAZIO ................ Tiella di Gaeta

  • LAZIO ................ Tortolicchi

  • ABRUZZO .............. Agnello cacio e ovo

  • ABRUZZO .............. Brodo con i cardi

  • ABRUZZO .............. Le virtu'

  • ABRUZZO .............. Maccheroni alla chitarra

  • ABRUZZO .............. Pappardelle alla mollica

  • ABRUZZO .............. Scrippelle 'mbusse

  • ABRUZZO .............. Zuppa di cascigni

  • CAMPANIA ............. Casatiello

  • CAMPANIA ............. Dolce Bil Bol Bul

  • CAMPANIA.............. Gnocchi rucola e cozze

  • CAMPANIA ............. Lasagne alle verdure

  • CAMPANIA.............. Paccheri alla sciosciammocca

  • CAMPANIA.............. Paccheri con vongole e melanzane

  • CAMPANIA.............. Pappardelle bottarga e fichi

  • CAMPANIA ............. Pasta e fagioli con cotiche e cozze

  • CAMPANIA ............. Pastiera di grano

  • CAMPANIA ............. Peperoni imbottiti

  • CAMPANIA ............. Pesce spada alla menta

  • CAMPANIA ............. Pizza di patate e provola

  • CAMPANIA ............. Pizza rustica

  • CAMPANIA ............. Polipi alla Luciana

  • CAMPANIA ............. Schiaffoni con fiori di zucca e vongole

  • CAMPANIA ............. Spaghetti con le zucchine

  • CAMPANIA ............. Torta natalizia con le chiare

  • CAMPANIA ............. Tortiera di alici imbottite

  • CAMPANIA ............. Troccoli campagna e mare

  • PUGLIA ............... Baci di dama

  • PUGLIA ............... Capunti al pomodoro

  • PUGLIA ............... Cardoncelli con l'agnello

  • PUGLIA ............... Cicatelli cime di rapa e cicale

  • PUGLIA ............... Cìciri e tria (tagliolini con i ceci)

  • PUGLIA ............... Farfalle salmone e gamberetti

  • PUGLIA ............... Frittelle di lampascioni

  • PUGLIA ............... Melanzane ripiene

  • PUGLIA ............... Minchiareddri alla piovra

  • PUGLIA ............... Orecchiette alla rucola

  • PUGLIA ............... Orecchiette alla verza

  • PUGLIA ............... Orecchiette alle cime di rape

  • PUGLIA ............... Orecchiette alle cime di rapa (2)

  • PUGLIA ............... Pasta con le zucchine

  • PUGLIA ............... Parmigiana di melanzane pugliese

  • PUGLIA ............... Pizza rustica Salentina

  • PUGLIA ............... Rosette di pasta di mandorle

  • PUGLIA ............... Spaghetti zucchine e cozze

  • PUGLIA ............... Sporcamuss dei desideri

  • PUGLIA ............... Tiella di riso e cozze

  • MOLISE ............... Ballotte o Pallotte

  • CALABRIA ............. Parmigiana di melanzane

  • CALABRIA ............. Pasta con le melanzane

  • CALABRIA ............. Spaghetti con la mollica

  • SICILIA .............. Acciughe al mandarino

  • SICILIA .............. Arancini di riso

  • SICILIA .............. Busiati con le vope

  • SICILIA .............. Calamari ripieni

  • SICILIA .............. Caponata di melenzane

  • SICILIA .............. Cassata siciliana

  • SICILIA .............. Ceci alla scamorza

  • SICILIA .............. Coniglio alla stimpirata

  • SICILIA .............. Coniglio in agrodolce

  • SICILIA .............. Cucia

  • SICILIA .............. Dolci di carne o impanatigghi

  • SICILIA .............. Fricassea di pollo

  • SICILIA .............. Insalata d'arance

  • SICILIA .............. Insalata di gamberetti crudi

  • SICILIA .............. Linguine al nero di seppia

  • SICILIA .............. Mousse di agrumi

  • SICILIA .............. Panelle di ceci

  • SICILIA .............. Pasta alla bottarga e pistacchi

  • SICILIA .............. Pasta alla Norma

  • SICILIA .............. Pasta coi broccoli 'ncaciati

  • SICILIA .............. Pasta con il pesto di Trapani

  • SICILIA .............. Pasta 'ncaciata di Catania

  • SICILIA .............. Penne alla siciliana

  • SICILIA .............. Penne filanti peperoni e olive

  • SICILIA .............. Pennette al pesto di pistacchio

  • SICILIA .............. Pennette al pistacchio

  • SICILIA .............. Pesce spada alla stimpirata

  • SICILIA .............. Polpettine alla menta

  • SICILIA .............. Sarde a beccafico

  • SICILIA .............. Sfincione Palermitano

  • SICILIA .............. Soufflé di ricotta

  • SICILIA .............. Spaghetti ai sapori mediterranei

  • SICILIA .............. Strsciuli sciabbacoti

  • SICILIA .............. Timballo di anellini

  • SICILIA .............. Torta alle nocciole

  • SARDEGNA ............. Arselle e fregola alla cagliaritana

  • SARDEGNA ............. Cinghiale

  • SARDEGNA ............. Panada di anguille

  • SARDEGNA ............. Panada Cala Luna

  • SARDEGNA ............. Porceddu (maialino) al muggine

  • SARDEGNA ............. Seadas


    RICETTE NON REGIONALI DEI NOSTRI LETTORI


  • Calameretti ripieni (RICETTA ITALIANA)

  • Carpaccio di vitella con carciofi (RICETTA PASQUALE)

  • Cotolette alla Pazharski (RICETTA RUSSA)

  • Croccante alle mandorle (RICETTA ITALIANA)

  • Dessert al limone (RICETTA ITALIANA)

  • Dolce alla crema di mandarino (RICETTA ITALIANA)

  • Fagioli alla Rosmelli (RICETTA ITALIANA)

  • Farfalle mari e monti (RICETTA ITALIANA)

  • Frittata primavera (RICETTA ITALIANA)

  • Insalata di baccalà crudo (RICETTA SPAGNOLA)

  • Pulpo alla Gallega (RICETTA SPAGNOLA)

  • Ravioli di mare (RICETTA ITALIANA)

  • Riso al melone (RICETTA ITALIANA)

  • Risotto punte di asparagi (RICETTA ITALIANA)

  • Salmone di Natale (RICETTA SVEDESE)

  • Sfoglia imbottita (RICETTA ITALIANA)

  • Stufato di agnello (RICETTA ERITREA)

  • Terin (RICETTA KOREANA)

















    Partecipa anche tu al
    concorso per CHEF
    e vinci fantastici premi...



    Partecipa al concorso per chef








  • RITORNO all' INDICE


















     ABBINAMENTO VINI DOC
     PROMOZIONI
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

    RICETTE REGIONALI ITALIANE





     RISTORANTE AI DOSSI ARGENTA (Ferrara)

    RISTORANTE PIZZERIA LA FENICE SPECIALITA' PESCE a Budrio - BOLOGNA -

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLI INSAPORITI
TIPICI DEL GARGANO in PUGLIA

    B&B BOLOGNA AEROPORTO, FIERA, OSPEDALE MAGGIORE, STAZIONE

     AUTONOLEGGIO BOLOGNA TAXI BLU

     AFFITTASI APPARTAMENTI TURISTICI a TRAPPETO
VICINO a PALERMO e ALCAMO - SICILIA

     CARTOMANTI   cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

     AUTONOLEGGIO a POSITANO, viaggi in tutta Italia da Napoli a Venezia, a Pisa e
 Firenze fino in Sicilia

     VENDITA SCOOTER e SAUNE a INFRAROSSI PER DISABILI e ANZIANI

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi
hotel e viaggio gratis a Fiume in CROAZIA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

     CURE DENTALI DENTISTI  IN CROATIA  RISPARMIO SICURO DENTI  PERFETTI

     RISTORANTE AI DOSSI ARGENTA (Ferrara)

    SITO WEB PRIMO SU INTERNET

     Universo DONNA IL SITO DELLA DONNA

    MONTASCALE a POLTRONCINA e a PEDANA E ASCENSORI PER DISABILI ARCHIMEDE FIRENZE

     AUSILI PER DISABILI E ANZIANI  scooter poltrone ecc...

     CURE DENTALI DENTISTI  IN CROATIA  RISPARMIO SICURO DENTI  PERFETTI

    CARESERVICE TRASFORMAZIONE AUTO A GAS BOLOGNA

    AFFITTASI APPARTAMENTO ARREDATO A PISA

     AUSILI PER DISABILI E ANZIANI - SCOOTER ELETTRICI e MONTASCALE

     GRUETTA SOLLEVA PERSONE PER INVALIDI O DISABILI E ANZIANI

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLI INSAPORITI
TIPICI DEL GARGANO in PUGLIA

     SICUREZZA SUL LAVORO CORSI DI
ANTINFORTUNISTICA in ABRUZZO ecc...

     AFFITTASI APPARTAMENTI TURISTICI a TRAPPETO
VICINO a PALERMO e ALCAMO - SICILIA

     CARTOMANTI   cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

     AUTONOLEGGIO a POSITANO, viaggi in tutta Italia da Napoli a Venezia, a Pisa e
 Firenze fino in Sicilia

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi
hotel e viaggio gratis a Fiume in CROAZIA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

     CURE DENTALI DENTISTI  IN CROATIA  RISPARMIO SICURO DENTI  PERFETTI

     RISTORANTE AI DOSSI ARGENTA (Ferrara)

     Universo DONNA IL SITO DELLA DONNA

    MONTASCALE a POLTRONCINA e a PEDANA E ASCENSORI PER DISABILI ARCHIMEDE FIRENZE

     AUSILI PER DISABILI E ANZIANI  scooter ecc...

     CURE DENTALI DENTISTI  IN CROATIA  RISPARMIO SICURO DENTI  PERFETTI

    CARESERVICE TRASFORMAZIONE AUTO A GAS BOLOGNA

    AFFITTASI APPARTAMENTO ARREDATO A PISA

     AUSILI PER DISABILI E ANZIANI - SCOOTER ELETTRICI e MONTASCALE

     GRUETTA SOLLEVA PERSONE PER INVALIDI O DISABILI E ANZIANI

     AUTONOLEGGIO NCC BOLOGNA TAXI BLU  NCC  SICUREZZA SUL LAVORO CORSI DI
ANTINFORTUNISTICA in ABRUZZO ecc...

     AFFITTASI APPARTAMENTI TURISTICI a TRAPPETO
VICINO a PALERMO e ALCAMO - SICILIA

     AUTONOLEGGIO a POSITANO, viaggi in tutta Italia da Napoli a Venezia, a Pisa e
 Firenze fino in Sicilia

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi
hotel e viaggio gratis a Fiume in CROAZIA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

     RISTORANTE AI DOSSI ARGENTA (Ferrara)

     RIPARAZIONE COMPUTER a PADOVA

     Universo DONNA IL SITO DELLA DONNA

    MONTASCALE a POLTRONCINA e a PEDANA E ASCENSORI PER DISABILI ARCHIMEDE FIRENZE

     AUSILI PER DISABILI E ANZIANI  scooter poltrone ecc...

     CURE DENTALI DENTISTI  IN CROATIA  RISPARMIO SICURO DENTI  PERFETTI

    CARESERVICE TRASFORMAZIONE AUTO A GAS BOLOGNA

    RISTORANTE PIZZERIA LA FENICE SPECIALITA' PESCE a Budrio - BOLOGNA - 
Antipasto di mare, zuppa di pesce, catalana di astici, dolci della casa, pizze sottili e croccanti

    B&B BOLOGNA AEROPORTO, FIERA, OSPEDALE MAGGIORE, STAZIONE

     AFFITTASI APPARTAMENTI TURISTICI a TRAPPETO
VICINO a PALERMO e ALCAMO - SICILIA

     CARTOMANTI   cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

     AUTONOLEGGIO a POSITANO, viaggi in tutta Italia da Napoli a Venezia, a Pisa e
 Firenze fino in Sicilia

     VENDITA SCOOTER e SAUNE a INFRAROSSI PER DISABILI e ANZIANI

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi a Fiume in CROAZIA

     AUTONOLEGGIO BOLOGNA TAXI BLU

     GRUETTA SOLLEVA PERSONE PER INVALIDI O DISABILI E ANZIANI

    CARESERVICE TRASFORMAZIONE AUTO A GAS BOLOGNA

    B&B BOLOGNA AEROPORTO, FIERA, OSPEDALE MAGGIORE, STAZIONE

     RISTORANTE PIANO BAR KARAOKE a ROMA CENTRO


    ~~ LA CUCINA REGIONALE ITALIANA ~~
    di Alma Centorame
    RICETTE in ORDINE di PORTATA




    PRIMI PIATTI:


  • 182) Acquacotta toscana .................... di Antimo Raffaelli

  • 183) Acquacotta umbra ...................... di Cristiano Fanucci

  • 260) Agnolotti al tartufo ............................. di Sandra Mancin

  • 152) Anello di riso con contorno ......... di Lorena Vaccari

  • 147) Arselle e fregola alla cagliaritana ... di Ivan Uras

  • 57) Battolli di uscio ........ di Giuseppina Garaventa

  • 197) Brodo con i cardi ............................. di Lucia Preiti

  • 91) Bucatini alla matriciana ..... di Claudio Urbani

  • 17) Busiati con le vope ..... di Antonella Falchi

  • 254) Brodetto alla Gradese ...................... di Rita Monte

  • 97) Canederli .......................... di Viviana Vaccarezza

  • 16) Capunti al pomodoro ..... di Rosalia Viti

  • 123) Cicatelli cime di rapa e cicale .....di Barbara Fiameni

  • 205) Cìciri e tria (tagliolini con i ceci) ...... di Giuseppina Zara

  • 139) Farfalle mari e monti ................... di Andrea Bertoldi

  • 56) Farfalle salmone e gamberetti di Maria Pia Carella

  • 149) Fusilli con zucca, pancetta e pinoli ... di Viviana Corsini

  • 113) Fusilli zucchine e gorgonzola... di Armando A. Fanfoni

  • 265) Gnocchi al sugo di castrato ................di Stella Pierotti

  • 264) Gnocchi alla romana ...........................di Marcella Lo Savio

  • 227) Gnocchi di pane ............................... di Silvia Ponta

  • 10) Gnocchi di patate ....... di Lina Pollaro

  • 41) Gnocchi dolci ............ di Silvana Zamparini

  • 67) Gnocchi rucola e cozze.... di Clemente Rosmelli

  • 126) Lasagna alla Valdostana ............di Valentina Giovannetti

  • 145) Lasagne al forno ....................... di Margherita Gozzi

  • 206) Lasagne alle verdure ..................... di Veronica Canonico

  • 153) Lasagne bastarde della Lunigiana .... di Laura Gardoni

  • 127) Linguine al nero di seppia ..........di Roberta Addamo

  • 259) Linguine allo scoglio con granceola .. di Riccardo Fanucci

  • 82) Maccheroni dolci di Natale.. di Gianpiero Fanucci

  • 256) Maccheroni alla chitarra................... di Alma Centorame

  • 50) Minchiareddri alla piovra .. di Giorgio De Cesario

  • 189) Minestra con l'osso di prosciutto... di Cristiano Fanucci

  • 04) Orecchiette alla rucola ... di Rosalia Viti

  • 71) Orecchiette alla verza..... di Maria Antonietta Veggia

  • 98) Orecchiette alle cime di rapa .. di Rosalia Viti

  • 134) Orecchiette alle cime di rapa (2) ..di Agnese De Carlo

  • 78) Paccheri alla sciosciammocca .. di Fulvia Natella

  • 106) Paccheri con vongole e melanzane... di Elvira Nocerino

  • 232) Panissa ............................................ di Maurizio Micheletti

  • 31) Panzanella ............... di Bruno Gitti

  • 148) Pappardelle ai fiori di zucchine ... di Rosangela Bocchino

  • 05) Pappardelle alla mollica .. di Lucia Preiti

  • 76) Pappardelle bottarga e fichi .. di Gennaro Marciante

  • 84) Passatelli .......................... di Maurizio Strambazzi

  • 215) Pasta alla Checca ............................. di Silvia De Leonardis

  • 104) Pasta alla bottarga e pistacchi ....di Ettore Forte

  • 146) Pasta alla Norma ...................... di Roberta Addamo

  • 109) Pasta coi broccoli 'ncaciati ... di Ernesto La Rocca

  • 201) Pasta con il pesto di Trapani .......... di Maria Strano

  • 61) Pasta con le melanzane ... di Teresa Neri

  • 154) Pasta con le zucchine ............... di Marcella Innamorato

  • 29) Pasta e ceci ............. di Raimonda Tesori

  • 09) Pasta e fagioli ........... di Claudia Fava

  • 21) Pasta e fagioli con cotiche e cozze.. di Polliere Guido

  • 202) Pasta 'ncaciata di Catania .............. di Maria Strano

  • 281) Pencianelle al guanciale ..................... di Sandra Marcellini

  • 32) Penne alla siciliana ..... di Cristina Centamore

  • 278) Penne filanti con peperoni e olive........ di Giovanna Cannata

  • 160) Pennette al pesto di pistacchio .. di Mario Baluci

  • 125) Pennette al pistacchio ................di Roberta Addamo

  • 52) Pipe alla cicoria ........ di Massimo Benedetti

  • 203) Polenta al nero di seppia e scampi ... di Cristina Merlino

  • 240) Polenta alla carbonara .................... di Cristiano Fanucci

  • 42) Polenta e broccoli........ di Rita Olioso

  • 35) Ragu' di mortadella ...... di Antonella Bellosi

  • 208) Ravioli di mare ............................... di Sandro Burelli

  • 85) Ribollita ................... di Maurizio Zannoni

  • 247) Riso al melone ................................ di Franca Liuzzo

  • 89) Riso alla pitocca ..... di Paola Balducchi

  • 175) Risotto ai petali di rose .................. di Alessandra Giambelli

  • 267) Risotto al nero di seppia ................... di Luigi Colangeli

  • 96) Risotto alla milanese ........................... di Katia Mancin

  • 162) Risotto con luganega, mela e gorgonzola di Carlo Fornario

  • 261) Risotto con pesce persico ................. di Mariella Venditti

  • 138) Risotto punte di asparagi ...... di Marisa Pennimpede

  • 236) Risotto alla zucca con carpaccio ..... di Mirella Segatori

  • 86) Risotto zucca e radicchio.. di Ugo Comis

  • 08) Rosette di pasta .......... di Claudia Fava

  • 36) Schiaffoni fiori e vongole .. di Paolo De Luca

  • 257) Scrippelle 'mbusse........................... di Alma Centorame

  • 289) Sfincione Palermitano ............................ di Andrea Matranga

  • 40) Sfoglia imbottita .................................... di Mary Lentini

  • 276) Spaghetti ai sapori mediterranei ......... di Vincenzo Pollicino

  • 285) Spaghetti alla gondoliera ..................... di Sergio Rizzitelli

  • 111) Spaghetti con la mollica ....... di Domenico Toscano

  • 258) Spaghetti con le zucchine .................. di Luisa Fusco

  • 55) Spaghetti zucchine e cozze .. di Fiorina Carpinelli

  • 184) Stracciatella ............................... di Cristiano Fanucci

  • 108) Strangozzi alle erbette ..... di Ida Trotta

  • 79) Strsciuli sciabbacoti .... di Antonino Muscolino

  • 165) Tagliatelle agli stridoli ................ di Cristiano Fanucci

  • 200) Tagliatelle al balsamico ................ di Maria Rita Vivi

  • 248) Tagliatelle al tartufo ....................... di Stella Pierotti

  • 286) Tagliatelle alle capesante ................... di Luigi Colangeli

  • 277) Taglierini di nonna Lisa ............... di Isa Valbonesi

  • 284) Tagliolini ai filetti di sardine ................ di Tommaso Chizzolini

  • 13) Tagliolini allo scoglio ................... di Giorgio Paccagnan

  • 14) Tiella di riso e cozze .............. di Maria Antonietta Veggia

  • 33) Timballo di anellini ............... di Marina Santorelli

  • 72) Tortelli cremaschi ................ di Giorgio Bonizzi

  • 60) Troccoli campagna e mare . di Annamaria Simonetti

  • 114) Trenette al pesto .............. di Pierina Pastorino

  • 63) Virtu' .................................. di Massimo Ercoli

  • 292) Zuppa alla Valpellinentze .................... di Alma Centorame

  • 27) Zuppa di cascigni ............... di Gisa Taurisani

  • 282) Zuppa di farro ...................................... di Sandra Marcellini

  • 250) Zuppa di fave ................................. di Stella Pierotti

  • 268) Zuppa di pesce - brodeto veneto ....... di Luigi Colangeli

  • 77) Zuppetta fredda di zucchine .. di Silvia Paganini



    SECONDI PIATTI - CONTORNI - ANTIPASTI:

  • 176) Abbacchio alla Romana .............. di Giuseppina Donati

  • 198) Acciughe al mandarino .................. di Alberto Vottero

  • 163) Agnello cacio e ovo ..................... di Lucia Preiti

  • 88) Alici marinate .................. di Maurizio Stambazzi

  • 117) Aliciotte con l'indivia .....di Maurizio Stambazzi

  • 92) Anitra in porchetta ............. di Giampiero Fanucci

  • 199) Antipasto di carne salada .............. di Alberto Vottero

  • 279) Antipasto di pesce ............................... di Silvia Botrini

  • 167) Arancini di riso .......................... di Roberta Addamo

  • 169) Aringhe dei carrettieri ............... di Maurizio Comola

  • 177) Asino alla 'Buia' ....................... di Claudio Biondi

  • 110) Asparagi verdi di Altedo ....... di Amedea Tonini

  • 95) Baccala' alla ceraiola ....... di Cristiano Fanucci

  • 287) Baccalà alla Triestina .......................... di Luigi Colangeli

  • 11) Bagna Cauda ............. di Sandra Mancin

  • 100) Bandiera ...............di Alma Centorame

  • 241) Broccoletti e parnocchie .................. di Bruno Meschino

  • 251) Calamaretti alla votapiatto ............. di Bruno Meschino

  • 58) Calamaretti ripieni ...... di Luigi Di Vasta

  • 133) Calamari ripieni ..........................di Ettore Forte

  • 211) Caponata di melenzane ................... di Giuseppe Cannarella

  • 02) Carciofi alla romana ..... di Alexia Molino

  • 101) Cardoncelli con l'agnello .. di Maria Antonietta Veggia

  • 213) Carpaccio di vitella con carciofi ........ di Ida Trotta

  • 75) Ceci alla scamorza ....... di Gaetano E. Napoli

  • 20) Cinghiale ............... di Maria Sanna

  • 246) Coda alla vaccinara.......................... di Mario Panzironi

  • 270) Coda di rospo alle favette .................. di Cristiano Fanucci

  • 174) Coniglio alla Sanremese ........... di Maurizio Comola

  • 253) Coniglio alla stimpirata ................... di Giuseppe Cannarella

  • 51) Coniglio in agrodolce .... di Giuseppe Gugliotta

  • 178) Controfiletto alla 'vecia' ........... di Claudio Biondi

  • 66) Coppa di testa ........... di Giuseppe Balboni

  • 81) Coratella di agnello ..... di Giampiero Fanucci

  • 179) Costicine di maiale in brodo di polenta... di Claudio Biondi

  • 45) Cotoletta alla Pazharski.. di Danilcenko K.F.

  • 234) Crespelle del Trasimeno .................. di Sara Bardelli

  • 188) Crostini con rigaglie di pollo ....... di Cristiano Fanucci

  • 225) Fa foglie ........................................... di Pina Fornarini

  • 74) Fagioli a modo suo ....... di Clemente Rosmelli

  • 131) Fagioli con le cotiche .................di Andrea Bertoldi

  • 54) Fagottini di melanzane ... di Raffaella Ronchi

  • 249) Fave e cotiche ................................ di Stella Pierotti

  • 94) Fegatelli alla toscana ....... di Cristiano Fanucci

  • 283) Filetti di coregone ................................ di Tommaso Chizzolini

  • 228) Focaccia al formaggio ...................... di Daniela Ansaldo

  • 157) Fricassea di pollo .................. di Donatella Corallo

  • 164) Friccò di agnello ......................... di Giampiero Fanucci

  • 224) Frico di patate ................................... di Rita Monte

  • 233) Frittata di patate ............................... di Elda Busnelli

  • 272) Frittata Pasqualina .............................. di Euro Puletti

  • 161) Frittata primavera ...................... di Giancarlo Xausa

  • 06) Frittelle di lampascioni .. di Rosalia Viti

  • 119) Galletti al limone ............di Maurizio Stambazzi

  • 39) Gamberoni ................ di Donato Sportelli

  • 100) Gilebbe ..................di Alma Centorame

  • 216) I Capù (Involtini di bietola) ............ di Verdiana Bertocchi

  • 135) Insalata di gamberetti crudi ......... di Roberta Addamo

  • 170) Insalata di baccalà crudo ......... di Maurizio Comola

  • 120) Lepre in dolce forte .........di Antimo Raffaelli

  • 166) Lumache agli stridoli .................. di Cristiano Fanucci

  • 15) Melanzane ripiene ....... di Angela Di Mauro

  • 150) Merluzzetti all' Istriana ............... di Jenny Favretto

  • 50) Minchiareddri alla piovra .. di Giorgio De Cesario

  • 30) Muscoli ripieni........... di Irma Belardi

  • 46) Ossi buchi alla milanese.. di Chiara Rebuffi

  • 28) Pallotte ................. di Maria Falcione

  • 99) Palombacci al crostone .............di Alma Centorame

  • 207) Panada Cala Luna .......................... di Sandro Burelli

  • 34) Panada di anguille ....... di M. Bonaria Scanu

  • 53) Panelle di ceci .......... di Stefano Mercadante

  • 69) Parmigiana di melanzane.... di Teresa Neri

  • 180) Parmigiana di melanzane pugliese ........ di Rossella Granata

  • 262) Pastissada de caval .......................... di Paola Gianfilippi

  • 172) Patouna frittelle con avanzi ........ di Andrea Bertoldi

  • 07) Peperoni imbottiti ..................... di Clemente Cristina

  • 59) Pesce spada alla menta ............... di Aniello Merola

  • 252) Pesce spada alla stimpirata ........... di Giuseppe Cannarella

  • 99) Piccioni al crostone ......................di Alma Centorame

  • 102) Pizza al formaggio .....................di Cristiano Fanucci

  • 244) Pizza di patate e provola ................. di Eleonora Iorio

  • 136) Pizza rustica ............................... di Rosaria Minopoli

  • 273) Pizza rustica Salentina ....................... di Giuseppina Zara

  • 48) Polipi alla Luciana ............................... di Luisa Fusco

  • 245) Polpette di alici ................................ di Bruno Meschino

  • 168) Polpettine alla menta ................ di Roberta Addamo

  • 83) Polpettone di tonno ........... di Fausto Farris

  • 271) Porceddu (maialino) al muggine ......... di Rosanna Mattana

  • 186) Porchetta di maiale .................... di Cristiano Fanucci

  • 231) Pulpo alla Gallega ............................ di Roberta Addamo

  • 132) Rombo al forno patate e olive .....di Maurizio Stambazzi

  • 80) Salmone di Natale ........ di Pierluigi Scialanga

  • 217) Sarde a beccafico ............................. di Giuseppe Cannarella

  • 116) Sarde marinate ........... di Maurizio Stambazzi

  • 23) Seppie con carciofi ...... di Fabrizio Valbonesi

  • 187) Seppie coi carciofi (2) ................. di Luigia Rocco

  • 243) Seppie e patate ............................... di Bruno Meschino

  • 87) Sgombri con piselli ......... di Maurizio Stambazzi

  • 288) Soufflé di ricotta ................................... di Andrea Matranga

  • 269) Stoccafisso all'Anconetana ................ di Cristiano Fanucci

  • 210) Stoccafisso alla ligure ..................... di Alberto Galletto

  • 70) Stoccafisso alla toscana............ di Luigia Rocco

  • 181) Stracotto alla fiorentina .............. di Luigia Rocco

  • 137) Stufato di agnello ........................ di Laura Livan

  • 193) Terin ............................................... di Park in-kyu

  • 185) Testina di agnello ...................... di Cristiano Fanucci

  • 241) Tiella di Gaeta ................................. di Bruno Meschino

  • 22) Topinambur e bagna cauda.. di Vaudano Daniela

  • 214) Torta di Pasqua ................................ di Ida Trotta

  • 124) Torta di zucca e provolone .........di Roberta Mozzi

  • 212) Torta Pasqualina ........................ di Maria Grazia Vaccarezza

  • 235) Tortei di patate ..................... di Giovanni Bergamo Decarli

  • 65) Tortiera di alici imbottite .. di Raffaella Rocco

  • 0) Triglie alla livornese ......... di Fabrizio Valbonesi

  • 192) Trippa allo zafferano ...................... di Luigia Rocco

  • 47) Vitello tonnato .......... di Daniela Ronco



    DOLCI E VARIE:


  • 73) Baci d'Alassio .................. di Orietta Vivaldi

  • 142) Baci di dama ..................... di Giorgio Salvato

  • 121) Biscottini Natalizi ............di Ida Trotta

  • 12) Bonet (dolce)................ di Sandra Mancin

  • 112)Borlenghi ................. di Bino Zanetti

  • 159) Budino freddo di ballotte ......... di Sara Staderini

  • 128) Canestrelli Liguri .........................di Orietta Vivaldi

  • 195) Cantuccini Toscani ......................... di Antonino Raffaelli

  • 219) Casatiello .......................................... di Afrodite Napolitano

  • 173) Cassata siciliana ...................... di Roberta Addamo

  • 190) Castagnole ..................................... di Cristiano Fanucci

  • 263) Cestino di sfoglia con crema allo zabaione... di Sandra Mancin

  • 204) Ciambella di fichi secchi ............... di Antonino Raffaelli

  • 141) Ciambella odor d'aranci .............. di Angelo Piga

  • 266) Ciaramicola ................................. di Cristiano Fanucci

  • 90) Cicerchiata ...................... di Alma Centorame

  • 62) Colombine alle fragole ... di Luigina Chesini

  • 221) Crescia de granturco ......................... di Pina Fornarini

  • 223) Crescia fogliata ................................ di Pina Fornarini

  • 158) Croccante alle mandorle ........ di Jenny Favretto

  • 140) Crostoli o Chiacchiere ................. di Luisa Vallan

  • 237) Cucia ............................................... di Giuseppe Cannarella

  • 43) Dessert al limone ........ di Paola Bellasina

  • 18) Diccio Caffe' freddo .... di Castiglione Renata

  • 105) Dolce alla crema di mandarino ... di Ida Trotta

  • 171) Dolce Bil Bol Bul ...................... di Enrica Briguglio

  • 26) Dolce Certosino .......... di Maria Grazia Melzi

  • 37) Dolce della nonna ........ di Giovanni Gai

  • 38) Dolce I gelsomini ........ di Stefano Goretti

  • 24) Dolce Vecchia Chiavari ... di Nicoletta Lertora

  • 191) Dolci di carne o impanatigghi ........ di Cristiano Fanucci

  • 226) Erbazzone dolce ............................. di Paola Balducchi

  • 25) Farinata di ceci ......... di Letizia Falconetti

  • 103) Fricio' di Carnevale .......... di Maurizio Micheletti

  • 151) Frittelle di mele ............................ di Antimo Raffaelli

  • 196) Frittelle di farina di granturco ......... di Daniela Angio'

  • 220) Frostenca .......................................... di Pina Fornarini

  • 238) Gubana ............................................ di Rita Monte

  • 144) Insalata d'arance ....................... di Roberta Addamo

  • 82) Maccheroni dolci di Natale.. di Giampiero Fanucci

  • 280) Mousse di agrumi................................ di Salvatore Ferrante

  • 290) Pane di Natale Modenese .................... di Alma Centorame

  • 291) Pane di Natale Toscano ....................... di Alma Centorame

  • 53) Panelle di ceci .......... di Stefano Mercadante

  • 118) Panforte casalingo .........di Luigia Rocco

  • 107) Panini al burro.................. di Ida Trotta

  • 275) Pastarelle di Costacciaro .................... di Maria Cavalieri

  • 49) Pastiera di grano ........ di Fulvia Riccio

  • 255) Piadina romagnola ........................... di Maria Rossi

  • 218) Piadina sfogliata ............................... di Alma Centorame

  • 102) Pizza al formaggio ............di Cristiano Fanucci

  • 230) Pizza di polenta ............................... di Elda Busnelli

  • 229) Pizzarelle ......................................... di Elda Busnelli

  • 222) Pizzutelle .......................................... di Pina Fornarini

  • 155) Romanelle di castagne ............. di Stefania Clementi

  • 274) Rosette di pasta di mandorle .............. di Giuseppina Zara

  • 194) Schiacciata Fiorentina .................... di Luigia Rocco

  • 115) Seadas ...........................di Antonietta Sanna

  • 44) Semifreddo alle castagne.. di Angelina Fasoli

  • 143) Sporcamuss dei desideri ............ di Ornella Giannone

  • 129) Strudel alle mele ........................di Claudia Casagrande

  • 01) Torta paesana ............. di Nadia Cogliati

  • 93) Torta al testo ..................... di Giampiero Fanucci

  • 130) Torta alle nocciole .....................di Alessandra Condorelli

  • 03) Torta fritta (gnocco) ..... di Cecilia Barantani

  • 209) Torta natalizia con le chiare ............ di Giuseppina Lurgio

  • 64) Torta tagliatella ........ di Alberta Montagnana

  • 68) Torta di mele della nonna.... di Marinella Orlaghi

  • 214) Torta di Pasqua ................................ di Ida Trotta

  • 156) Torta di pere e mele .............. di Alma Centorame

  • 239) Tortelli di Natale fritti ...................... di Maria Rita Vivi

  • 19) Tortolicchi ............. di Maria Letizia De Simone

  • 122) Tozzetti alle mandorle .....di Ida Trotta












    Partecipa anche tu al
    concorso per CHEF
    e vinci fantastici premi...



    Partecipa al concorso per chef






  • RITORNO all' INDICE


















     ABBINAMENTO VINI DOC
     PROMOZIONI
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

    RICETTE REGIONALI ITALIANE





     RISTORANTE AI DOSSI ARGENTA (Ferrara)

    RISTORANTE PIZZERIA LA FENICE SPECIALITA' PESCE a Budrio - BOLOGNA -

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLI INSAPORITI
TIPICI DEL GARGANO in PUGLIA

    B&B BOLOGNA AEROPORTO, FIERA, OSPEDALE MAGGIORE, STAZIONE

     AUTONOLEGGIO BOLOGNA TAXI BLU

     AFFITTASI APPARTAMENTI TURISTICI a TRAPPETO
VICINO a PALERMO e ALCAMO - SICILIA

     CARTOMANTI   cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

     AUTONOLEGGIO a POSITANO, viaggi in tutta Italia da Napoli a Venezia, a Pisa e
 Firenze fino in Sicilia

     VENDITA SCOOTER e SAUNE a INFRAROSSI PER DISABILI e ANZIANI

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi
hotel e viaggio gratis a Fiume in CROAZIA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

     CURE DENTALI DENTISTI  IN CROATIA  RISPARMIO SICURO DENTI  PERFETTI

     RISTORANTE AI DOSSI ARGENTA (Ferrara)

    SITO WEB PRIMO SU INTERNET

     Universo DONNA IL SITO DELLA DONNA

    MONTASCALE a POLTRONCINA e a PEDANA E ASCENSORI PER DISABILI ARCHIMEDE FIRENZE

     AUSILI PER DISABILI E ANZIANI  scooter poltrone ecc...

     CURE DENTALI DENTISTI  IN CROATIA  RISPARMIO SICURO DENTI  PERFETTI

    CARESERVICE TRASFORMAZIONE AUTO A GAS BOLOGNA

    AFFITTASI APPARTAMENTO ARREDATO A PISA

     AUSILI PER DISABILI E ANZIANI - SCOOTER ELETTRICI e MONTASCALE

     GRUETTA SOLLEVA PERSONE PER INVALIDI O DISABILI E ANZIANI

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLI INSAPORITI
TIPICI DEL GARGANO in PUGLIA

     SICUREZZA SUL LAVORO CORSI DI
ANTINFORTUNISTICA in ABRUZZO ecc...

     AFFITTASI APPARTAMENTI TURISTICI a TRAPPETO
VICINO a PALERMO e ALCAMO - SICILIA

     CARTOMANTI   cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

     AUTONOLEGGIO a POSITANO, viaggi in tutta Italia da Napoli a Venezia, a Pisa e
 Firenze fino in Sicilia

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi
hotel e viaggio gratis a Fiume in CROAZIA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

     CURE DENTALI DENTISTI  IN CROATIA  RISPARMIO SICURO DENTI  PERFETTI

     RISTORANTE AI DOSSI ARGENTA (Ferrara)

     Universo DONNA IL SITO DELLA DONNA

    MONTASCALE a POLTRONCINA e a PEDANA E ASCENSORI PER DISABILI ARCHIMEDE FIRENZE

     AUSILI PER DISABILI E ANZIANI  scooter ecc...

     CURE DENTALI DENTISTI  IN CROATIA  RISPARMIO SICURO DENTI  PERFETTI

    CARESERVICE TRASFORMAZIONE AUTO A GAS BOLOGNA

    AFFITTASI APPARTAMENTO ARREDATO A PISA

     AUSILI PER DISABILI E ANZIANI - SCOOTER ELETTRICI e MONTASCALE

     GRUETTA SOLLEVA PERSONE PER INVALIDI O DISABILI E ANZIANI

     AUTONOLEGGIO NCC BOLOGNA TAXI BLU  NCC  SICUREZZA SUL LAVORO CORSI DI
ANTINFORTUNISTICA in ABRUZZO ecc...

     AFFITTASI APPARTAMENTI TURISTICI a TRAPPETO
VICINO a PALERMO e ALCAMO - SICILIA

     AUTONOLEGGIO a POSITANO, viaggi in tutta Italia da Napoli a Venezia, a Pisa e
 Firenze fino in Sicilia

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi
hotel e viaggio gratis a Fiume in CROAZIA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

     RISTORANTE AI DOSSI ARGENTA (Ferrara)

     RIPARAZIONE COMPUTER a PADOVA

     Universo DONNA IL SITO DELLA DONNA

    MONTASCALE a POLTRONCINA e a PEDANA E ASCENSORI PER DISABILI ARCHIMEDE FIRENZE

     AUSILI PER DISABILI E ANZIANI  scooter poltrone ecc...

     CURE DENTALI DENTISTI  IN CROATIA  RISPARMIO SICURO DENTI  PERFETTI

    CARESERVICE TRASFORMAZIONE AUTO A GAS BOLOGNA

    Appartement à louer à CANNES pour vacances sur la Côte d'Azur.

    B&B BOLOGNA AEROPORTO, FIERA, OSPEDALE MAGGIORE, STAZIONE

     AFFITTASI APPARTAMENTI TURISTICI a TRAPPETO
VICINO a PALERMO e ALCAMO - SICILIA

     BIO CAMINETTI caminetti senza cappa per ristoranti, alberghi e B&B

     AUTONOLEGGIO a POSITANO, viaggi in tutta Italia da Napoli a Venezia, a Pisa e
 Firenze fino in Sicilia

     VILLAGGIO TURISTICO a VIESTE nel GARGANO in  PUGLIA

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi a Fiume in CROAZIA

     AUTONOLEGGIO BOLOGNA TAXI BLU

     GRUETTA SOLLEVA PERSONE PER INVALIDI O DISABILI E ANZIANI

    CARESERVICE TRASFORMAZIONE AUTO A GAS BOLOGNA

    B&B BOLOGNA AEROPORTO, FIERA, OSPEDALE MAGGIORE, STAZIONE

     RISTORANTE PIANO BAR KARAOKE a ROMA CENTRO


    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE
    (in ordine di arrivo)



  • 0) Triglie alla livornese ......................... di Fabrizio Valbonesi

  • 1) Torta paesana ................................... di Nadia Cogliati

  • 2) Carciofi alla romana ......................... di Alexia Molino

  • 3) Torta fritta (gnocco) ........................... di Cecilia Barantani

  • 4) Orecchiette alla rucola ...................... di Rosalia Viti

  • 5) Pappardelle alla mollica ................... di Lucia Preiti

  • 6) Frittelle di lampascioni ..................... di Rosalia Viti

  • 7) Peperoni imbottiti ............................. di Clemente Cristina

  • 8) Rosette di pasta ................................ di Claudia Fava

  • 9) Pasta e fagioli ................................... di Claudia Fava

  • 10) Gnocchi di patate .......................... di Lina Pollaro

  • 11) Bagna Cauda ................................ di Sandra Mancin

  • 12) Bonet (dolce).................................. di Sandra Mancin

  • 13) Tagliolini allo scoglio.................... di Giorgio Paccagnan

  • 14) Tiella di riso e cozze ..................... di Maria Antonietta Veggia

  • 15) Melanzane ripiene ....................... di Angela Di Mauro

  • 16) Capunti al pomodoro .................... di Rosalia Viti

  • 17) Busiati con le vope ...................... di Antonella Falchi

  • 18) Diccio Caffe' freddo ....................... di Castiglione Renata

  • 19) Tortolicchi ...................................... di Maria Letizia De Simone

  • 20) Cinghiale ...................................... di Maria Sanna

  • 21) Pasta e fagioli con cotiche e cozze.. di Polliere Guido

  • 22) Topinambur e bagna cauda............. di Vaudano Daniela

  • 23) Seppie con carciofi ......................... di Fabrizio Valbonesi

  • 24) Dolce Vecchia Chiavari .................. di Nicoletta Lertora

  • 25) Farinata di ceci ............................... di Letizia Falconetti

  • 26) Dolce Certosino .............................. di Maria Grazia Melzi

  • 27) Zuppa di cascigni ........................... di Gisa Taurisani

  • 28) Pallotte ........................................... di Maria Falcione

  • 29) Pasta e ceci .................................... di Raimonda Tesori

  • 30) Muscoli ripieni................................. di Irma Belardi

  • 31) Panzanella ..................................... di Bruno Gitti

  • 32) Penne alla siciliana ...................... di Cristina Centamore

  • 33) Timballo di anellini ........................ di Marina Santorelli

  • 34) Panada di anguille ........................ di M. Bonaria Scanu

  • 35) Ragu' di mortadella ....................... di Antonella Bellosi

  • 36) Schiaffoni fiori e vongole .............. di Paolo De Luca

  • 37) Dolce della nonna .......................... di Giovanni Gai

  • 38) Dolce I gelsomini ........................... di Stefano Goretti

  • 39) Gamberoni ...................................... di Donato Sportelli

  • 40) Sfoglia imbottita .............................. di Mary Lentini

  • 41) Gnocchi dolci ................................... di Silvana Zamparini

  • 42) Polenta e broccoli............................. di Rita Olioso

  • 43) Dessert al limone ............................. di Paola Bellasina

  • 44) Semifreddo alle castagne.................. di Angelina Fasoli

  • 45) Cotoletta alla Pazharski..................... di Danilcenko K.F.

  • 46) Ossi buchi alla milanese................... di Chiara Rebuffi

  • 47) Vitello tonnato ................................... di Daniela Ronco

  • 48) Polipi alla Luciana ............................ di Luisa Fusco

  • 49) Pastiera di grano ............................... di Fulvia Riccio

  • 50) Minchiareddri alla piovra .................. di Giorgio De Cesario

  • 51) Coniglio in agrodolce ........................ di Giuseppe Gugliotta

  • 52) Pipe alla cicoria ................................ di Massimo Benedetti

  • 53) Panelle di ceci .................................. di Stefano Mercadante

  • 54) Fagottini di melanzane ..................... di Raffaella Ronchi

  • 55) Spaghetti zucchine e cozze ............. di Fiorina Carpinelli

  • 56) Farfalle salmone e gamberetti ........ di Maria Pia Carella

  • 57) Battolli di uscio ................................ di Giuseppina Garaventa

  • 58) Calamaretti ripieni ............................. di Luigi Di Vasta

  • 59) Pesce spada alla menta ................... di Aniello Merola

  • 60) Troccoli campagna e mare ............... di Annamaria Simonetti

  • 61) Pasta con le melanzane ................... di Teresa Neri

  • 62) Colombine alle fragole ..................... di Luigina Chesini

  • 63) Le virtu' ............................................ di Massimo Ercoli

  • 64) Torta tagliatella ................................. di Alberta Montagnana

  • 65) Tortiera di alici imbottite ................... di Raffaella Rocco

  • 66) Coppa di testa ................................... di Giuseppe Balboni

  • 67) Gnocchi rucola e cozze..................... di Clemente Rosmelli

  • 68) Torta di mele della nonna.................. di Marinella Orlaghi

  • 69) Parmigiana di melanzane................... di Teresa Neri

  • 70) Stoccafisso alla toscana..................... di Luigia Rocco

  • 71) Orecchiette alla verza......................... di Maria Antonietta Veggia

  • 72) Tortelli cremaschi .............................. di Giorgio Bonizzi

  • 73) Baci d'Alassio .................................... di Orietta Vivaldi

  • 74) Fagioli a modo suo ............................. di Clemente Rosmelli

  • 75) Ceci alla scamorza ............................. di Gaetano E. Napoli

  • 76) Pappardelle bottarga e fichi ............... di Gennaro Marciante

  • 77) Zuppetta fredda di zucchine ............. di Silvia Paganini

  • 78) Paccheri alla sciosciammocca ......... di Fulvia Natella

  • 79) Strsciuli sciabbacoti ......................... di Antonino Muscolino

  • 80) Salmone di Natale .......................... di Pierluigi Scialanga

  • 81) Coratella di agnello ......................... di Giampiero Fanucci

  • 82) Maccheroni dolci di Natale.............. di Giampiero Fanucci

  • 83) Polpettone di tonno ....................... di Fausto Farris

  • 84) Passatelli ...................................... di Maurizio Stambazzi

  • 85) Ribollita ........................................ di Maurizio Zannoni

  • 86) Risotto zucca e radicchio............. di Ugo Comis

  • 87) Sgombri con piselli ...................... di Maurizio Stambazzi

  • 88) Alici marinate ................... ........... di Maurizio Stambazzi

  • 89) Riso alla pitocca .......................... di Paola Balducchi

  • 90) Cicerchiata ..................................... di Alma Centorame

  • 91) Bucatini alla matriciana ................. di Claudio Urbani

  • 92) Anitra in porchetta .......................... di Giampiero Fanucci

  • 93) Torta al testo .................................. di Giampiero Fanucci

  • 94) Fegatelli alla toscana .................... di Cristiano Fanucci

  • 95) Baccala' alla ceraiola .................... di Cristiano Fanucci

  • 96) Risotto alla milanese ..................... di Katia Mancin

  • 97) Canederli ........................................ di Viviana Vaccarezza

  • 98) Orecchiette alle cime di rapa ......... di Rosalia Viti

  • 99) Piccioni al crostone .......................di Alma Centorame

  • 99) Palombacci al crostone ...................di Alma Centorame

  • 100) Bandiera ......................................di Alma Centorame

  • 100) Gilebbe .........................................di Alma Centorame

  • 101) Cardoncelli con l'agnello ............. di Maria Antonietta Veggia

  • 102) Pizza al formaggio .......................di Cristiano Fanucci

  • 103) Fricio' di Carnevale .................... di Maurizio Micheletti

  • 104) Pasta alla bottarga e pistacchi ....di Ettore Forte

  • 105) Dolce alla crema di mandarino ... di Ida Trotta

  • 106) Paccheri con vongole e melanzane... di Elvira Nocerino

  • 107) Panini al burro ............................. di Ida Trotta

  • 108) Strangozzi alle erbette ................ di Ida Trotta

  • 109) Pasta coi broccoli 'ncaciati ......... di Ernesto La Rocca

  • 110) Asparagi verdi di Altedo ............. di Amedea Tonini

  • 111) Spaghetti con la mollica ............. di Domenico Toscano

  • 112) Borlenghi .................................... di Bino Zanetti

  • 113) Fusilli zucchine e gorgonzola...... di Armando A. Fanfoni

  • 114) Trenette al pesto ......................... di Pierina Pastorino

  • 115) Seadas ....................................... di Antonietta Sanna

  • 116) Sarde marinate ........................... di Maurizio Stambazzi

  • 117) Aliciotte con l'indivia ....................di Maurizio Stambazzi

  • 118) Panforte casalingo .......................di Luigia Rocco

  • 119) Galletti al limone ..........................di Maurizio Stambazzi

  • 120) Lepre in dolce forte ......................di Antimo Raffaelli

  • 121) Biscottini Natalizi ........................di Ida Trotta

  • 122) Tozzetti alle mandorle ................di Ida Trotta

  • 123) Cicatelli cime di rapa e cicale .....di Barbara Fiameni

  • 124) Torta di zucca e provolone .........di Roberta Mozzi

  • 125) Pennette al pistacchio ................di Roberta Addamo

  • 126) Lasagna alla Valdostana ............di Valentina Giovannetti

  • 127) Linguine al nero di seppia ..........di Roberta Addamo

  • 128) Canestrelli Liguri ........................di Orietta Vivaldi

  • 129) Strudel alle mele ........................di Claudia Casagrande

  • 130) Torta alle nocciole .....................di Alessandra Condorelli

  • 131) Fagioli con le cotiche .................di Andrea Bertoldi

  • 132) Rombo al forno patate e olive .....di Maurizio Stambazzi

  • 133) Calamari ripieni .......................... di Ettore Forte

  • 134) Orecchiette alle cime di rapa (2) .. di Agnese De Carlo

  • 135) Insalata di gamberetti crudi ......... di Roberta Addamo

  • 136) Pizza rustica ............................... di Rosaria Minopoli

  • 137) Stufato di agnello ........................ di Laura Livan

  • 138) Risotto punte di asparagi ........... di Marisa Pennimpede

  • 139) Farfalle mari e monti ................... di Andrea Bertoldi

  • 140) Crostoli o Chiacchiere ................. di Luisa Vallan

  • 141) Ciambella odor d'aranci .............. di Angelo Piga

  • 142) Baci di dama ................................ di Giorgio Salvato

  • 143) Sporcamuss dei desideri ............. di Ornella Giannone

  • 144) Insalata d'arance .......................... di Roberta Addamo

  • 145) Lasagne al forno ........................... di Margherita Gozzi

  • 146) Pasta alla Norma .......................... di Roberta Addamo

  • 147) Arselle e fregola alla cagliaritana ... di Ivan Uras

  • 148) Pappardelle ai fiori di zucchine ....... di Rosangela Bocchino

  • 149) Fusilli con zucca, pancetta e pinoli ... di Viviana Corsini

  • 150) Merluzzetti all' Istriana .................... di Jenny Favretto

  • 151) Frittelle di mele ................................ di Antimo Raffaelli

  • 152) Anello di riso con contorno ............... di Lorena Vaccari

  • 153) Lasagne bastarde della Lunigiana .... di Laura Gardoni

  • 154) Pasta con le zucchine ....................... di Marcella Innamorato

  • 155) Romanelle di castagne ..................... di Stefania Clementi

  • 156) Torta di pere e mele ........................ di Alma Centorame

  • 157) Fricassea di pollo ............................ di Donatella Corallo

  • 158) Croccante alle mandorle ................ di Jenny Favretto

  • 159) Budino freddo di ballotte ................. di Sara Staderini

  • 160) Pennette al pesto di pistacchio ....... di Mario Baluci

  • 161) Frittata primavera ........................... di Giancarlo Xausa

  • 162) Risotto con luganega, mela e gorgonzola di Carlo Fornario

  • 163) Agnello cacio e ovo ....................... di Lucia Preiti

  • 164) Friccò di agnello ........................... di Giampiero Fanucci

  • 165) Tagliatelle agli stridoli ................. di Cristiano Fanucci

  • 166) Lumache agli stridoli ................... di Cristiano Fanucci

  • 167) Arancini di riso ............................ di Roberta Addamo

  • 168) Polpettine alla menta .................. di Roberta Addamo

  • 169) Aringhe dei carrettieri ................. di Maurizio Comola

  • 170) Insalata di baccalà crudo ........... di Maurizio Comola

  • 171) Dolce Bil Bol Bul ........................ di Enrica Briguglio

  • 172) Patouna frittelle con avanzi ........ di Andrea Bertoldi

  • 173) Cassata siciliana ........................ di Roberta Addamo

  • 174) Coniglio alla Sanremese .............. di Maurizio Comola

  • 175) Risotto ai petali di rose ................ di Alessandra Giambelli

  • 176) Abbacchio alla Romana ............... di Giuseppina Donati

  • 177) Asino alla 'Buia' ........................... di Claudio Biondi

  • 178) Controfiletto alla 'vecia' ................ di Claudio Biondi

  • 179) Costicine di maiale in brodo di polenta... di Claudio Biondi

  • 180) Parmigiana di melanzane pugliese ........ di Rossella Granata

  • 181) Stracotto alla fiorentina ............... di Luigia Rocco

  • 182) Acquacotta toscana ...................... di Antimo Raffaelli

  • 183) Acquacotta umbra ........................ di Cristiano Fanucci

  • 184) Stracciatella ................................. di Cristiano Fanucci

  • 185) Testina di agnello ........................ di Cristiano Fanucci

  • 186) Porchetta di maiale ....................... di Cristiano Fanucci

  • 187) Seppie coi carciofi (2) .................... di Luigia Rocco

  • 188) Crostini con rigaglie di pollo .......... di Cristiano Fanucci

  • 189) Minestra con l'osso di prosciutto... di Cristiano Fanucci

  • 190) Castagnole ..................................... di Cristiano Fanucci

  • 191) Dolci di carne o impanatigghi ........ di Cristiano Fanucci

  • 192) Trippa allo zafferano ...................... di Luigia Rocco

  • 193) Terin ............................................... di Park in-kyu

  • 194) Schiacciata Fiorentina .................... di Luigia Rocco

  • 195) Cantuccini Toscani ......................... di Antonino Raffaelli

  • 196) Frittelle di farina di granturco ......... di Daniela Angio'

  • 197) Brodo con i cardi ............................ di Lucia Preiti

  • 198) Acciughe al mandarino .................. di Alberto Vottero

  • 199) Antipasto di carne salada .............. di Alberto Vottero

  • 200) Tagliatelle al balsamico ................ di Maria Rita Vivi

  • 201) Pasta con il pesto di Trapani .......... di Maria Strano

  • 202) Pasta 'ncaciata di Catania .............. di Maria Strano

  • 203) Polenta al nero di seppia e scampi ... di Cristina Merlino

  • 204) Ciambella di fichi secchi ................ di Antonino Raffaelli

  • 205) Cìciri e tria (tagliolini con i ceci) ...... di Giuseppina Zara

  • 206) Lasagne alle verdure ..................... di Veronica Canonico

  • 207) Panada Cala Luna .......................... di Sandro Burelli

  • 208) Ravioli di mare ............................... di Sandro Burelli

  • 209) Torta natalizia con le chiare ............ di Giuseppina Lurgio

  • 210) Stoccafisso alla ligure ..................... di Alberto Galletto

  • 211) Caponata di melenzane ................... di Giuseppe Cannarella

  • 212) Torta Pasqualina ........................ di Maria Grazia Vaccarezza

  • 213) Carpaccio di vitella con carciofi ........ di Ida Trotta

  • 214) Torta di Pasqua ................................ di Ida Trotta

  • 215) Pasta alla Checca ............................. di Silvia De Leonardis

  • 216) I Capù (Involtini di bietola) ............ di Verdiana Bertocchi

  • 217) Sarde a beccafico ............................. di Giuseppe Cannarella

  • 218) Piadina sfogliata ............................... di Alma Centorame

  • 219) Casatiello .......................................... di Afrodite Napolitano

  • 220) Frostenca .......................................... di Pina Fornarini

  • 221) Crescia de granturco ......................... di Pina Fornarini

  • 222) Pizzutelle .......................................... di Pina Fornarini

  • 223) Crescia fogliata ................................ di Pina Fornarini

  • 224) Frico di patate ................................... di Rita Monte

  • 225) Fa foglie ........................................... di Pina Fornarini

  • 226) Erbazzone dolce ............................. di Paola Balducchi

  • 227) Gnocchi di pane ............................... di Silvia Ponta

  • 228) Focaccia al formaggio ...................... di Daniela Ansaldo

  • 229) Pizzarelle ......................................... di Elda Busnelli

  • 230) Pizza di polenta ............................... di Elda Busnelli

  • 231) Pulpo alla Gallega ............................ di Roberta Addamo

  • 232) Panissa ............................................ di Maurizio Micheletti

  • 233) Frittata di patate ............................... di Elda Busnelli

  • 234) Crespelle del Trasimeno .................. di Sara Bardelli

  • 235) Tortei di patate ............................... di Giovanni Bergamo Decarli

  • 236) Risotto alla zucca con carpaccio ..... di Mirella Segatori

  • 237) Cucia ............................................... di Giuseppe Cannarella

  • 238) Gubana ............................................ di Rita Monte

  • 239) Tortelli di Natale fritti ...................... di Maria Rita Vivi

  • 240) Polenta alla carbonara .................... di Cristiano Fanucci

  • 241) Tiella di Gaeta ................................. di Bruno Meschino

  • 242) Broccoletti e parnocchie .................. di Bruno Meschino

  • 243) Seppie e patate ............................... di Bruno Meschino

  • 244) Pizza di patate e provola ................. di Eleonora Iorio

  • 245) Polpette di alici ................................ di Bruno Meschino

  • 246) Coda alla vaccinara ......................... di Mario Panzironi

  • 247) Riso al melone ................................ di Franca Liuzzo

  • 248) Tagliatelle al tartufo ................. ...... di Stella Pierotti

  • 249) Fave e cotiche ................................ di Stella Pierotti

  • 250) Zuppa di fave .................................. di Stella Pierotti

  • 251) Calamaretti alla votapiatto .............. di Bruno Meschino

  • 252) Pesce spada alla stimpirata ........... di Giuseppe Cannarella

  • 253) Coniglio alla stimpirata ................... di Giuseppe Cannarella

  • 254) Brodetto alla Gradese ...................... di Rita Monte

  • 255) Piadina romagnola ............................ di Maria Rossi

  • 256) Maccheroni alla chitarra.................... di Alma Centorame

  • 257) Scrippelle 'mbusse............................ di Alma Centorame

  • 258) Spaghetti con le zucchine .................. di Luisa Fusco

  • 259) Linguine allo scoglio con granceola .. di Riccardo Fanucci

  • 260) Agnolotti al tartufo ............................. di Sandra Mancin

  • 261) Risotto con pesce persico ................. di Mariella Venditti

  • 262) Pastissada de caval .......................... di Paola Gianfilippi

  • 263) Cestino di sfoglia con crema allo zabaione... di Sandra Mancin

  • 264) Gnocchi alla romana ...........................di Marcella Lo Savio

  • 265) Gnocchi al sugo di castrato ................di Stella Pierotti

  • 266) Ciaramicola ........................................ di Cristiano Fanucci

  • 267) Risotto al nero di seppia ................... di Luigi Colangeli

  • 268) Zuppa di pesce - brodeto veneto ....... di Luigi Colangeli

  • 269) Stoccafisso all'Anconetana ................ di Cristiano Fanucci

  • 270) Coda di rospo alle favette .................. di Cristiano Fanucci

  • 271) Porceddu (maialino) al muggine ......... di Rosanna Mattana

  • 272) Frittata Pasqualina .............................. di Euro Puletti

  • 273) Pizza rustica Salentina ....................... di Giuseppina Zara

  • 274) Rosette di pasta di mandorle .............. di Giuseppina Zara

  • 275) Pastarelle di Costacciaro .................... di Maria Cavalieri

  • 276) Spaghetti ai sapori mediterranei ......... di Vincenzo Pollicino

  • 277) Taglierini di nonna Lisa ....................... di Isa Valbonesi

  • 278) Penne filanti con peperoni e olive........ di Giovanna Cannata

  • 279) Antipasto di pesce ............................... di Silvia Botrini

  • 280) Mousse di agrumi................................ di Salvatore Ferrante

  • 281) Pencianelle al guanciale ..................... di Sandra Marcellini

  • 282) Zuppa di farro ...................................... di Sandra Marcellini

  • 283) Filetti di coregone ................................ di Tommaso Chizzolini

  • 284) Tagliolini ai filetti di sardine ................ di Tommaso Chizzolini

  • 285) Spaghetti alla gondoliera ..................... di Sergio Rizzitelli

  • 286) Tagliatelle alle capesante ................... di Luigi Colangeli

  • 287) Baccalà alla Triestina .......................... di Luigi Colangeli

  • 288) Soufflé di ricotta ................................... di Andrea Matranga

  • 289) Sfincione Palermitano .......................... di Andrea Matranga

  • 290) Pane di Natale Modenese .................... di Alma Centorame

  • 291) Pane di Natale Toscano ....................... di Alma Centorame

  • 292) Zuppa alla Valpellinentze .................... di Alma Centorame

















    Partecipa anche tu al
    concorso per CHEF
    e vinci fantastici premi...



    Partecipa al concorso per chef








  • RITORNO all' INDICE



























    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     PUBBLICITA'
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    RICOSTRUZIONE UNGHIE

    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    FABRIZIO VALBONESI - Città: LIVORNO


    *** REGIONE TOSCANA ***

    TRIGLIE ALLA LIVORNESE



    Ingredienti 4 persone:

    1 triglia di scoglio a testa di almeno 200 gr.
    Semi di finocchio selvatico cucchiaio no. 2
    Sale e pepe q.b.
    Olio di arachidi per friggere q.b.
    Farina q.b.
    Pelati in scatola Kg. ½
    Olio Extra Vergine di oliva ½ bicchiere
    Acqua ½ bicchiere
    Spicchi di aglio no. 2

    Dopo aver pulito e squamato il pesce, inserite nella cavità intestinale del sale fine, pepe pestato e semi di finocchio selvatico, dal profumo meno penetrante di quelli in vendita; quindi infarinatelo e friggetelo uno per volta in abbondante olio bollente senza rigirarlo.
    Il pesce è cotto ( 3') quando l'occhio sporge come una bianca pallina.
    In un tegame che possa accogliere tutto il pesce, imbiondire gli spicchi d'aglio tritati nell'olio extra vergine di oliva ed aggiungere la scatola dei pelati preventivamente schiacciati e tritati.
    Aggiungere i restanti semi del finocchio, allungare con l'acqua e fare ritirare ed insaporire per 5' prima di inserire le triglie, che coprirete con parte del sugo prolungando la cottura per altri 5'.
    Sporzionare nei piatti individuali e guarnire con un ombrella fresca di finocchio selvatico se in stagione, altrimenti con un ciuffetto verde di finocchio.
    Vino consigliato una Vernaccia di San Gimignano.






    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    RICOSTRUZIONE UNGHIE

    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    NADIA COGLIATI - Città: Lissone (MI)

    *** REGIONE LOMBARDIA ***

    è una ricetta classica e tradizionale della pasticceria milanese; una torta "povera", che veniva preparata spesso con "avanzi" domestici, in più occasioni, e in particolare per la Festa del paese.
    Di madre in figlia, giungeva invariata e sempre gustosa... a me l'ha insegnata mia nonna...
    - 2 litri di latte;
    - 2 panini;
    - 400 gr. di amaretti;
    - 200 gr. di uvetta;
    - 200 gr. di cedro;
    - 1 pan d'anice;
    - 200 gr. di savoiardi;
    - 150 gr. di cacao amaro;
    - 150 gr. di cacao dolce;
    - 1 cioccolato fondente;
    - 1 bustina di vanillina;
    - 1 bustina di zucchero a velo;
    - 1 bustina di pinoli;
    - 1 pizzico di sale;
    - 1 mostaccino;
    - 2 uova;
    - 2 cucchiai di zucchero.

    Mettere in ammollo nel latte tiepido il pane, gli amaretti, il pan d'anice e i savoiardi.
    Lasciare in infusione per circa 2 ore. Aggiungere gli altri ingredienti e rimestare fortemente in modo che si "sfacciano" completamente.
    Aggiungere l'uvetta e i pinoli (l'uvetta è stata messa preventivamente in ammollo in acqua tiepida).
    Infornare il tutto e cuocere a fuoco medio per circa 50 minuti.
    Buon appetito!





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    RICOSTRUZIONE UNGHIE

    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ALEXIA MOLINO - Città ROMA

    *** REGIONE LAZIO ***

    CARCIOFI ALLA ROMANA


    Ingredienti:
    - 8 carciofi romani teneri
    - prezzemolo freschissimo
    - mentuccia
    - 2 spicchi d'aglio
    - 1 limone
    - olio d'oliva
    - pepe
    - sale
    PREPARAZIONE:
    Togliere ai carciofi le foglie esterne, fino ad arrivare alle foglie più chiare e tagliare le punte dure.
    Tagliare i gambi, lasciandone circa 6 cm uniti al carciofo. Man mano che si puliscono i carciofi, immergerli in una casseruola contenente acqua fredda e il succo del limone spremuto, affinché non diventino scuri.
    Tritare il prezzemolo, la menta, l'aglio ed unirli al sale, al pepe e a mezzo bicchiere di olio.
    Aprire bene i carciofi, batterli su un piano e sistemare all'interno un pò del composto di prezzemolo, salare i carciofi all'esterno, uno ad uno, rigirandoli sul palmo della mano sulla quale avremo messo il sale.
    Sistemare i carciofi capovolti e molto stretti tra loro in un tegame a bordi alti, in modo che possano cuocere con il gambo rivolto in su.
    Versare dell'olio fino a coprire metà carciofo e tanta acqua da ricoprirli fino al gambo.
    Lasciare cuocere a fuoco dolcissimo, fino alla completa evaporazione dell'acqua.
    BUON APPETITO, SLURP





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    RICOSTRUZIONE UNGHIE

    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CECILIA BARANTANI - Città PARMA

    *** REGIONE EMILIA-ROMAGNA ***

    TORTA FRITTA (GNOCCO FRITTO - CRESCENTINA)


    Ingredienti per 4-6 persone:
    - gr. 250 di farina
    - gr. 15 di lievito di birra
    - gr. 30 di strutto o olio
    - un cucchiaio colmo di sale
    - 1/8 di litro d'acqua leggermente tiepida (12 cucchiai)
    - abbondante olio o strutto per friggere
    PREPARAZIONE:
    Setacciate a fontana la farina sulla spianatoia, fate un incavo nel centro, mettetevi il sale, lo strutto e il lievito sciolto nell'acqua.
    Lavorate bene il tutto. Lasciate lievitare questo impasto in luogo tiepido per un'oretta.
    Stendete la pasta, col mattarello o con la macchina, in una sfoglia alta 3 mm circa. Tagliatela a rombi e friggeteli nell'olio bollente, pochi per volta.
    Sgocciolate i pezzi gonfi e dorati e serviteli caldissimi.
    Preparazioni analoghe vengono chiamate, secondo le province, crescentine, chizze, chisulein, gnocco fritto.
    Adatte per una merenda rustica, si mangiano con affettati vari: prosciutto, salame, coppa ecc... e stracchino, squacquerone o altri formaggi. E vengono accompagnate da Lambrusco o Sangiovese a volonta'.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    RICOSTRUZIONE UNGHIE

    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ROSALIA VITI - Città: BARI

    *** REGIONE PUGLIA ***

    ORECCHIETTE ALLA RUCOLA



    Piatto primaverile-estivo della Murgia (Puglia)che si tramanda da generazioni di contadini e pastori.
    La rucola, per chi non la conosce, è la Tenuifolia Diplotaxis delle famiglia delle Cruciferae che cresce per lo più spontanea nelle zone marine (generalmente è mangiata cruda all'insalata).
    In questo caso invece è cotta insieme a un prodotto tipico pugliese: le orecchiette.
    Della ricetta esistono alcune varianti e questa è la mia:

    Ingredienti per 4 persone:
    - 250 gr. di rucola (possibilmente quella selvatica)
    - 100 gr. di olio d'oliva extravergine (4 cucchiai circa)
    - una decina di olive nere
    - una decina di pomodorini rossi
    - due spicchi di aglio
    - una metà di peperoncino (oppure un cucchiaino di olio santo)
    - sale quanto basta
    - 400 gr. di orecchiette

    - Pulite e lavate accuratamente la rucola utilizzando solo le foglie e i germogli più teneri.
    - Lessatela in abbondante acqua salata per 5 minuti, scolatela bene e riutilizzate l'acqua per lessare le orecchiette.
    - Mettete in una grande padella l'olio, i pomodorini tagliati a metà, il peperoncino, l'aglio e le olive tritate e insaporire con il sale.
    - Dopo 5 minuti di cottura a fuoco lento, aggiungete la rucola e dopo altri 5 minuti le orecchiette scolate.
    - Fate saltare in padella per qualche minuto per insaporire le orecchiette.
    - Servite bollente aggiungendo olio crudo a secondo dei gusti.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    RICOSTRUZIONE UNGHIE

    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    LUCIA PREITI - Città Atri (TE)

    *** REGIONE ABRUZZO ***

    PAPPARDELLE ALLA MOLLICA



    Questa è una ricetta povera ma gustosa della cucina tradizionale Abruzzese.
    INGREDIENTI: Per 4 persone
    3 etti (o più) di pappardelle o di tagliatelle, 4 pugni di pan grattato, un mezzo bicchiere di olio di oliva extra vergine abruzzese, 2 spicchi di aglio (oppure una cipolla piccola), 8 - 10 cucchiai di passata di pomodoro, peperoncino.
    Si fa soffriggere l'aglio (oppure la cipolla tritata) senza farla imbiondire troppo, aggiungere il pangrattato e farlo soffriggere un pò fino quasi a colorire e poi aggiungere la passata di pomodoro e il peperoncino.
    Le pappardelle cotte nell'acqua bollente come al solito, si condiscono con questo sugo semplice, aggiungendo, se occorre, un pò di olio di oliva al peperoncino.
    Una volta la pasta si faceva in casa, ( I TACCUNILLI o le pappardelle anche senza uova) ma anche la pasta "compra" può andare bene...
    Buon appetito... <





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    RICOSTRUZIONE UNGHIE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ROSALIA VITI - Città: BARI

    *** REGIONE PUGLIA ***

    FRITTELLE DI LAMPASCIONI



    I Lampascioni (chiamati anche erroneamente lamponi) appartengono alla famiglia delle Gigliaceae e all' ordine Muscari e sono facilmente reperibili nella Murgia Pugliese sia nei pascoli che nei terreni coltivati.
    Si utilizzano i bulbi che si raccolgono a febbraio-marzo scavando alla base delle piantina per 15-30cm. di profondità.
    Il nome scientifico è Muscari racenosum ed ha un caratteristico sapore più o meno amarognolo a secondo il tipo di terreno da cui proviene.
    Si preparano in diversi modi come accompagnamento alla carne di agnello o capretto.
    Per questo motivo si trovano spesso sulle tavole a Pasqua.
    Ingredienti
    -1 Kg. di lampascioni,
    -250 gr. di farina 00,
    -6 uova,
    -4 cucchiai di formaggio pecorino (possibilmente murgiano),
    -sale, pepe, prezzemolo e un pizzico di bicarbonato,
    -olio di oliva,
    -latte (qualche cucchiaio).
    PREPARAZIONE:
    Pulite i lampascioni e incidete la base con un taglio a croce. Dopo averli lavati, lessateli per 15-20 minuti in abbondante acqua salata. Scolateli e metteteli in acqua fredda.
    Preparate la pastella sbattendo bene le uova, aggiungendo un pizzico di sale, di pepe e di bicarbonato, il formaggio, il prezzemolo e infine la farina.
    Dopo averla lavorata, ammorbiditela con il latte e fatela riposare per mezz' ora.
    Sgocciolate i lampascioni e schiacciateli leggermente con la forchetta, poi aggiungeteli alla pastella.
    Prendete a cucchiaiate il composto e friggetelo in abbondante olio bollente.
    Quando le frittelle si saranno dorate, toglietele dalla padella e servitele.
    Se sono tante conservatele poiché sono molto buone anche fredde!
    Variante:
    Si può usare al posto della farina 00 (bianca) la farina rimacinata di grano duro (gialla ma molto più pesante). In tal caso si aggiungerà metà tavoletta di lievito di birra e si farà lievitare per 2 ore circa.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    RICOSTRUZIONE UNGHIE

    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CRISTINA CLEMENTE - - Città: MONZA (MI)

    *** REGIONE CAMPANIA *** -

    PEPERONI IMBOTTITI



    -per quattro persone-
    INGREDIENTI:
    4 peperoni rossi
    3/4 melanzane
    pane tipo pugliese raffermo
    capperi
    noci
    olive nere
    prezzemolo
    sale
    vino cotto
    olio extravergine di oliva
    olio per friggere
    prendere 4 peperoni rossi - piuttosto grandi- scottateli sulla fiamma.
    Toglietene la pellicina.
    Tagliate a dadini le melanzane. Ponetele a bagno -acqua e sale- per una mezz'ora.
    Strizzatele bene e friggettele in abbondante olio.
    Preparate un impasto con la mollica del pane, le melanzane, quattro o cinque noci, capperi, aglio e prezzemolo e olio.
    Riempite i peperoni e metteteli in formo a 180 gradi per 40 minuti circa, cosparsi di olio e di vino cotto.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    RICOSTRUZIONE UNGHIE

    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CLAUDIA FAVA - - Città: MODENA

    *** REGIONE EMILIA-ROMAGNA ***


    ROSETTE DI PASTA (variante modenese delle lasagne).


    -4 uova di sfoglia
    -3 hg di prosciutto cotto tagliato a fette sottili
    -3 hg di fontina a fette sottilissime
    -besciamella
    -noce moscata
    -sale
    -latte
    -qualche noce di burro
    -parmigiano grattugiato

    Preparare la besciamella con tre cucchiai di farina, un pò di burro, latte, sale e noce moscata grattugiata.
    Stendere la sfoglia e tagliarla a strisce di circa cm 20 x 30.
    Portare ad ebollizione un tegame d'acqua salata. Preparare sul piano di lavoro una teglia da forno con due dita di latte sul fondo.
    Prendere una striscia di pasta, gettarla nell'acqua bollente e lasciarla cuocere per tre minuti. Sollevarla con una ramina ed adagiarla nella teglia con il latte per raffreddarla. Quindi sgocciolarla e stenderla sul tagliere.
    Cospargere la striscia con uno strato sottile di besciamella, cospargerla di parmigiano grattugiato, coprirla con uno strato di prosciutto cotto ed uno di fontina.
    Arrotolare la striscia su se stessa (come per uno strudel) partendo dal lato corto. Si otterrà così un cilindretto di sfoglia.
    A questo punto tagliare delle fette di circa 3 cm di spessore e posarle una accanto all'altra in una teglia precedentemente imburrata, con il lato arrotolato in vista.
    Ripetere l'operazione fino ad esaurire tutte le strisce di sfoglia.
    Tutte le rotelline una accanto all'altra sembreranno delle rose.
    Bagnarle con un pò di latte e cuocerle in forno a 200° per 40 minuti circa, finché i bordi dei "petali" non saranno croccanti.

    Servirle calde in gruppetti di 4 o cinque per piatto.
    Buon appetito!





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    RICOSTRUZIONE UNGHIE

    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CLAUDIA FAVA - - Città: MODENA


    *** REGIONE EMILIA-ROMAGNA ***

    PASTA E FAGIOLI - BOLOGNA -



    Non so se è quella originale, ma mia nonna e mia mamma la fanno così: prendi i fagioli (se sono secchi devi lasciarli almeno mezza giornata a bagno in una ciotola), li metti in pentola con due patate intere sbucciate, acqua e sale q.b.- Le proporzioni tra fagioli, patate e acqua variano a seconda che pasta e fagioli ti piaccia densa o liquida. Più patate metterai più risulterà densa.
    Quando sono lessati passi tutto al passaverdure dentro ad un tegame avendo cura di lasciare due manciate di fagioli interi perché poi è simpatico trovarli nella minestra.
    A parte in una padellina metti a soffriggere in olio di oliva prezzemolo e aglio tritati assieme.
    Prima che il prezzemolo diventi nero aggiungi del pomodoro concentrato tipo Mutti, mescoli e spegni il fuoco.
    Poi rovesci il contenuto del padellino dentro al tegame con i fagioli passati e mescoli, portando il tutto a bollore.
    Quindi versi nella minestra i maltagliati di pasta o, in alternativa, riso o ditalini.
    Attenzione: se non mescoli di continuo in questa fase ti si attacca tutto al fondo del tegame.
    Buon appetito!





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    RICOSTRUZIONE UNGHIE

    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    LINA POLLARO - Città: Casale Monferrato (AL)


    *** REGIONE PIEMONTE ***

    GNOCCHI DI PATATE



    Dose per 6 - 8 persone
    1 Kg. di patate, 2 etti e mezzo di farina

    Fate lessare le patate, poi sbucciatele e passatele subito allo schiaccia-patate.
    ( La qualità della patata è molto importante, mi raccomando di sceglire le patate vecchie e non quelle novelle!)
    Unite alle patate schiacciate la farina e un pizzico di sale, e lavorate l'impasto fino a rederlo liscio e soffice, se troppo morbido aggiungere ancora un pò di farina.
    Formate con l'impasto dei bastoncini lunghi e stretti, come grissini, tagliateli a pezzetti regolari, spolverateli di farina e passateli sui denti di una forchetta.
    Mettete sul fuoco una casseruola d'acqua e quando bolle gettatevi gli gnocchi.
    Lasciateli venire a galla e poi toglieteli scolandoli con un mestolo forato.
    Gli gnocchi si possono condire con un buon ragù, o con burro e salvia o burro e tartufo o con sugo di pomodoro, ma vanno comunque cosparsi di parmigiano grattugiato in abbondanza.
    Come vino consiglierei barbera o grignolino.
    Se passate da Casale Monferrato, potete gustare questa ricetta al ristorante:
    "Cucina come una volta" Strada statale per Alessandria Km. 27.
    (Si consiglia prenotazione)
    Buon appetito!





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    SANDRA MANCIN - Città: Casale Monferrato (AL)

    *** REGIONE PIEMONTE ***

    BAGNA CAUDA


    Dose per 6 persone
    300 gr. di olio d'oliva, 50 gr. di burro, 6 spicchi d'aglio,
    8 acciughe sotto sale, latte.

    Togliete agli spicchi d'aglio l'anima centrale e metteteli a bagno nel latte tiepido per almeno un'ora.
    Liberate la acciughe dal sale, con un tovagliolo, senza lavarle, e sfilettatele e tritatele.
    In un tegamino di coccio mettete il burro e l'aglio ben sgocciolato e poi tritato, fate sciogliere il burro e prima che l'aglio prenda colore aggiungete piano piano l'olio, quando è caldo anche l'olio (non deve assolutamente bollire!) aggiungete le acciughe.
    Lasciate cuocere a fuoco bassissimo due ore (volendo si può aggiungere un bicchiere di barbera).
    La bagna cauda si serve in piccole "s'cionfete" tegamini particolari (in vendita nei negozi di casalinghi del Piemonte) che hanno una camera sottostante dove si colloca una candela per tenere la salsa sempre calda.
    Nella salsa si intingono varie verdure crude come cardi ricciuti, sedani, peperoni (crudi o arrostiti), cuori di carciofo, topinambour, foglie di verza e cime di cavolfiore bollite, sono poi speciali i peperoni di Casale conservati sotto i raspi dell'uva.

    Questo è un piatto molto robusto della vecchia cucina Monferrina, e va assolutamente accompagnato da buone bottiglie di BARBERA del Monferrato!.....
    Se passate da Casale Monferrato, potete gustare questa ricetta al ristorante:
    "Cucina come una volta" Strada statale per Alessandria Km. 27.
    (Solo su prenotazione Tel. 0142 454185)
    Buon appetito!





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    SANDRA MANCIN - - Città: Casale Monferrato (AL)

    *** REGIONE PIEMONTE ***

    BONET - Dolce piemontese -


    Dose per 6 - 8 persone
    1/2 litro di latte, 4 uova, 100 grammi di zucchero,
    una tazzina di caffè,
    2 cucchiai di cacao amaro, 100 gr. di amaretti tritati
    e volendo 1/2 bicchierino di rhum.
    Per il caramello potete usare altri 80 grammi di zucchero
    o una busta pronta.

    Prendete uno stampo rettangolare del tipo per créme caramel, metteteci il caramello, oppure mettetelo sul fuoco e fatevi caramellare 80 gr. di zucchero fino a farlo diventare scuro.
    Amalgamate in una terrina cacao, zucchero, uova, caffè, rhum e amaretti tritati con il latte.
    Versate il composto nello stampo e cuocete a bagno-maria in forno caldo a 200° per un'ora.
    Lasciatelo raffreddare per due ore nel forno e poi passatelo in frigo per almeno un paio d'ore poi potete sformarlo aiutandovi con un coltello e servirlo a fette ricoperte di caramello.

    Se passate da Casale Monferrato, potete gustare questa ricetta al ristorante:
    "Cucina come una volta" Strada statale per Alessandria Km. 27.
    (Si consiglia prenotazione Tel. 0142 454185)





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    GIORGIO PACCAGNAN - Città:VENEZIA

    *** REGIONE VENETO ***

    TAGLIOLINI ALLO SCOGLIO



    Ingredienti e preparazione:
    Pulire, lavare e risciacquare per 4/5 volte1/2 Kg. di caparozzoli nostrani (vongole veraci), rimestandole continuamente sotto l'acqua corrente.
    Lasciarle riposare per un'ora in una terrina coperte a filo di acqua con una manciata di sale grosso.
    Stesso procedimento per 1/2 Kg. di peoci nostrani (cozze) dopo averle ben scrostate con un coltello ed aver tolto il barbiglio.
    Togliete la pelle e l'osso a 2 seppie, (o 2 calamari), privatele delle interiora, degli occhi del becco, sciacquatele con cura e tagliatele a metà per la lunghezza e ritagliatele a filetti (testa compresa).
    Preparate 6 capesante aprendole, lavandole bene e tenendo solo la carne bianca e rossa.
    Risciacquate 6 scampi e 12 mazzancolle.
    In una larga padella, fate riscaldare 1/2 bicchiere di extravergine con gli spicchi di aglio schiacciati.
    Toglietelo appena comincia ad imbiondire e versate in un colpo solo cozze e vongole dopo averle ben scolate.
    Alzate il gas al massimo, spruzzate un pò di vino bianco (meglio Prosecco) e coprite subito.
    Appena si saranno ben aperte, sgusciatele e tenetene da parte un pò con il guscio per la guarnizione del piatto.
    Cucinate le strisce di seppia nel liquido delle cozze (dopo averlo filtrato) ed aggiungendo un pò d'acqua se occorre. Quando sono quasi cotte, aggiungete gli scampi, le mazzancolle, le capesante e 12/15 pomodorini a ciliegia tagliati a 1/4.
    A cottura ultimata, aggiustare di sale, pepe, peperoncino a piacere ed aggiungete le vongole e le cozze mescolando per un minuto.
    Cucinate i tagliolini, scolateli ben al dente e padellateli con il sugo.
    BUON APPETITO
    Essendo un piatto molto sostanzioso, lo consiglio come piatto unico, magari abbondando sulla quantità di pasta (7 etti per 6 persone).





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    MARIA ANTONIETTA VEGGIA - Città: BARI

    *** REGIONE PUGLIA ***

    TIELLA DI RISO, PATATE E COZZE.


    Per 6 persone:
    700 gr. di cozze,
    300 gr. di riso varietà Carnaroli,
    400 gr. di cipolle,
    500 gr. di pomodorini pugliesi,
    40 gr. di pecorino grattugiato,
    4 patate medie,
    uno spicchio d'aglio, un ciuffo di prezzemolo, olio, sale, pepe.

    FACILE DA PREPARARE.

    Pulite le cozze strofinando i gusci fra di loro sotto l'acqua corrente, poi togliete le barbe e con un coltellino aprite le valve eliminando quelle senza mollusco.
    Sbucciate le cipolle e affettatele.
    Tritate il prezzemolo con l'aglio.
    Ungete d'olio una teglia (tiella) a bordi alti del diametro di 26 cm., coprite il fondo con le fette di cipolla, insaporite con il trito di prezzemolo e aglio, spargetevi sopra la metà dei pomodorini a tocchetti, salate, pepate e spolverizzate con il pecorino.
    Distribuite sui pomodorini la metà delle patate sbucciate e affettate, coprite con il riso prima passato velocemente sotto il getto dell'acqua corrente, adagiatevi sopra le cozze appoggiandole dal lato del guscio e insaporite ancora con il trito di prezzemolo e aglio rimasto.
    Sopra le cozze disponete i pomodori rimasti, a tocchetti e le patate affettate avanzate.
    Regolate il sale, spolverizzate con una macinata di pepe, condite con abbondante olio e versate sulla preparazione, molto lentamente, 8 dl. acqua.
    Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti circa.
    Prelevate la teglia dal forno e accertatevi che il riso sia cotto al dente, in caso contrario proseguite la cottura in forno per il tempo necessario, eventualmente ammorbidendolo con qualche cucchiaio d'acqua.
    Si consiglia il vino bianco di Locorotondo.

    Una variante di questa ricetta (inviata da Rosalia Viti) prevede 2 patate e due zucchine e formaggio parmigiano anziché pecorino.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ANGELA DI MAURO - Città: BARI

    *** REGIONE PUGLIA ***

    MELANZANE RIPIENE



    Questa è una ricetta principalmente estiva, ma variando il ripieno è possibile gustarla anche in inverno.

    Ingredienti per 4 persone:
    - 2 melanzane belle e grandi
    - 2 spicchi d' aglio
    - 4 o 5 pomodorini freschi
    - formaggio pecorino romano grattugiato
    - olio extravergine d' oliva
    - 2 uova
    - sale pepe e prezzemolo
    - pangrattato
    PREPARAZIONE:
    Lavate e asciugate le melanzane senza togliere la buccia, tagliatele in modo da formare 4 barchette.
    Svuotatele con un coltello o un cucchiaio. Sbollentate in acqua bollente le barchette per 5 minuti.
    Scolate per bene le melanzane e lasciatele raffreddare.
    Nel frattempo sminuzzare la polpa e soffriggetela in una padella con olio e aglio schiacciato. Aggiungete i pomodorini a pezzi, il prezzemolo, il sale e il pepe. Fate cuocere il tutto a fuoco moderato per 10-15 minuti.
    Aggiungete le uova sbattute con un pizzico di sale e il formaggio e riempite le barchette con questo composto.
    Sistematele in una pirofila unta d'olio, dopo averle cosparse di panegrattato.
    Aggiungete un filo d'olio e infarinatele per 15 minuti a forno caldo (200 gradi circa ).
    Buon Appetito.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ROSALIA VITI - Città: BARI

    *** REGIONE PUGLIA ***

    CAPUNTI AL POMODORO



    Ingredienti per 4 persone:
    350 gr. di semola rimacinata di grano duro
    150 gr. di farina di grano tenero acqua e sale

    PREPARAZIONE:
    Disponete la farina a vulcano, al centro mettete un pizzico di sale fino e acqua tiepida quanto basta perché l' impasto, dopo averlo lavorato, diventi liscio e morbido (non si deve attaccare alle mani).
    Fate riposare la pasta per 10-15 minuti coprendola con uno strofinaccio un pò infarinato.
    Staccate un pezzo di pasta per volta e lavorandola sulla madia formate dei lunghi cordoni aggiungendo farina se si attaccano alle mani.
    Tagliate i cordoni, da ottenere dei pezzi di 3 cm (si possono fare più lunghi o più corti).
    Usando le 3 dita centrali della mano (indice medio e anulare) bisogna cavarli profondamente affinché si arrotolino su se stessi.
    Una volta fatti, distendeteli su una tovaglia e fateli asciugare.
    Preparate un sughetto di pomodoro fresco con basilico che aggiungerete ai capunti lessi.
    Preparate i piatti e aggiungete formaggio pecorino oppure ricotta marzotica.
    Buon Appettito





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ANTONELLA FALCHI - Città: Sciacca (AG)

    *** REGIONE SICILIA ***


    BUSIATI CON LE VOPE



    Piatto povero tipico della cucina siciliana, i cui ingredienti possono
    variare a seconda della qualità del pescato.
    Ingredienti:
    Per i Busiati:
    1/2 Kg. di farina di grano duro, un pizzico di sale ed acqua quanto basta
    ad ottenere una pasta liscia ed elastica.
    Per il condimento:
    Filetti di vope (boghe) o di altro pesce povero
    Finocchietto selvatico precedentemente bollito in acqua leggermente salata
    Aglio, Pinoli, Uva passa, Peperoncino, Sale ed olio q.b.
    Pane grattugiato fresco.

    PREPARAZIONE:
    Preparare la pasta per i busiati, farne tante piccole palline che verranno avvolte in un ferro da maglia sino ad ottenere dei "bucatini".
    Lasciare asciugare. Nel frattempo, si sfiletteranno le vope ed in una larga padella, si soffriggeranno i filetti insieme a dell'aglio tritato finemente e ad un pizzico di peperoncino.
    Si aggiusterà di sale e, quando le vope cominceranno a sfaldarsi, si aggiungerà del finocchietto selvatico, precedentemente bollito in acqua debolmente salata e tritato finemente. Si aggiungerà una manciata di pinoli ed una di uva passa, quando il composto comincerà ad asciugare.
    Nel frattempo si soffriggerà in poco olio, del pane grattugiato fresco, dell'aglio tritato finemente e della maggiorana, sino a che il pane risulterà di un bel colore nocciola chiaro.
    Lessare i busiati nell'acqua di cottura del finocchio selvatico, scolarli al dente e passarli nella padella del soffritto.
    Farli saltare e servire caldissimi, con l'aggiunta del pane soffritto, quasi fosse parmigiano.
    Buon appetito.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    Castiglione Renata - Città: UDINE

    *** REGIONE FRIULI - V.G. ***

    DICCIO CAFFE' FREDDO


    Ingredienti:
    250 gr. di burro o margarina
    300 gr. di zucchero a velo
    3 tuorli d'uovo
    100 gr. di mandorle
    300 gr. di savoiardi
    3 bicchierini di rhum o di più a piacere
    1 caffè ristretto

    PREPARAZIONE:

    Montare a neve il burro con lo zucchero, aggiungere i tuorli badando di incorporarli un pò alla volta.
    Sbucciare dopo averle immerse in acqua bollente le mandorle e tritarle.
    Inumidire alcuni savoiardi con il rhum e disporli sul fondo di un piatto lungo formando uno strato.
    Coprire con un dolcissimo strato di crema nella quale si sia aggiunto a goccia a goccia il caffè.
    Disporre un altro strato di savoiardi inzuppati di rhum e ricoprire il tutto con la crema.
    Spolverizzare con le mandorle tritate e lasciare riposare in frigo per un ora circa.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    MARIA LETIZIA DE SIMONE - Città: ROMA

    *** REGIONE LAZIO ***

    TORTOLICCHI (BISCOTTI)



    Gentile Sig.ra,
    Le allego una ricetta tipica ebraico-romanesca che ho trovato durante le mie "peregrinazioni" in internet.
    Spero Le piaccia, così come è piaciuta a me.
    Cordialmente.
    Maria Letizia De Simone
    _________________________________________________________
    Nella primavera del 1543 una donna sposata, moglie di un agiato bottegaio in piazza Giudia (nel Ghetto Romano) e un giovane commesso di negozio, si amavano con passione,scambiandosi tortolicchi... dolci di mandorle e miele, sensuali ed afrodisiaci.
    Ecco la più antica ricetta di questo dolce, "che modifica la sua consistenza seguendo i capricci del tempo":

    "Impasta libre cinque di fior di farina, fai pasta e la allungarai su la tavola. Poi habbi raccolti e mescolati libra una de mandorle intere, confetti piccioli d'anici et buccie de aranzio tagliate minute. Spolverizza tutto con poco pevere sopra.
    Habbiti libre cinque de miele greggio, et bogliente lo gitterai sopra detta pasta, sempre mescolandola tanto che deventi come colla.
    Poi tagliela in fettuccie lunghe e grosse in forma de tortelli et con penne de pollo bagna detti tortolicchi con rossi e chiare d'ovi battuti, a che prendano cotti color del maroncina.
    Metti poi li tortolicchi nel forno caldo a biscottarsi, senza onto né niente".
    --------------------------------------------------------------
    Traduzione degli ingredienti :
    1 Kg. di farina
    1 Kg. di miele vergine
    150 gr. di mandorle NON sbucciate
    confettini d'anice
    scorza d'arancia
    fare tortelli di 15 x 6 cm
    porre nel forno a 200 gradi per 15-20 minuti





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    MARIA SANNA - Città: OLBIA (NU)

    *** REGIONE SARDEGNA ***

    CINGHIALE ALLA NUORESE



    Questa è una ricetta nuorese.
    Dosi per 6 persone.
    INGREDIENTI:
    Un Kg. di cinghiale magro (coscia e spalla), olio, vino rosso, cipolla, aglio, sedano, rosmarino, maggiorana e peperoncino.

    Tagliate il cinghiale a pezzetti e versateci sopra una marinata composta da 1/4 di vino rosso asciutto, 2 spicchi d'aglio pestati, una costa di sedano, una carota, una punta di rosmarino, un pò di maggiorana.
    Dopo qualche ora estraete la carne, infarinatela leggermente e rosolatela con olio e cipolla, poi aggiungere la marinata senza l'aglio.
    Asciugato il vino, aggiungete un peperoncino piccante intero, regolate di sale, abbassate la fiamma e incoperchiate il tegame, aggiungendo ogni tanto un pò di acqua calda.
    Quando la carne sarà cotta, passate il sugo al setaccio, rimettetelo nel tegame con la carne e una manciata di olive nere, dopo un quarto d'ora sarà pronto.

    Qualcuno aggiunge della passata di pomodoro insieme al peperoncino, in tal caso si ottiene un sugo adatto a condire anche una polenta.

    Vino consigliato cannonau.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    GUIDO POLLIERE - Città: NAPOLI

    *** REGIONE CAMPANIA ***

    PASTA E FAGIOLI CON COZZE E COTENNA DI MAIALE



    INGREDIENTI per 4 persone :
    2 Kg. di cozze, 200 gr. di fagioli cannellini, 400 gr. di tubettoni lisci
    2 salsicce con finocchietto,
    100 gr. di pancetta tagliata doppia e a dadini,
    1 cotenna di maiale tagliata a pezzi larghi, sedano, peperoncino,
    1/2 cipolla, erba cipollina, 1 carota, 2 spicchi d'aglio,
    2 bicchieri di vino bianco secco,
    3 pomodorini tondi freschi o del "pennolo",
    una spolverata di pecorino.

    PREPARAZIONE: Laviamo bene le cozze privandole della larva di stoppa, in una pentola alta mettiamo 1/2 bicchiere di vino e le cozze, a fuoco lento le facciamo aprire quel tanto che basta per aiutarci a levare il frutto dal guscio. Conserviamo l'acqua delle cozze dopo averla passata in un colino molto sottile.

    IL FONDO: Tagliamo a fette sottili la cipolla, tritiamo grossolanamente aglio, sedano, carota e prezzemolo, aggiungiamo l'erba cipollina e il peperoncino (ideali sono i diavoletti calabresi).
    In una pentola alta, dove poi cuoceremo anche la pasta, mettiamo a soffriggere l'olio con il fondo, il fuoco deve essere lento in questa fase.
    Dopo pochi minuti mettiamo prima la cotenna e la facciamo rosolare poi la pancetta e le salsiccie sbriciolate e prive della pelle.
    Facciamo rosolare per 5 minuti, aggiungiamo i pomodorini e "tiriamo" con il vino a fuoco vivace. NON USIAMO SALE.
    Dopo 10 minuti di cottura aggiungiamo i fagioli, che la sera prima abbiamo messo in ammollo, facciamo insaporire il tutto poi aggiungiamo l'acqua della cozze e 1/2 litro d'acqua bollente.
    Portiamo ad ebollizione e quando il bollore sarà vivace caliamo i tubettoni.
    Attenzione la pasta va girata frequentemente, se dovesse servire alla cottura possiamo aggiungere poco alla volta altra acqua bollente.
    A cottura ultimata e a fuoco spento spolveriamo con del pecorino, giriamo energicamente e chiudiamo la pentola con un coperchio.
    Attendere 15 minuti prima di servire per permettere ai sapori di amalgamarsi.

    Vino consigliato : Piedirosso o Per 'e Palumm di Ischia.

    Questa è un' antica ricetta popolare Napoletana che veniva realizzata come piatto unico, povero ma ricco di calorie, e da mangiare anche nei giorni successivi; infatti la pietanza ha la caratteristica di conservarsi ottima anche il giorno dopo, conservata a temperatura ambiente.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    DANIELA VAUDANO - Città: S. Martino Canavese (TO)


    *** REGIONE PIEMONTE ***

    SFORMATINO DI TAPINAMBUR
    in bagna cauda leggera con julienne di porri croccanti



    Ingredienti 4 persone:
    per gli sformatini:
    300 gr. tapinanbur, 50 gr. burro, 50 gr. farina, 150 ml. latte,
    3 tuorli d'uovo,
    sale, pepe, noce moscata.

    Preparate una besciamella piuttosto densa con il burro, la farina, il latte e poco sale.
    Profumate con noce moscata.
    Lessate i tapinanbur in acqua salata. Pelateli e frullateli, unendo poi la besciamella e i 3 tuorli d'uovo.
    Riempite degli stampini individuali prima imburrati e spolverati di pangrattato.
    Cuocete in forno già caldo a 170 gradi a bagnomaria per 40 minuti.
    per la bagna cauda leggera:
    50 gr. di burro, 100 gr. di panna,
    2 spicchi d'aglio, 3 acciughe, latte
    Togliete agli spicchi d'aglio l'anima centrale e metteteli a bagno nel latte tiepido per almeno un'ora.
    In un tegamino di coccio mettete il burro e l'aglio ben sgocciolato e poi tritato, fate sciogliere il burro e prima che l'aglio prenda colore aggiungete le acciughe. Fate sciogliere completamente le acciughe nel burro a fuoco molto basso.
    Lasciare cuocere per 20 minuti e a 1/2 della cottura aggiungere la panna. per la julienne di porri croccante:
    Tagliare i porri a julienne e far dorare in un pentolino con dell'olio di oliva bollente.
    Sgocciolare dall'olio su carta assorbente da cucina.
    Comporre i piatti singoli con la salsa di bagna cauda leggera su cui appoggiare lo sformatine. Sullo sformatino la julienne di porri.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    FABRIZIO VALBONESI - Città: LIVORNO


    *** REGIONE TOSCANA ***

    SEPPIE CON CARCIOFI



    Questo cefalopode ha una carne dolciastra che ben contrasta con il sapore amarognolo dei carciofi.
    Ingredienti per 4 persone.
    Seppie dal mantello scuro una a persona
    Aglio due grossi spicchi tritati
    Prezzemolo 8 gambi fioriti
    Olio E.V.(ligure) 1/2 bicchiere
    Acqua bollente 2 bicchieri
    Peperoncino piccante 1/2
    Sale q.b.
    Vino bianco 1/2 bicchiere
    Carciofi rossastri 2 a persona

    Dopo aver pulito ed eviscerato il pesce, tagliatelo in due per lungo e nuovamente a strisce trasversali larghe due dita, accomodatelo in una casseruola dove soffrigge dolcemente l'aglio nell'olio.
    Portate a colore rosato in ca 10 minuti, salate e dopo poco sfumate con il vino.
    Nel frattempo avrete pulito i carciofi, tolte le foglie più dure, scorciato il gambo e tagliata la cima; divideteli ora in quattro e metteteli nella casseruola assieme al prezzemolo tritato.
    Cuocete rimestando 5 minuti e solo allora aggiungete l'acqua, portate a bollore, abbassate la fiamma sino ad un leggero borbottio ed incoperchiate finendo di cuocere sino a quasi totale restringimento.
    Prima di servire spargete il peperoncino finemente tritato.

    Vino consigliato: Rosato Bolgheri fatt. Antinori
    Buon appetito





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    NICOLETTA LERTORA - Città: Chiavari (GE)

    *** REGIONE LIGURIA ***

    DOLCE VECCHIA CHIAVARI



    Questa è una ricetta che la mia famiglia si tramanda
    da generazioni.

    INGREDIENTI:

    600 gr. farina,
    2 etti burro,
    2 bicchierini rhum(o anice),
    100 gr. canditi,
    500 gr. tra noci e mandorle,
    200 gr. fichi secchi,
    100 gr. pinoli,
    300 gr. uvetta,
    2 bustine di lievito,
    6 uova,
    500 gr. zucchero.

    Impastare la farina con uova, zucchero, burro ammorbidito, aggiungere frutta sopra elencata e per ultimo il lievito.
    Cuocere per 30 minuti a 200 gradi e.....leccatevi i baffi.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    LETIZIA FALCONETTI - Città: PISA


    *** REGIONE TOSCANA ***

    FARINATA DI CECI



    Ingredienti:
    gr. 500 di farina di ceci
    cc. 500 di acqua
    5/6 cucchiai di olio d'oliva
    sale e pepe

    Stemperare la farina di ceci con l'acqua, aggiungere l'olio e un pò di sale.
    Versare il tutto in una teglia larga e bassa unta di olio.
    Mettete in forno (caldo) per 40 minuti a 220 gradi.
    Quando la torta si presenta dorata sfornatela e spolverate di sale e pepe a piacere.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    MARIA GRAZIA MELZI - Città: BOLOGNA - anni 58


    *** REGIONE EMILIA ROMAGNA ***

    CERTOSINO (tipico dolce natalizio di Bologna)



    Ingredienti:

    280 gr. di farina bianca
    160 gr. di miele
    100 gr. di uvetta sultanina
    100 gr. di mandorle sgusciate
    100 gr. di pinoli
    300 gr. di frutta candita mista
    70 gr. di zucchero
    20 gr. di burro
    1 cucchiaino di bicarbonato
    1 cucchiaino di semi di anice

    Scottate le mandorle in una tegame con acqua bollente, scolatele e pelatele; tagliate a dadini metà della frutta candita. Lavate l'uvetta, scolatela e asciugatela.
    In un tegamino portate a bollore 2 decilitri di acqua.
    In una terrina mettete il miele, lo zucchero, i semi di anice e il bicarbonato; versatevi l'acqua bollente poco alla volta e mescolate con un cucchiaio di legno fino a ottenere un composto omogeneo; unitevi, poco alla volta, la farina setacciata e amalgamate bene.
    Aggiungete l'uvetta, le mandorle, i pinoli, e la frutta canndita a dadini; mescolate ancora finché gli ingredienti saranno completamente incorporati.
    Imburrate e infarinate la tortiera, versate l'impasto stendendolo in uno strato uniforme. Distribuite sopra l'impasto la frutta candita rimasta, tagliata a fette. Ponete la tortiera in forno preriscaldato a 180°C e fate cuocere la torta per 50 minuti circa.
    Lasciare raffreddare prima di servire.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    TAURISANI GISA - Città: ORTONA (CH)


    *** REGIONE ABRUZZO ***

    ZUPPA DI CASCIGNI.



    I cascigni sono un'erba di campo, leggermente amara, selvatica e con proprietà depurative.

    Pulire e lavare i cascigni, lessarli in acqua salata, scolarli e conservare l'acqua di cottura.
    Far bollire nell'acqua dei cascigni (con l'aggiunta di acqua corrente) sagnette fatte in casa (acqua e farina).
    Preparare un soffritto leggero con olio extra vergine d'oliva, cipollina e aglio freschi, peperoncino verde, guanciale o pancetta.
    I cascigni lessati vanno sminuzzati ed aggiunti al soffritto con un pò della loro acqua di cottura.
    Si aggiungono le sagnette lessate al dente e si fa mantecare per 10 minuta nel tegame.
    La zuppa si serve con pecorino semiduro grattugiato.

    Si consiglia in abbinamento un vino Montepulciano d'Abruzzo giovane, vendemmia 99.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    MARIA FALCIONE - Città: Castel del Giudice (IS)


    *** REGIONE MOLISE ***

    "LE PALLOTTE"


    dose per 6 persone

    Ingredienti:
    300 gr. di formaggio grattugiato
    200 gr. di pane sbriciolato
    6 uova
    prezzemolo

    Grattugiare 150 gr. di formaggio di mucca, 150 gr. di formaggio pecorino e mescolarli.
    Sbriciolare 200 gr. di mollica di pane raffermo.
    Tritare del prezzemolo.
    Impastare in un piatto fondo le uova con il formaggio, il pane ed il prezzemolo.
    Amalgamare il tutto, cercando di ottenere un impasto né morbido e né duro.
    Aiutandosi con una forchetta, fare delle polpette ovali, friggere in una padella con olio bollente le pallotte ottenute.
    Dopo aver preparato il sugo, aggiungere le pallotte e far bollire per un'ora circa.

    Con il sugo ottenuto si può condire la pasta e le pallotte diventano un ottimo secondo piatto.

    Questo antichichissimo piatto ci viene tramandato dai nostri avi.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    RAIMONDA TESORI - Città: ROMA


    *** REGIONE LAZIO ***

    PASTA E CECI



    1 Kg. di ceci
    2 pomodori freschi a pezzetti
    rosmarino
    aglio
    3 acciughe
    peperoncino
    sale
    brodo vegetale
    pasta mista

    Cuocere i ceci per 45 minuti circa in una pentola di brodo vegetale, con due spicchi di aglio schiacciati e del rosmarino (i ceci se secchi vanno tenuti una notte a bagno).
    In una padellina soffriggere, in 3 cucchiai di olio, 2 spicchi di aglio, peperoncino e rosmarino e sciogliervi poi all'interno 3 acciughe sott'olio.
    Aggiungere al soffritto il pomodoro, il sale e far insaporire per 5 minuti circa.
    Togliere gli spicchi di aglio sia dal brodo che dal soffritto.
    Passare la metà dei ceci al passaverdure e riversarla poi nella pentola con il brodo.
    Aggiungere il soffritto ai ceci. Se necessario aggiungere acqua.
    Far bollire la pasta nel brodo così ottenuto facendo attenzione di lasciarla al dente per evitare che si "gonfi" in fase di raffreddamento.
    Servire calda nei piatti e ...BUON APPETITO.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    IRMA BELARDI - Città: GENOVA


    *** REGIONE LIGURIA ***

    MUSCOLI RIPIENI



    Per 5 persone:
    Ripieno: Ingredienti:
    1 manciata di muscoli (cozze-mitili...) scottati e tritati
    2 fette di pan carré bagnato nel latte
    2 uova
    1 scatoletta di tonno piccola sgocciolata
    parmigiano grattuggiato
    timo, poco sale

    Sugo: Ingredienti:
    soffritto di olio, aglio e prezzemolo
    1/2 bicchiere di vino bianco da sfumare
    abbondante passata di pomodoro

    Procedimento:
    Raschiare esteriormente dei muscoli (25-30) con la paglietta per i piatti (devono risultare puliti e lucidi), lavarli e aprirli a metà rompendo il nervo.
    Metterli rivolti verso il basso in un tagliere in modo che scoli l'acqua. Riempirli con il composto ottenuto dal mix degli ingredienti per il ripieno (attenzione a non riempirli troppo perché l'uovo cuocendo gonfia e il ripieno potrebbe fuoriuscire).
    In una pentola di coccio fare il soffritto (olio, aglio e prezzemolo), sfumare il vino, inserire la passata di pomodoro e quando il sugo si è leggermente ritirato (5minuti) e sta bollendo appoggiarvi i muscoli riempiti; proseguire la cottura senza rigirare i muscoli, ma solo scuotendo la pentola per circa 30 minuti.

    Sono ottimi accompagnati da riso bollito o pilaf, oppure può essere condita della pasta con il sugo.
    Buon appetito!





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA


    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    BRUNO GITTI - Città: BOLOGNA


    *** REGIONE UMBRIA - TOSCANA ***

    La PANZANELLA


    INGREDIENTI per 4 persone:

    400 gr. Pane casereccio toscano raffermo
    1 Cipolla rossa
    4 Pomodori maturi
    8 foglie Basilico
    1 Cetriolo piccolo
    Aceto d'uva
    Olio extravergine d'oliva
    Sale e Pepe

    PREPARAZIONE

    In una zuppiera mettere il pane affettato (vecchio di 3 giorni) e ricoprirlo di acqua fredda, lasciandolo inzuppare per circa 15 minuti.
    Strizzare le fette di pane riducendole in briciole che poi metterete in una capace zuppiera.
    Le briciole di pane devono risultare asciutte.
    Affettare sottilmente il cetriolo, i pomodori e la cipolla e tagliuzzare il basilico.
    Condire con olio extravergine d'oliva, poco aceto, sale e pepe e mescolare delicatamente.
    Essendo un piatto estivo si gusta ancora meglio se tenuto in frigo almeno 1 ora prima di servire in tavola.
    Consiglio di lasciare da parte un pò di verdure e di basilico per guarnire la superficie della panzanella al momento di servirla.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CRISTINA CENTAMORE - Città: CALOLZIOCORTE (BG)


    *** REGIONE SICILIA ***

    PENNE ALLA SICILIANA



    500 gr. penne rigate,
    2 melenzane,
    1 peperone giallo,
    500 gr. pomodori pelati,
    1/2 bicchiere di olio un pizzico di peperoncino rosso
    1 spicchio di aglio 1 cucchiaio di capperi
    2 filetti di acciuga sale e pepe.

    Fate imbiondire uno spicchio d'aglio e un pizzico di peperoncino con mezzo bicchiere d'olio, togliete l'aglio e unite 500 gr. di pelati tagliati a pezzetti, 2 melenzane ben lavate e tagliate a dadini, lasciate cuocere e poi aggiungere il peperone giallo arrostito alla fiamma e tagliato a listarelle, un cucchiaio di capperi, 2 filetti di acciuga tagliuzzati, salate e lasciate insaporire 5 minuti.
    Condite con questa salsa le penne cotte in abbondante acqua salata e buon appetito...





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    MARINA SANTORELLI - Città: NAPOLI


    *** REGIONE SICILIA ***

    TIMBALLO DI ANELLINI ALLA SICILIANA



    Per 6 persone occorrono:

    400 gr. di anellini,
    8 pomodori,
    400 gr. di ricotta,
    100 gr. di caciocavallo,
    una cipolla,
    pangrattato leggermente tostato,
    burro, olio, sale, pepe.

    Tritate la cipolla e cuocetela con i pomodori a pezzetti e un pizzico di sale e pepe; quando la salsa sarà ristretta passatela al passaverdure, aggiungete un filo d'olio e rimettete al fuoco qualche minuto.
    Lessate la pasta, scolatela al dente e conditela con un pezzetto di burro e metà del caciocavallo.
    Imburrate una teglia e cospargetela di pangrattato; sistematevi a strati, la pasta, alternandola con ricotta, salsa di pomodoro, caciocavallo e, a piacere, polpettine, melanzane fritte e uova sode.
    Passate in forno a 190 gradi per circa mezz'ora.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    M. BONARIA SCANU - Città: S.Gavino Monreale (CA)


    *** REGIONE SARDEGNA ***

    PANADA DI ANGUILLE



    Ingredienti per 6 persone:
    900 gr. anguille,
    50 gr. farina,
    60 gr. strutto,
    150 gr. pomodori secchi,
    1 spicchio d'aglio,
    un ciuffo di prezzemolo, olio d'oliva, sale.

    PREPARAZIONE: Con la farina, lo strutto e un pò d'acqua tiepida e salata a piacere, preparate un impasto morbido ed elastico che dopo breve riposo (30 minuti) tirerete in due sfoglie: una più grande, con la quale fodererete una teglia a bordi alti unta d'olio, e, una più piccola che servirà da coperchio.
    Disponete nella teglia foderata le anguille pulite e tagliate a piccoli pezzi, conditele con un trito di aglio, prezzemolo, pomodori secchi, irroratele d'olio d'oliva, salate a piacere e coprite con la sfoglia piùpiccola, sigillate bene i bordi e fate cuocere in forno preriscaldato a 200 gradi per 1 ora.

    Si accompagna con un ottimo Vermentino di Gallura.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ANTONELLA BELLOSI - Città: RAVENNA


    *** REGIONE EMILIA ROMAGNA ***

    RAGU' DI MORTADELLA.



    Ingredienti:
    1 porro piccolo,
    3 cucchiai di olio extra vergine di oliva (ottimo quello di Brisighella)
    400 gr. di mortadella tagliata in due grosse fette, oppure in un trancio.
    500 gr. di passata di pomodoro, sale,
    1 cucchiaino di zucchero.
    350 gr. di pasta di semola corta, vivamente consigliati i gobbetti.

    Esecuzione:
    Affettare finemente il porro e appassirlo con l'olio di oliva in una padella.
    Aggiungere la mortadella tagliata a dadini e fare rosolare bene il tutto; aggiungere la passata di pomodori lo zucchero ed il sale q.b., e infine qualche cucchiaio di acqua calda.
    Fare cuocere a fuoco vivo fintanto che il ragù avrà raggiunto la giusta densità.
    Cuocere la pasta al dente, scolarla e farla saltare in padella assieme al sugo di mortadella per qualche minuto.
    Servire calda. A piacere spolverare con parmiggiano reggiano.

    Vino consigliato Sangiovese.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    PAOLO DE LUCA - Città: NAPOLI


    *** REGIONE CAMPANIA ***

    SCHIAFFONI CON FIORI DI ZUCCA E VONGOLE



    Ingredienti per 4 persone:
    - 400 gr. di schiaffoni lisci preferibilmente De Cecco - Fara S. Martino,
    1/2 chilo di vongole veraci,
    250 gr. di fiori di zucca,
    aglio, olio, prezzemolo, 3 pomodorini, 1 peperoncino.

    Iniziamo col pulire i fiori di zucca. Nel frattempo facciamo soffrigere un pò d'aglio, olio e 1\2 peperoncino e quindi vi caliamo i fiori di zucca, lasciando soffrigere a fuoco lento.
    La stessa operazione va ripetuta con le vongole tenendo presente che la quantità di olio necessaria è maggiore di quella usata per i fiori di zucca in quanto questo sarà il condimento della pasta.
    A tal proposito vi consiglio di usare una padella molto grande dove comodamente potete mescolare in seguito la pasta. Attenzione alle vongole.
    Vanno accuratamente scelte una ad una perché solo una vongola piena di sabbia vi rovinerà tutto.
    Dopo aver "sentito" le vongole le mettiamo nell'olio caldo e man mano che iniziano ad aprirsi occorre toglierle cercando di non farle restare troppo a lungo aperte nell'olio bollente.
    Al termine di questa operazione aggiungiamo al sughetto 3 pomodorini per dare un pò di colore.
    A metà cottura innaffiate con del vino bianco e lasciate asciugare.
    Nel frattempo sgusciate quasi tutte le vongole conservandone 12 da dividere nei 4 piatti come elemento decorativo.
    A questo punto siamo pronti per condire i famosi schiaffoni.
    Nel raccomandarvi il punto di cottura leggermente anticipanto, in quanto l'ultima fase della cottura avverrà nella padella dove abbiamo preparato il sugo, 5 minuti prima di scolare la pasta aggiungete i fiori di zucca alle vongole e a fuoco medio amalgamate il tutto aggiungendo un pò di acqua della pasta.
    Una volta scolati gli schiaffoni metteteli nel sugo e sempre con il fuoco acceso mescolate il tutto.
    Quindi dividete per 4, aggiungete 3 vongole cadauno e una spruzzata di prezzemolo fresco completerà questo capolovoro.

    Buon Appetito





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    GIOVANNI GAI - Città: TORINO


    *** REGIONE PIEMONTE ***

    DOLCE DELLA NONNA



    Ingredienti:
    3 uova intere
    1/4 di l. latte
    1 hg savoiardi o biscotti
    1 hg amaretti
    25 gr. cedro candito
    50 gr. uvetta
    Un pò di rhum

    Si mettono a bagno i biscotti e gli amaretti nel latte; si sbattono le uova intere con 3 cucchiai di zucchero, poi si uniscono i biscotti e gli amaretti bagnati, il cedro a pezzettini e l'uvetta bagnata nel rhum, si mescola bene e si versa in uno stampo in cui si è fatto caramellare il resto dello zucchero.
    Si mette in forno. E' cotto quando un ferro da calza introdotto esce pulito.
    E' il classico dolce della NONNA, che gustavo quando ero piccolo.

    Ciao a tutti da Gianni.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    STEFANO GORETTI - Città: PERUGIA -


    *** REGIONE UMBRIA ***

    I GELSOMINI


    Antica ricetta di Mugnano piccolo paese alle porte di Perugia.


    INGREDIENTI:
    - 6 uova (solo chiare),
    - 1 etto di zucchero a velo,
    - 1/2 Kg. di zucchero,
    - 4 etti di mandorle dolci,
    - 1 vanillina,
    - Buccia di limone grattugiato.

    come si prepara:
    Si montano le chiare a neve insieme alla vanillina e lo zucchero.
    Quando è ben solido si aggiungono le mandorle già tagliate a mano una ad una.
    Sulla carta da forno si dispongono a piccole cucchiaiate e si aggiunge sopra un acino di caffè.
    Si infornano a forno già caldo e si cuociono per circa 40 minuti a temperatura moderata.

    Importante, le uova non devono essere di frigorifero ma fresche.

    Vino consigliato: Vin Santo Goretti





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    DONATO SPORTELLI - Città: TORRE BOLDONE (BG) -


    *** REGIONE TOSCANA ***

    GAMBERONI AL CARTOCCIO:


    Dosi per 4 persone:

    12 grossi gamberoni
    8 fette di guanciale
    piccoli capperi di Pantelleria
    2 spicchi di aglio - pomodori freschi

    Scottare i pomodori per facilitarne la spellatura, tagliarli a dadini e tenerli da parte; schiacciare con il palmo della mano due spicchi di aglio con la camicia, mettere olio extravergine di oliva in una padella e quando molto caldo (non fumante) unire i due spicchi di aglio che farete imbiondire, in cucina dovrà sentirsi un gradevole profumo di soffritto e non di bruciato, unire i pomodori a pezzetti tenendo il fuoco piuttosto vivace per permettere all'acqua di vegetazione di asciugarsi piuttosto velocemente, aggiustate con poco sale.

    Tagliate quattro quadrati di carta d'alluminio e su di ognuno procedete così: 3 cucchiaiate di salsa di pomodoro, un pizzico di capperi, una fetta di guanciale, 3 gamberoni e sopra l'altra fetta di guanciale, 2 cucchiai di
    salsa e un pizzico di capperi.

    Chiudete bene il cartoccio ripiegando più volte i lati e metteteli al forno (180°) per 7 o 8 minuti, i gamberi non devono stracuocersi.
    Buon appetito!!





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    MARY LENTINI - Città: MILANO -


    *** Ricette varie dei nostri lettori ***

    SFOGLIA IMBOTTITA


    (ideale per la domenica e per tutti i giorni di festa)
    Per 4 persone
    Ingredienti:
    500 gr. di penne rigate (media dimensione)
    600 gr. di funghi freschi champignon
    2 conf. di panna da cucina ai funghi porcini
    2 mozzarelle
    200 gr. di fontina
    100 gr. di grana grattugiato
    1 Kg. di pasta sfoglia (da stendere)
    100 gr. di burro
    600 gr. di pomodori a pezzetti
    1 mazzetto di prezzemolo
    2 spicchi di aglio
    30 gr. di cipolla
    1 bicchiere di vino bianco
    sale, pepe
    PREPARAZIONE:

    Lavate i funghi e tagliate a fettine, lasciate scolare in un colapasta.
    Fate sciogliere 60 gr. di burro in una padella, aggiungete la cipolla, il prezzemolo e l'aglio tritati (sarebbe più opportuno frullare il tutto), fate cuocere per un pò.
    Aggiungete i funghi al soffritto e salate.
    Fate evaporare l'acqua e aggiungete il vino.
    Fate evaporare ancora e aggiungete i pomodori.
    Spruzzate di pepe e fate cuocere a vostro piacimento il sugo.
    Mettete a bollire l'acqua, salate e fate cuocere la pasta.
    Scolatela molto al dente.
    Versate la pasta nella padella contenente il sugo, aggiungete la panna, la fontina, le mozzarelle e il grana, spruzzate di pepe e mantecate tutto insieme.
    In una teglia d'alluminio, adatta a 4 persone, cospargetevi il burro rimasto, facendo attenzione ad imburrare anche i bordi, sistemate la pasta sfoglia che avrete steso con il matterello secondo le indicazioni riportate sulla confezione della pasta.
    Sistemate la sfoglia nella teglia, lasciandone 10 cm fuori.
    Versate dentro le penne, chiudete ermeticamente ripiegando sopra la sfoglia lasciata fuori della teglia.
    A metà cottura fate un foro sulla sfoglia per permettere al vapore di uscire.
    Mettete in forno per 20 min. a 200 gradi.
    Buon appetito!!





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    SILVANA ZAMPARINI - Città: SERRA SAN QUIRICO (AN)


    *** REGIONE FRIULI - V.G. ***

    GNOCCHI DOLCI



    Anche se attualmente vivo nelle Marche, sono di origine friulana e vi invio la ricetta di un piatto molto particolare, che faceva la mia nonna.
    Potrebbe sembrare un dolce ma invece si tratta di un primo piatto!

    GNOCCHI DOLCI

    ingredienti per 4 persone
    - per l'impasto: 500 gr. di patate,
    150 gr. di farina, 1 uovo
    - per il ripieno: marmellata di prugne oppure
    di albicocche
    - per il condimento: burro, pane grattuggiato,
    cannella, zucchero di canna (q.b.)

    Bollire le patate con la buccia. Sbucciarle una volta cotte e passarle allo schiacciapatate su una spianatoia.
    Impastarle velocemente, ma con leggerezza, con l'uovo e la farina. Prendere dei pezzetti di pasta grossi quanto una noce e formare dei nidi all'interno dei quali si metterà un cucchiaino di marmellata.
    Con molta attenzione chiudere i nidi a formare una grossa pallina (tipo canederli) e rotolarla in un pò di farina. Questa operazione un pò complicata e le massaie friulane la eseguono in vari modi, ma a me questo sembra quello più pratico.
    Bollire gli gnocchi in abbondante acqua salata.
    Scolarli e condirli nel modo seguente: scaldare del pane grattuggiato in una grossa padella antiaderente e aggiungervi del burro (circa 1 cucchiaio di pane a testa e burro a piacere - io ne metto poco perché non siano troppo pesanti).
    Rosolare e versare sopra gli gnocchi in una pirofila capiente (non si devono sovrapporre perché sono molto delicati). Spolverare con lo zucchero di canna, circa un cucchiaio a testa, mescolato in precedenza con un cucchiaino di cannella in polvere.
    Ho saputo che era uno dei piatti preferiti di Gabriele D'Annunzio (l'ho letto in un libretto intitolato "I Dolci Liberty", anche se qui lo considerano erroneamente un dolce) e che veniva preparato un tempo con le prugne o le albicocche secche al posto della marmellata (questo l'ho saputo da una zia di mio padre).
    Grazie dell'attenzione e buon appetito!





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    RITA OLIOSO - Città: Castel d'Azzano - (VR)


    *** REGIONE VENETO ***


    POLENTA E BROCCOLI


    Ingredienti:
    200g di broccoli, 1 spicchio d'aglio, 50 gr. di burro,
    150 gr. di Grana Padano,
    1/2 bicchiere di vino bianco.
    Per la polenta: 350 gr. di farina gialla,
    1.5 litri d'acqua, sale grosso

    PREPARAZIONE:
    Mondare i broccoli e dividerli in cimette, lavarle e farle bollire in abbondante acqua salata. In una padella far rosolare l'aglio con un pò d'olio, quindi unire i broccoli e lasciar insaporire per qualche minuto.
    Mettere sul fuoco una pentola con l'acqua leggermente salata e al momento dell'ebollizione versare la farina gialla mescolando continuamente.
    Cuocere per circa 45 minuti (fino a che la polenta acquista una consistenza soda) mescolando di tanto in tanto.
    Quando è pronta, togliere dal fuoco, incorporarvi il grana grattugiato ed i broccoli.
    Mescolare vigorosamente, travasare sul tagliere e cospargere la polenta con Grana tagliato a lamelle.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    PAOLA BELLASINA - Città: S.Bonifacio - (VR)


    *** Ricette varie dei nostri lettori ***

    DESSERT AL LIMONE


    Pendere un barattolo di latte NESTLE', 5 limoni medi, latte.
    In un frullatore mettere il contenuto del barattolo, aggiungervi il latte nella quantità che stà nel barattolo, accendere il frullatore e piano piano, con il frullatore acceso, versare il succo dei 5 limoni. Ecco fatto. La consistenza deve essere cremosa.
    Mettere il tutto in quattro o cinque coppe...
    Se diluito di più può fare da intermezzo in un pasto importante.

    PROVATELO PERCHE' E' BUONISSIMO.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ANGELINA FASOLI - Città: Castel d'Azzano - (VR)


    *** REGIONE TRENTINO - ALTO ADIGE ***

    SEMIFREDDO DI CASTAGNE CON MELE AL FORNO


    Ingredienti:
    4 uova, 3 rossi d'uovo
    250g di zucchero
    1 bicchierino di rum
    300g di castagne cotte e passate con poco latte
    2 bicchieri di panna liquida
    Per le mele al forno:
    2 mele
    una noce di burro
    2 cucchiai di zucchero
    mezzo bicchiere di vino bianco

    Lavorate le uova, i tuorli, lo zucchero con la frusta a bagnomaria, finché il tutto acquisirà una consistenza cremosa e tiepida; togliete la crema dal fuoco e lasciate raffreddare continuando a sbattere.
    Aggiungete alla purea di castagne il rum e la panna ben montata ed incorporate il composto alla crema.
    Riempite con il tutto uno stampo rettangolare sciacquato con acqua fredda e ponete per 3-4 ore nel congelatore.
    Togliete dal congelatore e mettete in frigorifero mezz'ora prima di servire.
    Nel frattempo sbucciate e pulite le mele, tagliatele e ponetele con il burro, lo zucchero ed il vino in una padella; cuocete in forno finché si sarà formato uno sciroppo.
    Distribuite sul piatto di portata le fette di semifreddo decorate con lo sciroppo di mele.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    QUESTA RICETTA CI è PERVENUTA DALLA RUSSIA!...
    è STATA PRESENTATA DA DANILCENKO K.F. e PAOLO GIROTTI


    *** Ricette varie dei nostri lettori ***

    COTOLETTE ALLA PAZHARSKI



    Ingredienti per quattro persone:
    300 gr. Petto di pollo
    80 gr. Pane bianco
    40 gr. Panna
    20 gr. Burro aromatizzato
    sale e pepe macinato

    Uova, latte e pangrattato per
    impanare
    Olio di girasole per friggere

    PREPARAZIONE:
    Macinare finemente il petto di pollo, ammorbidire il pane bianco nella panna e mescolare alla carne macinata, aggiungere sale e pepe a piacimento.
    Confezionare tante piccole cotolette con al loro interno un cubetto di burro aromatizzato, impanare e friggere nell' olio di girasole.

    Preparazione del burro aromatizzato: Ammorbidire a temperatura ambiente il burro. Pestare nel mortaio vari aromi a piacere [es. aglio, foglioline di salvia, aneto, altre erbe, e magari tartufo].
    Amalgamare al burro il composto e riporre in frigorifero a solidificare per poi preparare i cubetti da inserire nelle cotolette.
    Nessuna difficoltà? Buon appetito.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CHIARA REBUFFI - Città: MILANO


    *** REGIONE LOMBARDIA ***

    OSSIBUCHI ALLA MILANESE


    ricetta per 4 persone
    8 fettine di ossibuchi
    6 pugni di riso
    1 confezione di funghi secchi da 500 gr
    1 cipolla
    2 bicchieri di vino rosso
    dado classico
    dado soffritto
    prezzemolo
    olio
    burro (se si vuole)

    preparazione:
    prendere la confezione di funghi secchi, sciaquarli e lasciarli almeno 1 mezz'oretta in una tazza ripiena di acqua e un goccio di latte.
    Prendere una pentola per cucinare il risotto e una padella per gli ossibuchi.
    Tritare mezza cipolla e metà del trito depositarlo nella pentola e metà nella padella, aggiungere olio extravergine in tutte e due le pentole e far dorare la cipolla.
    Far bollire in un pentolino dell'acqua con il dado.
    Contestualmente si prepara il riso e gli ossibuchi:

    per il risotto:
    aggiungere alla cipolla i 6 pugni di riso e mescolare fino a quando non assorba bene il trito di cipolla e olio e aggiungere un bicchiere di vino rosso ed evaporato il vino aggiungere costantemente il brodo fino a quando il risotto non sia cotto, aggiungendo un dado per il soffritto (marca "Star") e del formaggio grana, farlo mantecare con un poco di burro e lasciarlo riposare in tanto che finiscano di cuocere gli ossibuchi.

    per gli ossobuchi:
    dopo aver fatto dorare la cipolla, depositare i funghi e le fettine di ossibuchi, farle rosolare e aggiungere un bicchiere di vino rosso.
    Evaporato il vino aggiungere il brodo lasciato dai funghi nel latte e acqua con un mestolo (evitando di prendere fino in fondo per la terra non venuta via durante il primo lavaggio del fungo), un pò di prezzemolo e se nella cottura dovesse asciugarsi il tutto aggiungere il pò di brodo preparato per il risotto.

    Una volta cotto il tutto servire il risotto con sopra le fettine di ossibuchi (due per piatto di risotto) con il sughetto di funghi.

    Ricetta favolosa della mia nonna Noemi (80 anni) milanesona e
    ottima cuoca!!!
    Buon appetito.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    DANIELA RONCO - Città: CHIERI


    *** REGIONE PIEMONTE ***

    VITELLO TONNATO



    INGREDIENTI (8/10 persone)
    1000 gr. di girello di vitello
    vino bianco secco e pari quantità di acqua
    1/2 bicchiere di aceto
    alloro
    1 cipolla
    2 chiodi di garofano
    2 grani di pepe
    1 pezzo di cannella
    10 acciughe
    1 tuorlo di uovo sodo
    tuorli di uova freschi secondo necessità
    10 capperi
    brodo, burro, sale, olio, farina.

    - Prendere una rotonda della coscia di vitello, metterla in un recipiente di terra, ricoprirla con parti uguali di vino bianco secco, acqua ed un mezzo bicchiere di aceto; aggiungere sale, una cipolla due chiodi di garofano due grani di pepe un pezzetto di cannella due foglie di lauro.
    - Il giorno dopo fare rosolare un pò di burro in una casseruola, mettere la carne che è già stata in fusione e farla rosolare.
    - Sciogliere nel suo burro caldo le acciughe ben pulite, un cucchiaio di farina e un tuorlo di uovo sodo ben disfatto; aggiungere la marinata senza esagerare e fare cuocere adagio.
    - Quando l'intingolo si è ristretto (alla consistenza di uno sciroppo), togliere la carne, farlo passare al setaccio; aggiungere i capperi precedentemente lavati in acqua calda e finemente suddivisi; affettare la carne e porla nel piatto di portata.
    - a parte mettere in un recipiente concavo dei rossi d'uovo e per ognuno di questi un cucchiaio di vino bianco secco.
    Porre il recipiente a bagnomaria e servendosi di un frullino cominciare a lavorare la miscela. Aggiungere gradatamente il fondo di cottura già passato nel setaccio e se pare troppo denso qualche cucchiaio di buon brodo: quando il tutto è ben rappreso in una massa soffice e leggera porlo sulla carne affettata e lasciare raffredare.
    - Servire freddo





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    LUISA FUSCO - Città: Sant'Anastasia (NA)


    *** REGIONE CAMPANIA ***

    POLIPI ALLA LUCIANA



    polipi non molto grandi 1 Kg
    olio 150 gr.
    2 spicchi d'aglio
    olive nere di gaeta
    una scatola di pomodorini di montagna da 500 gr.
    prezzemolo
    peperoncino
    sale
    pepe

    Pulire i polipi.
    Nel frattempo preparate il sugo:
    far soffriggere l'aglio ed il peperoncino nell'olio, aggiungere i pomodori, le olive snocciolate, il prezzemolo salare e pepare cuocere il sugo a fuoco lento per 15 minuti. - Togliere l'aglio.
    Aggiungerci i polipi e cuocere finquando il sugo non diverrà più stretto ed i polipi cotti.
    Trasferire i polipi su di un piatto di portata e cospargerli di prezzemolo fresco.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    FULVIA RICCIO - Città: PORTICI (NA)


    *** REGIONE CAMPANIA ***

    PASTIERA DI GRANO



    Ingredienti:
    per la pasta frolla:
    500 gr. di farina
    150 gr. di sugna
    200 gr. di zucchero
    2 uova
    1 bustina di vanillina
    un pizzico di lievito in polvere
    latte (se serve)
    per il ripieno:
    500 gr. di grano
    500 gr. di ricotta
    150 gr. di latte
    600 gr. di zucchero
    5 uova
    1 cucchiaio di sugna
    acqua di millefiori
    cannella
    cedro e zucca canditi

    PREPARAZIONE:
    La sera prima:
    - cuocere il grano con il latte, 1/4 di litro di acqua, cannella (a piacere) e la sugna fino a che i liquidi saranno completamente assorbiti;
    - mescolare la ricotta con lo zucchero, amalgamando molto bene; coprire il recipiente e conservare in frigorifero.
    Il giorno della cottura: - preparare la pasta frolla: disporre sulla spianatoia a fontana la farina mescolata allo zucchero; al centro della fontana mettere le uova, la sugna, la vaniglia ed il lievito; impastare velocemente, amalgamando tutti gli ingredienti; solo se serve usare un pò di latte; formare con la pasta una palla e porla in un recipiente coperta da uno strofinaccio in frigorifero per 30 minuti.
    - intanto preparare il ripieno: alla ricotta preparata la sera prima aggiungere le uova, l'acqua di millefiori, il grano e la frutta candita tagliata a piccoli cubetti.
    - togliere la pasta dal frigorifero e con parte di essa stendere una sfoglia dell'altezza di 3-4 mm.; con la sfoglia foderare fondo e bordi di una tortiera unta con un pò di sugna ed infarinata; versare il composto di ricotta e grano nella tortiera; con l'impasto rimanente tirare un'altra sfoglia dello stesso spessore e con la rotellina dentellata ricavare delle strisce di 1,5- 2 cm. di larghezza.
    Porre le striscioline di pasta incrociate a formare dei rombi sulla pastiera, togliere l'impasto eccedente, rifinire i bordi.
    - Infornare in forno preriscaldato a 180° e cuocere finché la pasta frolla abbia un colore dorato (circa 1 ora - 1 ora e 30 minuti)
    - Servire, possibilmente dopo un paio di giorni, spolverizzata di zucchero a velo.

    Dolce tipico di Pasqua, è tradizione cuocerla il giovedi santo per poi iniziare a consumarla la domenica di Pasqua.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE




    Questa ricetta è stata presentata da:

    GIORGIO DE CESARIO - Città: GALLIPOLI (LE)


    *** REGIONE PUGLIA ***

    MINCHIAREDDRI ALLA PIOVRA



    PREPARAZIONE:20 minuti
    Cottura:60 minuti

    Ingredienti e dosi per 4 persone: Un polpo molto grosso,
    gr.350 di "Minchiareddri" (maccheroni sul ferro),
    gr.100 di cipolla, 5 spicchi d'aglio, prezzemolo,
    sale, peperoncino, gr.200 di rucola selvatica,
    olio extravergine d'oliva;
    aromi per il polpo bollito:
    cipolla rossa, alloro,
    sedano, pepe in grani, aglio.

    Pulire il polpo. Cuocerlo in acqua fredda con tutti gli aromi.
    Quando sarà cotto macinarlo con il tritacarne.
    Filtrare il liquido di cottura del polpo e tenerlo da parte.
    Tritare finemente insieme l'aglio, la cipolla, il prezzemolo e il peperoncino.
    Rosolare il battuto in olio extravergine d'oliva.
    Aggiungere il polpo e farlo insaporire per qualche minuto.
    Bagnare con un poco di liquido di cottura del polpo ed ottenere una salsa leggera.
    Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, mantenendola molto al dente.
    Scolarla, unirla alla salsa ed amalgamare sul fuoco terminando la cottura.
    Servire molto caldo cospargendo con la rucola, ben pulita e lavata, sminuzzata cruda sulla pasta.
    Completare con un filo di olio extravergine d'oliva crudo.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    GIUSEPPE GUGLIOTTA - Città: GALLIPOLI (LE)


    *** REGIONE SICILIA ***
    CONIGLIO IN AGRODOLCE con sedano saltato e salsa di peperoni



    Ingredienti:
    coniglio
    brodo di verdure
    peperoni rossi
    cipolla, sedano, patate, olive nere
    erba cipollina, olio extra vergine di oliva
    sale, pepe nero, aceto balsamico, zucchero

    Procedimento:
    Cuocere il coniglio in un ricco brodo di verdura, nel frattempo preparare la salsa di peperoni con un soffritto di cipolla, quando i peperoni risultano cotti frullare il tutto a mò di salsa.
    Ora fare dei bastoncini col sedano e lessateli senza farli scuocere, dopodiché saltateli con un filo d'olio.
    Con le patate pelate e tagliate in modo da ottenere delle lamelle, che subito dopo andranno fritte.
    Ora tirate fuori dal brodo il coniglio gia cotto, prendete la polpa senza ossa e saltatela in un padellino con un pò di olio e un goccio di aceto balsamico.

    PRESENTAZIONE DEL PIATTO:
    Disporre nel centro del piatto tre bastoncini di sedano appoggiarvi sopra il coniglio saltato e le cialde di patate fritte, ai lati mettere la salsa di peperoni le olive nere tritate e infine il filo di erba cipollina, completate il piatto con un filo di olio extravergine di oliva.

    QUESTO PIATTO è IL TIPICO CONIGLIO ALLA STIMPIRATA
    RIPRESENTATO IN CHIAVE MODERNA





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    MASSIMO BENEDETTI - Città: ROMA


    *** REGIONE LAZIO ***

    PIPE ALLA CICORIA.




    Ingredienti per 4 persone:
    300 gr. di pipe, 250 gr. di cicoria,
    3 pomodori maturi, uno spicchio d'aglio,
    40 gr. di parmigiano grattuggiato,
    4 cucchiai d'olio extra vergine d'oliva, sale e peperoncino.

    Tempo 35 minuti circa.
    Pulisci, lava ed asciuga la cicoria, poi tagliala a striscioline.
    In una padella metti l'olio, l'aglio, i pomodori sbucciati e tritati e un pizzico di peperoncino.
    Fai cuocere per una decina di minuti, quindi unisci la cicoria, sala e lascia sul fuoco per altri 5 minuti.
    Cuoci la pasta al dente, versala in una zuppiera, condiscila con la salsa preparata e spolverizza col parmigiano.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    STEFANO MERCADANTE - Città: Castellammare del Golfo (TP)


    *** REGIONE SICILIA ***

    PANELLE DI CECI



    Frittelle molto saporite veloci ed economiche da preparare prodotte nella zona della Sicilia occidentale tra Palermo e Trapani.

    500 gr. di farina di ceci
    sale
    pepe nero macinato
    1,5 litri di acqua

    Versare in un tegamino antiaderente la farina di ceci e aggiungere l'acqua, sale e pepe a piacere, facendo attenzione a non far formare dei grumi, intanto cucinare a fiamma media e mescolare di continuo per circa 30/40 minuti, dopo di ciò versare il contenuto in un contenitore preferibilmente di forma rotonda (ideale una lattina di olio di semi vuota) e lasciare che il preparato si addensi.
    Dopo che si è raffreddato tutto, si ottiene un composto compatto a forma di cilindro, che dovrà essere tagliato a fettine, né troppo spesse né troppo sottili circa 1/2 centimetro, dopo di che queste verranno dorate per pochi instanti in padella con abbondante olio di semi a circa 180°C.
    Una volta raffreddate condire con dell'altro sale e del pepe e gustare da sole o imbottite in un panino con il sesamo.

    BUON APPETITO





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    RAFFAELLA RONCHI - Città: Vimercate (MI)


    *** REGIONE LOMBARDIA ***

    FAGOTTINI DI MELANZANE



    Tempo preparazione:1 ora e 20 minuti
    Tempo di cottura:10 minuti

    Ingredienti per 4 persone:
    Nr.3 Melanzane medie (preferibilmente tonde)
    100 g. di prosciutto cotto
    150 g. di mozzarella per pizza (preferibilmente di Bufala)
    50 g. di salsa di pomodoro (oppure sugo al basilico)
    Nr.1 uovo
    q.b. pangrattato, sale, origano, olio per friggere.

    PREPARAZIONE:
    Tagliare a fette (circa 1/2 cm di spessore ed in numero pari) le melanzane e disporle su un piano inclinato, cospargendole di sale, per circa un'ora in modo da eliminare la loro acqua amara.
    Asciugare le fette e stenderne metà su un piano di lavoro.
    Su ciascuna melanzana posare la mozzarella tagliata a fette, spennellare con salsa di pomodoro e un pizzico di origano, infine stendere il prosciutto cotto in parti uguali.
    A questo punto coprire con le fette di melanzane rimaste, fermarle sui due bordi opposti con degli stuzzicadenti e passarle prima nell'uovo sbattuto e poi nel pangrattato.
    Friggere i fagottini in sufficente olio e adagiarli, una volta cotti e ben dorati, su della carta assorbente in modo da eliminare l'olio in eccesso e servire in tavola.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    FIORINA CARPINELLI - Città: TARANTO


    *** REGIONE PUGLIA ***

    SPAGHETTI AI FIORI DI ZUCCHINA E COZZE



    Ingredienti per 4 persone:
    500 gr. di cozze,
    400 di spaghetti,
    150 gr. di fiori di zucchina
    prezzemolo, aglio e sale.

    Procedimento :
    Aprite le cozze in una padella a fuoco vivace toglitele dal guscio e ponetele in un piatto, dopo aver pulito i fiori di zucchina fateli bollire in acqua salata dopo che si sono raffreddati, stringetele nelle mani per toglire l'acqua e poneteli in un piatto.
    Prendete un pentola mettete l'olio e fate rosolare l'aglio poi toglietelo e aggiungete il prezzemolo e le cozze, poi aggiungete i fiori di zucchina e continuate la cottura per cinque minuti.
    In un piatto preparate del prezzemolo fresco tritato finemente.
    Dopo aver lessato gli spaghetti conditeli con il sugo preparato e su ogni piatto aggiungete il prezzemolo crudo.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    MARIA PIA CARELLA - Città: FOGGIA


    *** REGIONE PUGLIA ***

    FARFALLE AL SALMONE E GAMBERETTI



    Per 4 persone:
    400 gr. di farfalle
    250 gr. di gamberetti sgusciati
    50 gr. di salmone affumicato
    1 pomodoro rosso maturo
    1 mazzettino di rucola fresca
    1 confezione di panna da cucina
    olio, sale e pepe

    Soffriggere l'olio col salmone a pezzettini in una padella, dopo 10 minuti aggiungere i gamberetti lessati in precedenza in acqua bollente con un pugnetto di sale, far cuocere altri 10 minuti a fuoco basso, aggiungere il pomodoro tagliato a dadini, salare e far cuocere altri pochi minuti....

    Intanto cuocere le farfalle, tagliare la rucola a pezzetti, aggiungerla al sughetto e appena prima di scolare la pasta incorporare la panna mescolando bene a fuoco molto basso....

    Scolare la pasta, versarla nella padella e saltare amalgamando bene il tutto... Pepare e spolverare di abbondante prezzemolata...
    BUON APPETITO!





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    GIUSEPPINA GARAVENTA - Città: USCIO (GE)


    *** REGIONE LIGURIA ***

    BATTOLLI DI USCIO



    Dose per 4 persone:
    etti 1,5 farina di castagne,
    etti 3,5 farina bianca, sale e acqua q.b.,
    a piacere 1 uovo.

    Disporre su una spianatoia la farina bianca e la farina di castagne, aggiungere qualche pizzico di sale ed un pochino di acqua, amalgamare bene aggiungendo poco alla volta altra acqua, sino ad ottenere un impasto omogeneo e sufficientemente consistente; (per rendere l' impasto più consistente può essere aggiunto un uovo).
    Stendere l' impasto con un matterello sino ad ottenere una sfoglia spessa mm. 1 ½ o 2, tagliare la sfoglia a strisce della larghezza di 3 o 4 mm. Portare in ebollizione abbondante acqua salata, aggiungere 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva e quindi far cuocere i battolli per circa un minuto.
    Precedentemente avremo cotto a parte patate a pezzi e naun (grossa rapa bianca coltivata localmente).
    Prima di colare la pasta mescolare le patate e naun.
    Scolare il tutto e condire con il tradizionale pesto alla genovese.
    P.S. I battolli possono essere cotti nel latte anziché in acqua salata.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    LUIGI DI VASTA - Città: FORMIA (LT)


    Questa ricetta è stata elaborata dal cuoco
    LUIGI Di VASTA per un ristorante di Gaeta.

    *** Ricette varie dei nostri lettori ***

    CALAMARETTI RIPIENI al profumo di limone



    Per 6 persone

    2 Kg. di calamari sporchi di piccola taglia
    160 gr. di tonno sott'olio
    200 gr. di mollica di pane raffermo
    5 filetti di alici salate
    100 gr. di olive nere di Gaeta
    5 limoni
    1/2 bicchiere di vino bianco secco
    sale, prezzemolo, aglio.


    Pulire i calamari sotto abbondante acqua separare i tentacoli e sciacquare le alici salate sotto abbondante acqua, avendo cura di eliminare ogni traccia di sale, snocciolare le olive di Gaeta e tritatele, mettere a bagno il pane in acqua tiepida e dopo qualche minuto strizzatelo per eliminare l'acqua in eccesso.
    Per il ripieno:
    Unite la mollica di pane al tonno, le olive e le acciughe tritate finemente, insaporite con un pò di aglio tritato, prezzemolo e la buccia grattugiata di due limoni, lavorate l'impasto fino a che non diventi abbastanza omogeneo, mettere in tutto in una sacca.
    Prendete i calamari e riempiteli uno ad uno, chiudeteli con uno stuzzicadenti infilandovi anche i tentacoli.
    Prendere una padella capiente, mettete olio di oliva, aglio e fate rosolare appena il tutto, unite i calamaretti appena iniziano a soffriggere unite il vino bianco e fate evaporare, aggiungete un pò di acqua per la cottura e cuocere a fuoco lento per una ventina di minuti, a cottura ultimata grattugiate la buccia degli altri tre limoni e spolverizzate con il prezzemolo finemente tritato, servite il tutto immediatamente.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    ANIELLO MEROLA - Città: Bologna


    *** REGIONE CAMPANIA ***

    PESCE SPADA ALLA MENTA



    INGREDIENTI:
    4 fette di pesce spada freschissimo,
    2 spicchi d'aglio,
    3 cucchiai di succo di limone,
    6 cucchiai di olio d'oliva,
    1 tazza di foglie di menta.

    PREPARAZIONE:
    Lasciate marinare il pesce con tutti gli ingredienti per almeno 3 ore.
    Al momento d'andare a tavola, ungete una padella anti aderente poggiatevi le fette di pesce, cuocete a fuoco basso bagnando con un pò di marinata e rigirandole.
    Alzate la fiamma e aggiungete altra menta fresca.
    Buon appetito, questa è una vecchia ricetta di Positano





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    ANNAMARIA SIMONETTI - Città: Pollena Trocchia (NA)


    *** REGIONE CAMPANIA ***

    TROCCOLI CAMPAGNA E MARE



    (per 8 persone)
    Ingredienti:
    500 g. pasta (TROCCOLI)
    1 kg. cozze
    2 zucchine medie
    10/15 fiori di zucchine
    3 cucchiai di panna da cucina
    prezzemolo - basilico - aglio
    parmigiano e pecorino grattuggiato
    olio e sale q.b

    Pulire le cozze con una spazzola e lavarle bene mettere le cozze in una pentola coprire e far aprire a fuoco vivace (3 - 4 min) farle raffreddare sgusciarle filtrare il sugo con un colino e mettere cozze e sugo da parte.
    Lavare e tagliare a rondelle le zucchine e tenere da parte.
    Pulire i fiori di zuccina togliendo il pistillo interno e le parti verdi esterne tagliarle a metà e mettere da parte.
    Mettere una padella molto grande con abbondante olio e aglio sul fuoco, appena imbiondito l'aglio mettere le zucchine e farle cuocere per 3/4 minuti poi mettere le cozze con il sugo e i fiori di zucchina far cuocere 10 minuti facendo rapprendere un pò il sugo stesso poi spegnere il fuoco e tenere da parte.
    Lessare la pasta in abbondante acqua salata scolarla al dente accendere il fuoco sotto la padella e versare la pasta mantecare il tutto per 2 max 3 min con 2 cucchiai di panna (fino a che il sugo si addensi con la pasta, spegnere, spolverare di prezzemolo e basilico tritato e parmigiano e pecorino, servire subito.
    E buon appetito.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    TERESA NERI - Città: REGGIO CALABRIA


    *** REGIONE CALABRIA ***

    PASTA CON LE MELANZANE



    - 400 gr. maccheroncini
    - 300 gr. melenzane
    - 500 gr. pomodori maturi
    - aglio, basilico, olio di oliva e sale.

    Mondate le melenzane, lavatele, tagliatele a pezzi e su un piatto, spruzzate di sale, lasciate che diano l'acqua per una oretta.
    Tritate finemente l'aglio. Immergete per qualche minuto in acqua bollente i pomodori, spellateli, e tritateli grossolonamente.
    In una casseruola di terracotta, soffriggete con un pò d'olio l'aglio e mettete le melenzane strizzate. Quando saranno dorate toglietele con il mestolo forato e tenetele da parte, in caldo.
    Nel fondo di cottura mettete i pomodori, salate, cuocete per 15 minuti e alla fine aggiungete le melenzane e qualche fogliolina di basilico, insaporendo al fuoco ancora per qualche minuto.
    Avrete intanto fatto cuocere, i maccheroncini, in molta acqua salata.
    Scolateli cotti al dente, conditeli con la salsa.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    LUIGINA CHESINI - Città: Castel d'Azzano (VR)

    *** REGIONE VENETO ***

    COLOMBINE FIORITE ALLE FRAGOLE



    350 gr. di farina
    2 dl di latte
    6 cucchiai di zucchero
    2 uova
    4 cucchiai di lievito
    150 gr. di burro
    alcune fragole

    Mescolare in una terrina la farina, lo zucchero e il lievito.
    Sciogliere in un pentolino il burro, quindi versarlo in una ciotola e aggiungere, mescolando, il latte e le uova.
    Unire al composto la farina e alcuni pezzetti di fragola.
    Lavorare con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un impasto morbido; distribuirlo in stampini di carta a forma di colomba, riempiendoli fino a metà.
    Scaldare il forno a 200° e far cuocere la colombine per 15 minuti.
    Toglierle dal forno e, finché sono ancora calde e morbide, realizzare dei fiori sulla superficie con sottili fettine di fragola.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    MASSIMO ERCOLI - Città: TERAMO

    *** REGIONE ABRUZZO ***

    LE VIRTU'



    Gentilissima Sig.ra Alma Le invio una ricetta "rubata" dal libro scritto da mia madre Rosita Di Antonio dal titolo:
    "Raccolta di ricette tradizionali teramane" edito dalla La Nuova Editrice.
    è tradizione preparare questo piatto nella città di Teramo, solo il 1° Maggio ed è un'antichissima ricetta nata tra le mura di Teramo, fatta con gli avanzi invernali e tutte le verdure primaverili dell'orto e campagnole.

    Colgo l'occasione per inviarLe i miei più cordiali saluti.


    LE VIRTU'

    Ingredienti:
    fagioli di più qualità, ceci, lenticchie, fave, piselli, bietole,
    spinaci, indivia, misericordia, carciofi, zucchine, rapacciole,
    tarassaco, scrippigni(crespigno), cicorietta, viticchi (vitalba),
    borragine, finocchietto selvatico, sedano, finocchio,
    prezzemolo, maggiorana, aneto, pipirella (timo serpillo),
    basilico, peperone, aglio, cipolla, carote, pomodoro, mentuccia,
    sale, pepe, noce moscata, peperoncino, cotenne, prosciutto,
    lonza, piedi e orecchie di maiale, pancetta, guanciale,
    polpettine di manzo, olio, pasta di semola di diverse forme,
    pasta fatta in casa di diverse forme e colori.
    ESECUZIONE

    Pulire accuratamente le cotenne, il piede e l'orecchio di maiale, liberare dalla parte rancida il prosciutto e l'osso che va vuotato del midollo, spellare la lonza.
    Tenere gli ingredienti in ammollo per 12 ore, poi farli bollire buttando la prima acqua (il brodo deve bollire almeno 4 o 5 ore e va sgrassato). Tutti gli ingredienti del brodo, (cotenne, piede, orecchio di maiale, prosciutto, lonza) vanno tagliati in piccolissimi pezzi, il brodo colato e piano piano aggiunto ai legumi durante la cottura. I legumi vengono cotti separatamente, le verdure lessate, tagliate e ripassate in padella con aglio e olio.
    Le spezie e gli odori tritati vanno tutti insieme messi in una pentola, lessati e conservati con il loro brodo.
    Fare un buon sugo con guanciale e pancetta di maiale, olio, cipolla, peperone, pomodoro, basilico, pepe, peperoncino, sale e noce moscata.
    Unire le diverse qualità di legumi cotti, le verdure ripassate in padella, i profumi e le spezie lessate con il brodo, le polpettine, i carciofini e le zucchine fritte, il sugo, in modo armonico sia quantitativamente sia qualitativamente.
    Lessare la pasta rispettando i diversi tempi di cottura, alla fine unirla al tutto per completare la preparazione delle virtù.
    I singoli passaggi della preparazione della ricetta devono essere osservati scrupolosamente.
    Proprio per i numerosi ingredienti richiesti non è facile dare le dosi giuste.

    Dosi indicative per una decina di porzioni:
    legumi misti 7 etti, verdure 1 chilo, profumi e spezie 3 etti,
    pasta fatta in casa 6 etti, sale e pepe quanto basta.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE




    Questa ricetta è stata presentata da:

    ALBERTA MONTAGNANA - Città: BOLOGNA

    *** REGIONE EMILIA ROMAGNA ***

    TORTA TAGLIATELLA



    Ingredienti :

    Per la pasta frolla :
    150 gr. di burro, 150 gr. di zucchero,
    2 tuorli d'uovo, 1 uovo intero, farina q.b.

    Per le tagliatelle 2 uova, 1 cucchiaio di zucchero,
    1 noce di burro, 2 hg di farina.

    Per la composizione della torta :
    300 gr. di mandorle sgusciate,
    200 gr. di zucchero, 200 gr. di burro,
    2 cucchiai di miele d'acacia,
    250 cc di liquore di mandorle.
    PREPARAZIONE:

    Preparare il giorno prima le tagliatelle con gli ingredienti indicati, tirandole il più sottile possibile (ovviamente con il mattarello). Ritagliarle sottili sottili (quanto i capelli d'angelo) e lasciarle asciugare aperte per almeno un giorno.

    Il giorno successivo preparare la pasta frolla con gli ingredienti indicati. Foderare una teglia imburrata con la pasta frolla, inserire le tagliatelle mescolate alle mandorle (già tritate e dorate in forno), a 200 gr. di burro, ai 200 gr. di zucchero. Far cadere il miele.
    Ricoprire con striscie di pasta frolla.
    Cuocere in forno caldo per 50 minuti. Quando si toglie dal forno, ancora calda, aggiungere il liquore di mandorle.

    Lunga e difficile da preparare, ma ottima, è la torta delle grandi occasioni.
    (Ricetta della mamma Fadila)





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    RAFFAELLA ROCCO - Città: MERCATO S. SEVERINO (SA)

    *** REGIONE CAMPANIA ***

    TORTIERA DI ALICI IMBOTTITE



    PER 4 PERSONE:
    600 gr. di alici freschissime,
    5 cucchiai di mollica di pane raffermo sbriciolata,
    2 cucchiai di prezzemolo tritato,
    1 spicchio d'aglio tritato,
    2 cucchiai di aceto bianco,
    50 gr. di olio extravergine d'oliva,
    sale e pepe Q.B.

    PREPARAZIONE:

    Spinate le alici con cura facendo attenzione a non farle rompere, lavatele e mettetele sulla carta assorbente ad asciugare.
    In una ciotola preparate il ripieno, mettete il pane sbriciolato, il prezzemolo, l'aglio, l'aceto, salate, pepate e amalgamate bene il tutto.
    Con il composto preparato imbottite le alici e disponetele in una tortiera che avrete precedentemente unta con metà dell'olio, versate l'altra metà dell'olio sopra le alici, mettetele nel forno già caldo per 25 minuti a 180 gradi.

    SERVITE CALDO





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    GIUSEPPE BALBONI - Città: MALALBERGO (BO)

    *** REGIONE EMILIA-ROMAGNA ***

    COPPA DI TESTA



    Questa è una ricetta classica conosciuta in tutto il Centro Italia, si è sempre fatta utilizzando il maiale, ma se si ha a disposizione una testa di cinghiale, utilizzatela come faccio io...

    1 TESTA DI MAIALE E UNA DI CINGHIALE,
    2 SPICCHI D'AGLIO,
    1 BICCHIERE DI VINO ROSSO,
    27 GR. DI SALE PER OGNI KG. DI CARNE,
    PEPE e NOCE MOSCATA Q.B.

    PREPARAZIONE:

    Bisogna avere a disposizione un recipiente molto grande e un fornello a gas grande.

    Mettere nella pentola l'acqua e le teste spaccate in due, pulite dei peli (specialmente quelle del cinghiale) e private del cervello.
    Fare bollire per almeno 3 ore e mezza e ogni tanto togliere la schiuma.
    Togliere le teste dalla pentola e disossarle, eliminare gli occhi e le ghiandole salivari, spellare le lingue.
    Tagliare a pezzetti tutta la carne ottenuta e condirla con sale, pepe, noce moscata, e se vi piace il sapore dell'aglio, aggiungere il vino in cui si è fatto macerare per un'oretta l'aglio schiacciato.
    Per dosare il sale pesate la carne ottenuta e calcolare 27 gr. per Kg.
    Preparare un sacchetto con la pelle artificiale da salame del diametro di 10-15 cm. (si può trovare dal macellaio) riempitelo con la carne insaccandola bene e bucherellando il sacchetto con un ago grande, poi chiudete e legate stretto con uno spago.
    Passate il salamone ottenuto nell'acqua calda per pochi minuti e poi appendetelo per qualche giorno in un posto fresco (sgocciolerà molto).

    Il salume che si ottiene, (coppa di testa) si può mangiare subito, senza stagionatura ed è ottimo, qualcuno evita l'aglio e mette invece dei pezzetti di buccia di arancia.

    Se volete una coppa ancora più buona potete aggiungere anche una lingua di maiale e qualche etto di cotenna, alle teste da cuocere.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    CLEMENTE ROSMELLI - Città: CISTERNA DI LATINA (LT)

    *** REGIONE CAMPANIA ***

    GNOCCHI RUCOLA E COZZE



    Ingredienti per 4 persone

    600 gr. di gnocchi preferibilmente di patate
    un misurino d'olio
    150 gr. di cozze sgusciate crude
    peperoncino
    due mazzetti di rugola tagliata a pezzetti
    uno spicchio di aglio

    Far soffriggere aglio ed olio in un ampia padella, aggiungere il peperoncino e lasciare imbiondire l'aglio per poi eliminarlo.
    Se piace, tagliare l'aglio a pezzetti molto piccoli e farli imbiondire senza toglierli. Aggiungere le cozze e nel frattempo cuocere gli gnocchi.
    Appena si è tutto insaporito bene, aggingere con la schiumarola gli gnocchi nel composto e contemporaneamente aggiungere a manciate la rugola. Far amalgamare ben bene il tutto e servire caldissimo.
    Ovviamente come dice la nonna, più cozze aggiungi più ne trovi, non eccedere però nell'aggiunta di rugola, in questo caso troppa guasterebbe il sapore del piatto.
    Buon appetito.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    MARINELLA ORLAGHI - Città: Bettola di pozzo d'Adda (MI)

    *** REGIONE LOMBARDIA ***


    TORTA DI MELE DELLA NONNA



    INGREDIENTI:

    400 grammi farina bianca,
    4 uova,
    150 burro,
    200 grammi zucchero,
    2 bustine vanillina,
    1 bustina lievito per dolci Pane degli Angeli,
    scorza di un limone,
    uvetta,
    5 mele non troppo acerbe.

    PREPARAZIONE:

    Tagliare le mele a spicchi non troppo grossi e metterle a bagno con un bicchierino di liquore dolce.
    In una terrina mettete la farina, e l'uvetta e mescolare il tutto. fate sciogliere il burro a bagno maria e aggiungetelo alla farina con gli altri ingredienti e rimestare con un cucchiaio di legno, rendere l'impasto morbido con un piccolo accorgimento: aggiungere un poco di latte tiepido.
    Ungere la teglia e versare metà composto e sopra mettete gli spicchi di mele che avete tagliato tenendone qualcuna per sopra.

    Accendete il forno a temperatura 200 gradi per circa 1 ora.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    TERESA NERI - Città: REGGIO CALABRIA

    *** REGIONE CALABRIA ***

    PARMIGIANA DI MELENZANE



    600 gr. melenzane;
    400 gr. pomodori maturi;
    50 gr. pecorino grattugiato;
    basilico;
    origano;
    cipolla;
    olio di oliva, sale e pepe.

    Mondate le melanzane, tagliatele a fette e tenetele sotto sale per circa un'ora.
    In una casseruola, con mezzo bicchiere di olio, fate appassire una cipolla affettata ed unite i pomodori sbucciati e tritati grossolanamente.
    Salate, pepate e lasciate consumare la salsa per circa 15 minuti.
    Lavate e asciugate le melanzane e friggetele in olio fumante.
    Scolatele dorate e mettetele a strati in una teglia unta d'olio.
    Spruzzate di sale ogni strato e cospargetelo con un poco di salsa di pomodoro, un poco di pecorino e foglioline di basilico.
    Mettete la teglia in forno già caldo e cuocete a fuoco medio per circa 25 minuti.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    LUIGIA ROCCO - Città: ALBINIA (GR)

    *** REGIONE TOSCANA ***


    STOCCAFISSO ALLA TOSCANA



    Occorrente per 4 persone:
    800 gr. di stoccafisso ammollato,
    300 gr. di pomodorini,
    2 cipolle,
    2 patate,
    3 spicchi di aglio, 1 costola di sedano, 1 ciuffo di prezzemolo,
    qualche fogliolina di basilico, 1 bel bicchiere di Vin santo secco,
    olio d'oliva, sale e pepe.

    Nell'acquisto dello stoccafisso scegliete la parte della schiena e della pancia del pesce.
    Tagliate a pezzetti lo stoccafisso. Tritate insieme le cipolle, 1 spicchio di aglio, metà del prezzemolo, il basilico e il sedano; in abbondante olio di oliva fate un soffritto e poi aggiungete i pomodorini pelati e spezzettati. Salate, pepate e lasciate cuocere fino a quando la salsa risulterà piuttosto densa dopodiché passatela al setaccio.
    Intanto, in un altro recipiente piuttosto largo, fate soffriggere 2 spicchi di aglio e il resto del prezzemolo, tritati, in mezzo bicchiere di olio di oliva. Quando prenderà colore, friggete bene lo stoccafisso, salate, pepate, quindi versatevi sopra la salsa di pomodoro.
    Incoperchiate e fate cuocere a fuoco lentissimo per circa 2 ore aggiungendo di tanto in tanto un pò di acqua calda.
    Unite le patate tagliate a dadini e continuate la cottura per un'altra oretta.
    Quasi al termine irrorate lo stoccafisso con un bichiere di Vin santo proseguendo la cottura ancora per 10 minuti.
    Servite subito.
    La presenza del Vin santo dona allo stoccafisso un aroma del tutto particolare.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    MARIA ANTONIETTA VEGGIA - Città: BARI

    *** REGIONE PUGLIA ***

    ORECCHIETTE ALLA VERZA




    Questa è un'altra variante della classica ricetta delle
    orecchiette con le cime di rape, assaggiatela è fantastica!

    Ingredienti per 4 persone:
    400 gr. di orecchiette fresche.
    1 verza piccola, 2 etti di pancetta
    olio extravergine d'oliva, burro, sale e pepe.

    Fate lessare la verza fino a cottura.
    In un tegame mettete la pancetta tagliata a quadretti, il burro e l'olio.
    Appena comincia a soffriggere aggiungete la verza, salatela e pepatela e fatela insaporire a fuoco moderato per pochi minuti.

    Lessate le orecchiette nell'acqua di cottura della verza e aggiungetele alla verdura tenendola sul fuoco ancora qualche minuto, finché si amalgama il tutto.

    BUON APPETITO A TUTTI!....





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    GIORGIO BONIZZI - Città: CREMA

    *** REGIONE LOMBARDIA ***

    TORTELLI CREMASCHI



    Ingredienti per 6 persone:
    La pasta:
    1 Kg. di farina bianca,
    1/2 litro circa di acqua calda,
    sale.
    Il ripieno:
    300 gr. di amaretti scuri GALLINA,
    100 gr. di uvetta sultanina,
    50 gr. di cedro candito,
    un mostaccino,
    70 gr. di formaggio grana,
    un bicchierino di marsala,
    due pastiglie alla menta,
    un uovo,
    sale,
    noce moscata.
    Procedimento:
    Tritare finemente gli amaretti, le mentine ed il mostaccino; aggiungervi l'uvetta, precedentemente ammollata in acqua, e il cedro ridotti in poltiglia e continuando a mescolare aggiungervi tutti gli altri ingredienti.
    Una volta ottenuto un composto omogeneo mettetelo a riposare, coperto da un canovaccio, per un giorno intero; preparate la pasta e stendetela in una sfoglia fine, ritagliate dei dischetti di pasta, disponetevi sopra una nocetta di ripieno e chiudeteli a mezzaluna pizzicandoli.
    Mettete i tortelli a bollire per 10 - 12 minuti in abbondante acqua salata, scolateli e conditeli con burro, salvia e una generosa presa di formaggio grana.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    ORIETTA VIVALDI - Città: S. STEFANO MAGRA (SP)

    *** REGIONE LIGURIA ***


    BACI D'ALASSIO



    - nocciole 500 gr
    - zucchero semolato 500 gr
    - miele 50 gr
    - cacao amaro 100 gr.
    - albumi d'uovo q.b.

    Macinare finemente le nocciole con lo zucchero e poco albume.
    Impastare il tutto con il miele, il cacao e il restante albume, far riposare l'impasto alcune ore e quindi con il sacco a "a poche" attrezzato con bocchetta a stella colare i baci su una teglia unta.
    Farli asciugare per almeno 12 ore, quindi cuocerli in forno a 220-230 gradi per 6-7 minuti.
    Versare del cioccolato fondente temperato (cioccolato alla temperatura di 31-32 gradi) in un sacco "a poche" di carta con foro d'uscita piccolo, quindi unire due baci col cioccolato.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    CLEMENTE ROSMELLI - Città: CISTERNA di LATINA

    *** Ricette varie dei nostri lettori ***

    FAGIOLI INSAPORITI a nome mio.




    Partiamo dal presupposto che adoro i fagioli in qualunque modo vengono cucinati, speziati, insomma per me dove c'è fagiolo c'è gusto.

    Prendendo spunto da quelli che vengono definiti fagioli alla messicana, mi sono permesso di variarne le modalità per donare un gusto tutto particolare a questa pietanza che a detta di quelli che hanno assaggiato la "cosa" ..... ma provate a chiudere gli occhi dopo aver letto la ricetta e poi provatela.
    Se siete come me non troverete differenza fra l'immaginare il prodotto finito e l'assaporarlo.
    Secondo me il segreto dei cuochi che creano è quello di "assaggiare" prima con la fantasia e poi con i sensi.
    Basta adesso con queste disquisizioni "filosofiche" e passiamo all' "atto" pratico.


    Ricetta per .... vedete voi se vi piacciono basteranno per una persona sola:

    un misurino d'olio
    mezza cipolla media finemente tritata
    una carota finemente tritata
    peperoncino
    uno spicchio d'aglio (provate a sminuzzarlo finemente)
    una passata di pomodoro possibilmente rustica da 750 ml
    150 grammi fagioli secchi bianchi (ad es. Cannellini)
    150 grammi fagioli secchi rossi (ad esempio borlotti)
    100 grammi pancetta affumicata a dadini
    500 grammi di carne finemente tritata mista (vitello e maiale)
    crostini di pane (o fette di pane abbrustolite su brace o a forno)


    Far soffriggere in una pentola alta l'olio con la cipolla, la carota (mi raccomando quasi grattuggiata) e se lo avete, del prezzemolo secco. Imbiondite il tutto ed aggiungete la pancetta facendola insaporire con il composto.
    Aggiungete poi la carne e fatele perdere il colore rosa.
    A parte avrete bollito i fagioli avendone cura di consevarne l'acqua (che è limacciosa) separatamente.
    Se andate di fretta, due scatole di fagioli già pronti andranno benissimo.
    Mischiate l'acqua di cottura dei fagioli nella pentola e fate insaporire il tutto. Aggiungete il sugo di pomodoro e quando tutto è diventato rosso, aggiungete i fagioli lasciando cuocere per almeno 2 ore a fuoco molto lento, avendo cura di mischiare per non farli attaccare al fondo. Servire caldo con i crostini di pane sopra o le fette di pane ai lati in (capienti) ciotole adatte alle fagiolate.
    Vi assicuro che preparati in una pentola di terracotta accanto al camino hanno tutto un altro sapore...... Scusate ma i fagioli mi mandano in estasi.......e mentre scrivevo avevo l'acquolina in bocca....





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    GAETANO EDOARDO NAPOLI - Città: CATANIA

    *** REGIONE SICILIA ***

    CECI ALLA SCAMORZA RAGUSANA


    (CHIAMATI A CASA MIA: DELLO ZIO TANO)
    (per 4 persone)

    1) Preparare 500 grammi di ceci in acqua bollente per 80 minuti, non facendoli ammorbidire troppo, ma tirandoli giù quando sono al dente

    2) Mettere i ceci senz'acqua dentro una pentola a fuoco lento, e versare della margarina (60 grammi) mescolando il tutto fino allo scioglimento della margarina. Mescolare lentamente per non fare spezzare i ceci

    3) Un cucchiaio di buon olio d'oliva sopra, e mescolare ancora

    4) Versare dentro tale pentola 100 grammi di scamorza RAGUSANA tagliuzzata in modo molto fine, lentamente e mescolando sempre in modo da fare fondere del tutto la scamorza. Stare sempre attenti a che i ceci non si spezzino

    5) Versare dentro 100 grammi di grana grattuggiato e mescolare bene fino a che il tutto non sia ben amalgamato. Al solito: non far spezzare i ceci

    6) Un pizzico di pepe nero sopra

    7) Versare i ceci nei piatti e mettere sopra dell'origano

    Ecco pronto un delizioso e ricco piatto unico, da assaggiare al posto del secondo, o se si vuole, anche come unica portata di un pranzo veloce.
    Accompagnare, se i gradisce, con del vino frizzantino bianco.
    Il piatto unico proposto arricchisce l'organismo di energie, e si consiglia più per il pranzo di mezzogiorno che per quello serale.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    GENNARO MARCIANTE - Città: CETARA (SA)

    *** REGIONE CAMPANIA ***

    PAPPARDELLE BOTTARGA E FICHI



    Per 4 persone

    Pappardelle 300 gr. (pastificio Vietri)
    bottarga di tonno 80 gr.
    5 fichi freschi, olio, aglio, prezzemolo.

    Soffriggere aglio con olio, grattuggiare la bottarga più il prezzemolo ed infine i fichi tagliati a spicchi.
    Cuocere la pasta al dente, spadellare il tutto, aggiungere acqua di cottura nel caso la pasta lo richiedesse, servire caldo.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    SILVIA PAGANINI - Città: CERESE DI VIRGILIO (MN)

    *** REGIONE LOMBARDIA ***

    ZUPPETTA FREDDA DI ZUCCHINE




    Ingredienti per 4 persone:
    500 gr. circa di zucchine
    100 gr. di riso vialone nano
    30-50 foglie di basilico
    3 o 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
    1 confezione di gamberetti da 250 gr
    1 spicchio di aglio
    1 foglia di alloro
    mezzo litro di brodo vegetale
    sale e pepe
    PREPARAZIONE:

    Versare 3,5 dl di acqua salata in una piccola pentola e cuocervi il riso, insieme alla foglia di alloro e allo spicchio di aglio. Cuocere finché il riso non è cotto al dente, poi scolarlo e lasciare raffreddare.
    Lavare e tagliare le zucchine a pezzettoni e farle lessare nel brodo vegetale. Una volta cotte, frullare le zucchine con la loro acqua di cottura insieme alle foglie di basilico e l'olio.
    Aggiustare di sale, dare una spolveratina di pepe e lasciare raffreddare il tutto.
    Intanto, fare lessare i gamberetti in un poco di acqua, scolarli e lasciarli raffreddare.
    Quando tutto si sarà raffreddato, preparare i piatti versando la zuppa nei piatti, mettere 1 o 2 cucchiai di riso al centro di ogni piatto e guarnire con i gamberetti, una spolverata di erba cipollina, una di pepe e un filo di olio extra vergine crudo.

    E' una buonissima zuppetta estiva leggera, molto bella alla vista e veramente deliziosa.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    FULVIA NATELLA - Città: Castiglione Genovesi (SA)

    *** REGIONE CAMPANIA ***

    PACCHERI ALLA SCIOSCIAMMOCCA




    Ingredienti:
    paccheri (pasta di gragnano)
    olio d'oliva un cucchiaio
    aglio
    un cucchiaino di salsa concentrata
    basilico
    due cucchiai di patate bollite
    pancetta

    Soffriggere in una padella aglio, basilico, salsa e peperoncino piccante, aiutare la cottura con un mestolo di acqua di bollitura della pasta che nel frattempo sta cuocendo, quindi aggiungere le patate schiacciate e la pancetta tagliata a pezzetti, lasciare cuocere due minuti.
    Appena è pronta la pasta saltarla nella padella e mandarla in tavola con una manciata di formaggio parmigiano.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ANTONINO MUSCOLINO - Città: Casale Monferrato (AL)

    *** REGIONE SICILIA ***

    STRSCIULI SCIABBACOTI


    La ricetta nasce nei borghi marini della sicilia orientale, preparata in occasione delle feste o la domenica, utilizzando il pescato locale e qualche ortaggio del posto.
    Povera ma gustosa e nutriente, la difficoltà di esecuzione non è elevata, piuttosto è il tempo di preparazione un pò lungo (visto che le donne dell'epoca vivevano in funzione della famiglia quindi dedicavano il 100% del loro tempo alla cura della famiglia compreso la cucina), quindi pazientate ma ne vale la pena.
    Ingredienti per la pasta fresca:

    300gr. farina bianca tipo "00"
    300gr. farina di semola
    acqua, sale.
    Ingredienti:
    1 scorfano 300gr. circa
    2-3 gallinelle di mare
    200-300gr di sarde
    4-5 pomodorini tondi maturi
    1 bicchiere di vino rosso siciliano
    1 cipolla rossa
    2 spicchi d'aglio
    prezzemolo, olio extravergine d'oliva, sale, pepe nero,
    peperoncini rossi (1 o 2), capperi e olive nere siciliane
    Procedimento:

    Impastate le farine l'acqua(tiepida) e il sale, in modo da ottenere una pasta omogenea lavoratela per circa 15-20 minuti meglio se 25 min, lavorandola vi accorgerete che la pasta tende ad indurirsi, aggiungete acqua per rendere l'impasto sempre malleabile, quando l'impasto sarà omogeneo copritelo con un panno e lasciatelo riposare 10-15 minuti circa.
    Nel frattempo eviscerate i pesci e privateli delle squame delle pinne laterali e inferiori, le sarde invece vanno private di testa, spina centrale e coda, insomma lasciate solo i filetti e fateli marinare nel succo di limone.
    Scottate le sarde in padella con poca cipolla mezzo spicchio d'aglio tritato un pizzico di sale e una presa di pepe nero appena macinato e poi passatele nel passatutto, otterrete una pasta di sarde (se risultasse troppo densa aggiungete un filo d'olio).
    Ora potrete tornare alla pasta, stiratela con un mattarello fino ad ottenere un foglio non troppo sottile di pasta, che taglierete a quadrati non regolari, prendete la "pasta" di sarde con un cucchiaino da caffè, ponetela al centro di ogni quadratino e ripiegatelo a fazzolettino prendendo l'angolo di un lato e premendolo sull'angolo opposto, avrete così dei triangoli di pasta farciti.
    A questo punto disponeteli in un vassoio, copriteli con un panno e metteteli in frigorifero. Scaldate in una padella (preferibilmente antiaderente) dell'olio a fiamma media, mettete l'aglio tritato e il resto della cipolla fate dorare appena e aggiungete i pesci già puliti, fate rosolare a fuoco lento per 15 min circa aggiungendo poco per volta 3/4 di bicchiere di vino rosso siciliano, aggiustate di sale, tagliate i pomodorini a pezzetti e aggiungeteli al pesce insieme alle olive, ai capperi e ai peperoncini, una presa di pepe. Fate cuocere altri 2-3 min prima di spegnere aggiungete il prezzemolo tritato e poi lasciate riposare il tutto in padella.
    Ora fate bollire dell'acqua salata e immergete i "strsciuli" tempo di cottura 4-5 minuti, scolateli e versateli in padella (da dove in precedenza avrete tolto i pesci, che utilizzerete come secondo, insieme ad un pò di quel sughetto e dei crostini di pane) fate amalgamare i strusciuli al sughetto, una presa di pepe nero e voilà servite caldi, vi sembrerà di assaggiare il mare siculo.
    Buonappetito





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    QUESTA RICETTA NATALIZIA
    CI è PERVENUTA DALLA SVEZIA!...
    è STATA PRESENTATA DA
    PIERLUIGI SCIALANGA - Billesholm - Svezia


    *** Ricette varie dei nostri lettori ***

    SALMONE AL FORNO di Natale:



    Separare dalle spine il salmone fresco.
    Lisciare la parte interna. Porlo in teglia con la parte della pelle verso il basso.
    Separatamente mischiare una manciata di prezzemolo, aglio 2/3 spicchi, senape di Dijon, un cucchiaio di miele, poco sale, pepe fresco, mezza cipolla 3 uova e pane grattuggiato.
    Mixare il tutto e spalmare generosamente sulla carne esposta del salmone,   20 min ca. in forno a 180 gr. e voilà il piatto è pronto per essere servito.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    GIAMPIERO FANUCCI - Città: Penna in Teverina (TR)

    *** REGIONE UMBRIA ***


    CORATELLA D'AGNELLO


    Questo piatto tradizionale delle campagne umbre sta avendo successo anche come antipasto caldo in pranzi di matrimonio.

    Ingredienti:
    Una coratella d'agnello
    2 cipolle, olio o strutto, vino, sale e pepe.
    PREPARAZIONE:
    Soffriggere in un tegame la cipolla tritata con abbondante olio e volendo un pò di strutto, aggiungere nell'ordine il polmone, il cuore e il fegato d'agnello tagliati a piccoli pezzi, aggiungere un bicchiere o due di vino bianco, sale e pepe.
    Portare a cottura lentamente.
    Nella stagione giusta si possono aggiungere carciofi tagliati a fettine sottili, soffritti insieme alla cipolla, è una variante moderna e molto saporita.

    Buon appetito.

    Si consigliano vini umbri delle cantine Goretti.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    GIAMPIERO FANUCCI - Città: Penna in Teverina (TR)

    *** REGIONE UMBRIA ***


    MACCHERONI CON MIELE E NOCI



    Questo è un piatto che si consuma "per devozione" alla vigilia di NATALE in tutta l'Umbria ma specialmente a Gubbio.
    Usare fettuccine (che in Umbria si chiamano maccheroni) fatte in casa con sola acqua e farina, senza uovo, cuocerle al dente, scolarle e metterle in una fiamminga.
    Fare sciogliere al fuoco un tegamino di miele.
    Tritare i gherigli delle noci e mescolarli con pangrattato o con biscotti tritati.
    Condire la pasta con il miele e le noci e i biscotti.
    Questo è un piatto che si consuma freddo.

    PASTA DOLCE AL CIOCCOLATO

    Questa è una variante più moderna, che si usa in tutta l'Umbria nel periodo NATALIZIO.
    Ingredienti:
    250 gr. di conchiglie o rigatoni.
    150 gr. di noci, 100 gr. di cioccolato fondente
    10 biscotti Colussi sbriciolati.
    una spolverata di cacao in polvere amaro e di zucchero.
    un pizzico di cannella e noce moscata,
    un pò di limone grattugiato e un bicchierino di liquore
    Monte Ingino di Gubbio (o di Strega o Alckermes).

    Anche in questa ricetta si cuoce la pasta al dente e si condisce con gli ingredienti tutti sbriciolati e per ultimo si spolvera il cioccolato in polvere.
    è un piatto che si può consumare freddo sia come primo
    che come dolce....

    Buon appetito.

    Si consiglia vinsanto umbro delle cantine Goretti.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    FAUSTO FARRIS - Città: ROMA

    *** REGIONE LAZIO ***

    POLPETTONE DI TONNO alla Farisea


    - Ingredienti e dosi per 8 persone
    - tonno di alta qualità 8 etti sgocciolato
    - uova 6
    - parmigiano grattugiato 2 etti
    - pepe grattugiato 5 grammi
    - pane grattugiato q.b.
    - succo di limone 4 limoni grandi
    - olio di oliva bicchiere medio piccolo
    - sale fino pizzico
    metodo

    ln una ciotola grande amalgamare il tonno sgocciolato del suo liquido, aggiungere le uova, il parmigiano, il succo di limone, il pepe, il bicchiere di olio. Quindi amalgamare con le mani il tutto.
    Un poco alla volta aggiungere il pane grattugiato ( possibilmente integrale ), fino ad ottenere un impasto assolutamente morbido. Passare il tutto ad un mix, tenendo presente che l' impasto dovrà presentarsi morbido come un patè.
    Per la forma si potrà utilizzare uno stampo a forma di pesce o cilindrico.
    Per lo stampo usare la pellicola come involucro.
    Ultimato il riempimento dello stampo con il composto di tonno, avvolgere il tutto con la carta stagnola ed immergere in una capiente pentola di acqua bollente per almeno 40 minuti. Finita la cottura, far raffreddare a temperatura ambiente e poi lasciare in frigorifero per almeno tre ore.
    Terminato questo periodo, svolgere lo stampo dalla stagnola e la pellicola, ed adagiare il composto su un piatto da portata. Tagliare con un coltello non seghettato in fette dallo spessore di circa un centimetro ed annaffiare con un sughetto di, olio-succo di limone- pepe- sale.
    Se si presenta con lo stampo a forma di pesce, prima di tagliare, si potrà guarnire con delle fettine di cetrioli finissime, tagliate a metà e utilizzarle per creare l'idea delle squame di pesce. il risultato sarà stupefacente.
    Guarnire infine il bordo esterno con maionese.

    Buon appetito.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    MAURIZIO STRAMBAZZI - Città : FORLI'

    *** REGIONE EMILIA ROMAGNA ***

    PASSATELLI IN BRODO
    PASSATELLI RUCOLA E SPEACK



    Sono romagnolo e i passatelli si mangiano di solito in brodo di cappone, ma a mio parere sono ottimi anche con rucola e speack.
    Vi presento le due ricette.

    INGREDIENTI
    100 g. parmigiano
    100 g. pane grattugiato
    4 uova
    brodo, noce moscata, scorza di limone grattugiata (poca)
    2 fette spesse di speack
    1 mazzetto di rucola
    panna, sale e pepe.

    Preparare i passatelli con parmigiano, pane grattato, un pò di noce moscata, una grattatina di limone, sale pepe e le uova (3 intere e un rosso) quindi impastare e ottenere un un composto omogeneo; se vi sembra un pò molle aggiungere un pò di grana e pane grattato, quindi lasciatelo riposare 30 minuti.
    Preparate il brodo per i passatelli, vegetale o meglio di cappone.
    Quando questo sarà in ebollizione prendete l'impasto dei passatelli tagliatelo a pezzi grossi e con lo schiaccia patate fate i passatelli e fateli bollire 2 - 3 minuti.
    Ora potete servirli in brodo oppure preparate questo sughetto:
    A parte in una padella fate rosolare lo speack con un filo d'olio, appena si sarà ammorbidito aggiungete la panna e poco dopo la rucola che avrete precedentemente lavato e tagliato grossolanamente, fate cuocere il composto affinché diventi una crema omogenea, fatti bollire 2 minuti i passatelli, con una schiumarola li verserete nella padella dove avete preparato il sughetto.
    Buon appetito con i PASSATELLI,






    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    MAURIZIO ZANNONI - Città : LUCCA

    *** REGIONE TOSCANA ***

    RIBOLLITA



    Questo è uno dei piatti toscani più caratteristici, vale la pena impegnarsi un pò.....

    INGREDIENTI per 4 persone:
    200 gr. foglie di cavolo
    200 gr. foglie di verza
    200 gr. foglie di bietola
    200 gr. fagioli cannellini lessi
    300 gr. pane toscano raffermo
    1 gambo di sedano, 1 porro, 1 cipolla, 5 pomodori pelati
    2 zucchine, 2 carote, 2 patate
    1 bicchiere di olio d'oliva extravergine
    1 cucchiaio di concentrato di pomodoro, sale e pepe

    PROCEDIMENTO:
    Lavare e affettare grossolanamente tutte le verdure, versare l'olio in una casseruola e soffriggere la cipolla tagliata a fettine per un paio di minuti, aggiungere le verdure e cuocere 10 minuti.
    Passate al setaccio metà dei fagioli e aggiungeteli alle altre verdure insieme alla loro acqua di cottura e continuate a cuocere per 40 minuti, poi aggiungete il pane spezzettato e gli altri fagioli, salate e pepate.
    Proseguire la cottura per circa un quarto d'ora girando spesso per non farla attaccare ed eventualmente aggiungere un pò di brodo.
    Si serve calda con un filo d'olio crudo.
    Buon appetito con la ribollita.
    Si consiglia un bicchiere di chianti classico...





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    UGO COMIS - Città : S.Stefano di Cadore (BL)

    *** REGIONE VENETO ***

    RISOTTO MANTECATO ALLA ZUCCA E RADICCHIO ROSSO



    INGREDIENTI per 4 persone:
    gr. 300 riso superfino carnaroli
    gr. 500 zucca gialla pulita e tagliata a cubetti
    gr. 150 radicchio rosso tagliato a listelli
    n. 1/2 cipolla tritata fine
    dl. 1/2 vino rosso
    n. 2 spicchi d'aglio
    q.b. brodo per bagnare il risotto
    q.b. sale e pepe
    q.b. parmigiano grattugiato
    n. 1 rametto di rosmarino

    PROCEDIMENTO:

    Fare brasare la zucca con olio, vino bianco, aglio, il rosmarino, sale, pepe e quando è cotta togliere l'aglio e rosmarino e tenere in caldo.

    In una casseruola con olio, cipolla rosolare il radicchio precedentemente lavato ed asciugato, salare, pepare aggiungere il riso tostare leggermente e poi sfumare col vino. bagnare con il brodo un pò alla volta e portare a cottura (circa 15-18 minuti) unire la zucca e mantecare con l'olio d'oliva e il formaggio, eventualmente servire con sopra una fetta di speck croccante.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    MAURIZIO STAMBAZZI - Città : FORLI' (FO)

    *** REGIONE EMILIA ROMAGNA ***


    SGOMBRO CON PISELLINI



    Ingredienti per 4 persone:

    1 Kg. di sgombri
    1 Kg. di pisellini freschi
    3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
    mezzo bicchiere di vino bianco secco
    un ciuffo di prezzemolo, uno spicchio d'aglio, una cipolla media
    3 pomodori (facoltativi) sale e pepe q.b.

    PREPARAZIONE:
    Pulite i pesci togliendo testa e interiora, lavateli e asciugateli.
    In una casseruola, meglio se di terracotta, soffriggete il prezzemolo l'aglio e la cipolla tritati. Aggiungete gli sgombri e fateli rosolare.
    Salateli e pepateli quindi bagnate con il vino bianco.
    Lasciate sfumare e poi facendo attenzione a non disfarli, metteteli da parte.
    Al fondo di cottura unite i pisellini e copriteli a filo con acqua calda.
    Coprite con il coperchio aggiustate di sale e fate cuocere lentamente per mezz'ora. A questo punto aggiungete gli sgombri e continuate la cottura per un quarto d'ora circa.
    Una piccola variante prevede l'aggiunta, dopo che il vino è evaporato, di pomodori sbollentati, pelati e tagliati a cubetti.
    In questo caso lasciate insaporire prima di togliere il pesce.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    MAURIZIO STAMBAZZI - Città : FORLI' (FO)

    *** REGIONE EMILIA ROMAGNA ***

    ALICI MARINATE



    INGREDIENTI:
    1/2 Kg. di alici
    3 limoni, 1 ciuffetto di prezzemolo, 4 spicchi d'aglio, olio e poco aceto

    PREPARAZIONE:
    Togliere la testa e la lisca alle alici lavare e asciugarle, posarle in una pirofila.
    Tritare l'aglio e il prezzemolo e cospargere il pesce di questo trito, spremere il limone sul pesce aggiungere olio (meglio extra vergine di oliva) e un pò di aceto (non esagere con questo ultimo ingrediente) quindi collocare tutto in frigorifero e dopo 2 ore avrete un ottimo antipasto.
    BUON APPETITO.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    PAOLA BALDUCCHI - Città : MODENA

    *** REGIONE EMILIA ROMAGNA ***

    RISO ALLA PITOCCA



    Ingredienti per 4 persone.
    400 gr. di riso, una carota, una cipolla,
    300 gr. di petto di pollo,
    1/4 di panna fresca, 2 cucchiai di prezzemolo tritato,
    100 gr. di prosciutto cotto, 30 gr. di burro,
    mezzo bicchiere di latte, sale e pepe.

    PREPARAZIONE:

    Fate rosolare in un tegame il burro con la cipolla e la carota tritate molto finemente,aggiungete il petto di pollo tagliato a dadini poi salate pepate e fate cuocere per circa 10 minuti aggiungendo il latte a fuoco spento unite il prezzemolo tritato.
    Nel frattempo lessate il riso scolatelo, conditelo con il sugo appena preparato, unite la panna e il prosciutto cotto tagliato a dadini, mescolate e servite.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame


     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     PRODUZIONE MARMELLATE CASALINGHE e CONFETTURE ARTIGIANALI
    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    ALMA CENTORAME (fuori concorso)

    *** REGIONE UMBRIA ***

    LA CICERCHIATA


    INGREDIENTI:
    500 gr. di farina bianca,
    3 uova, 250 gr. di miele,
    200 gr. di zucchero, strutto oppure olio di oliva,
    un limone grattugiato, 1/2 bicchiere di rhum.

    ESECUZIONE:
    Preparare la farina a fontana sulla spianatoia, aggiungere le uova intere, due cucchiaiate di olio di oliva, due cucchiaiate di liquore e un pò di scorza di limone grattugiato.
    Impastare il tutto fino a ottenere una pasta piuttosto morbida e omogenea.
    Lavorarla bene e fare con essa dei bastoncini della grossezza di un grissino; con un coltello tagliarli a piccolissimi pezzetti, arrotolarli fra le mani e fare delle pallottoline che poche per volta andranno fritte nello strutto bollente (qualcuno li versa prima in acqua bollente, poi li asciuga e li frigge; si può friggere anche nell'olio, ma lo strutto viene assorbito di meno).

    In un tegame piuttosto largo sciogliere lo zucchero con un bicchiere scarso di acqua e lasciarlo dorare, poi aggiungere il miele e amalgamare il tutto, infine aggiungere le "cicerchie" fritte e ben scolate e poi togliere dal fuoco. Io vi consiglio di aggiungere anche pezzetti di noce, di canditi e dadini di buccia d'arancio.

    Ungere bene di olio una pietra di marmo oppure una carta oleata su un vassoio, versarvi sopra il dolce e modellarlo o a forma di grossa ciambella o a cupola.

    Le cicerchie sono un legume simile ai ceci, abbastanza conosciuto in umbria; il dolce si chiama così solo per la forma e le dimensioni delle palline.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    CLAUDIO URBANI Città ROMA

    *** REGIONE LAZIO ***


    BUCATINI ALLA MATRICIANA


    (Dose per 4 persone)
    - In un tegame versare tre cucchiai di strutto (olio extra vergine di oliva 6 cucchiai abbondanti);
    - Prendere 100 gr. di guanciale (o pancetta tesa non affumicata), tagliarlo a dadini e farlo rosolare nell'olio sino a quando i ciccioli non siano quasi croccanti;
    - Aggiungere pezzettini di pomodoro, preferibilmente S.Marzano o equivalenti, mezzo bicchiere di acqua ben calda, e lasciare amalgamare a fuoco leggero sino ad amalgamare il sugo.
    - Bollire 1/2 Kg. di bucatini in acqua salata e scolarli al dente;
    versarli in una capace padella insieme al sugo preparato e amalgamarli girandoli continuamente per un minuto;
    - Insaporire le singole porzioni a piacere con pepe nero e pecorino romano, oppure con pecorino e 10%di parmigiano reggiano.

    P.S. tra parentesi ho messo le varianti alla ricetta originale a causa della difficoltà di reperire oggi alcuni ingredienti.
    Al posto del pepe si usa anche mettere il peperoncino, a proprio gusto.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    GIAMPIERO FANUCCI - Città : PENNA IN TEVERINA (TR)

    *** REGIONE UMBRIA ***



    ANITRA IN PORCHETTA (Ricetta di Gubbio)


    Questa ricetta si può usare anche per il piccione o il coniglio.

    INGREDIENTI:
    1 anitra, 2 patate, una salciccia,
    un mazzetto di finocchio sevatico,
    sale e pepe, olio di oliva.

    Le patate si tagliano a tocchetti, e si fanno rosolare con l'olio e insaporire insieme al fegato e alle rigaglie e alla salciccia sbriciolata, si aggiunge sale, pepe, il mazzetto di finocchio e un goccio di vino.

    A metà cottura, riempire con questo ripieno l'anitra o il coniglio o due piccioni, ricucire e cucinare in forno con olio, sale e pepe e volendo altre patate a tocchetti e un bicchiere di vino.

    è un piatto tipico umbro molto gustoso... però se non si trova il finocchio selvatico, non riuscirà bene...
    è indicato un vino rosso umbro, ottimi quelli della ditta Goretti.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    GIAMPIERO FANUCCI - Città: Penna in Teverina (TR)

    *** REGIONE UMBRIA ***

    LA TORTA AL TESTO



    INGREDIENTI - per quattro persone -
    5 etti di farina di grano.
    acqua, sale, bicarbonato.
    affettati a volontà (prosciutto, lonza, salame o capocollo).

    Questo è un antichissimo piatto umbro, richiede l'uso del TESTO o PANARO un pesante piatto di terracotta e cemento che si può comprare a Gubbio nelle ferramenta e che va scaldato sul fuoco del camino.

    Si impasta la farina con l'acqua, un pizzico di sale e un pizzico di bicarbonato, poi si spiana sul tagliere a forma di pizza alta un centimetro circa.

    Il testo va messo sul fuoco di legna, nel camino, per più di mezz'ora, girandolo ogni tanto, poi si saggia il calore gettandoci sopra un pizzico di farina, se la farina scurisce subito, il panaro è troppo caldo e bisogna toglierlo dal fuoco e aspettare un pò.
    Quando la temperatura è quella giusta, si mette la torta sul testo e dopo cinque minuti, appena si sarà formata una crosticina, si girerà la torta e si coprirà di cenere.
    Sopra la cenere si aggiungerà con la paletta, ancora brace ben calda e ogni tanto si girerà il panaro che deve rimanere vicino al fuoco.
    Dopo circa mezz'ora la torta al testo è pronta per essere tagliata in 4 spicchi e in ogni spicchio si inseriranno fette di prosciutto o di lonza e salame di Gubbio.... E si mangerà calda calda e ben croccante.
    Qualcuno usa ancora fare la crescia con un terzo di farina gialla di granturco e 2 terzi di farina di grano (come in tempo di guerra quando la farina di grano non si trovava) e qualcun'altro aggiunge all'impasto un pò di formaggio pecorino e un pò d'olio, ma non è la vera ricetta.

    I NOSTRI CONSIGLI
    Il vino rosatello di Gubbio è quello piú indicato per questo piatto rustico e così sono necessari anche salumi nostrani di Gubbio o di Norcia. Attenti a non scottarvi con il testo!... Forse è meglio andare in una trattoria nei dintorni di GUBBIO per assaggiare questo piatto semplice ma saporito.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    CRISTIANO FANUCCI (fuori concorso)

    *** REGIONE TOSCANA ***

    FEGATELLI DI MAIALE alla toscana.



    Mia madre era di origine ligure-toscana, lei i fegatelli di maiale li faceva così:

    INGREDIENTI 1/2 Kg. lombo di maiale, 1/2 Kg. fegato di maiale,
    3-4 etti di rete del maiale,
    pane grattato, alloro,
    semi di finocchio, sale e pepe, olio di oliva.

    La carne e il fegato si tagliano a tocchetti, si passano nel pangrattato, si aggiunge sale e pepe, un pizzico di semi di finocchio e una foglia di alloro, poi si avvolgono nella rete del maiale per farne dei fagottini di circa 1/2 etto.
    I fagottini si infilano in uno spiedino tra due fette di pane (appena bagnato con il latte)e due foglie di alloro, poi bisogna metterli al forno a fuoco moderato, in una teglia con dell'olio, ancora un pizzico di sale e pepe e un goccio di vino bianco... devono venire bene rosolati.
    Sono una squisitezza, ne bastano due o tre a testa, perché sono un pò pesanti, come tutte le ricette di una volta....





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    CRISTIANO FANUCCI (fuori concorso)

    *** REGIONE UMBRIA ***

    BACCALA' ARROSTO alla ceraiola



    Questa è una antica ricetta eugubina (di GUBBIO), il baccalà viene venduto cotto il pomeriggio prima della Festa dei Ceri agli Arconi sotto il Palazzo dei Consoli, ed è consumato anche dagli invitati alla Tavola Bona il giorno dei Ceri.
    La festa dei Ceri avviene il 15 maggio a Gubbio (per chi vuole saperne di più su Gubbio e i Ceri consiglio di visitare il mio sito:
    http://www.ilmiositoweb.it/santubaldo

    Ricetta per circa 500 persone (Tratta da "Spesa per la Tavola Bona" del 1971)

    INGREDIENTI:
    Baccalà Kg. 150, pane grattugiato Kg. 20,
    rosmarino fresco Kg. 15
    olio di oliva litri 80, sale e pepe quanto basta.

    PROCEDIMENTO:
    Se avete meno invitati, riducete le dosi.....
    Tagliare i filetti di baccalà già ammollato, a pezzi da circa un etto.
    Mescolare il rosmarino tritato con il pangrattato e aggiungere sale, pepe, olio e una spruzzatina di vino.
    Impanare il baccalà e metterlo nella teglia bene oleata, aggiungere sopra ancora un pò dell'impasto e cuocere in forno...
    Semplice e gustoso, è un piatto adatto alla vigilia della festa.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    KATIA MANCIN, abitante a Milano

    *** REGIONE LOMBARDIA ***

    RISOTTO ALLO ZAFFERANO (alla Milanese)



    INGREDIENTI
    Per 4 persone:
    400 gr. di riso, 100 gr. di burro,
    1/4 di cipolla, 1 gr. di zafferano,
    1/3 di bicchiere di vino bianco,
    4 cucchiai di formaggio grana grattugiato,
    brodo di manzo quanto basta.

    PREPARAZIONE:
    Tritare la cipolla, versarla in un tegame basso e largo e soffriggerla in 60 gr. di burro.
    Aggiungere il riso e mescolarlo un paio di minuti con un cucchiaio di legno fino a fargli assorbire tutto il condimento.
    Unire un mestolo di brodo caldo e attendere che si asciughi, aggiungere il vino, lo zafferano e poi altro brodo sempre mescolando a recipiente scoperto e fuoco vivo.
    Il risotto deve essere all'onda, cioè non asciutto e rimanere al dente, a fine cottura si aggiunge il restante burro e il formaggio, si fa riposare un pò il risotto nel tegame incoperchiato e poi si serve in tavola con formaggio a volontà.
    Buon appetito...





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    VIVIANA VACCAREZZA abitante a DIMARO (TN)

    *** REGIONE TRENTINO - ALTO ADIGE ***

    CANEDERLI



    Venendo spesso in queste splendide vallate ho imparato a gustare le specialità gastronomiche locali e vi presento la ricetta dei CANEDERLI così come mi è stata insegnata dai miei amici Trentini.

    INGREDIENTI per 4-6 persone

    1/2 Kg. di pane raffermo, 300 gr. di latte, 50 gr. di lardo,
    30 gr. di burro, 100 gr. di salame o lingua salmistrata,
    una cipolla media, uno spicchio di aglio,
    4 uova, da 3 a 6 cucchiai di farina,
    prezzemolo e maggiorana.

    PREPARAZIONE:

    In una terrina mettere il pane tagliato a dadini, con il latte i tuorli d'uovo, l'aglio tritato e del sale.
    Dopo 2 ore tritare cipolla, prezzemolo, maggiorana e tagliare il lardo a dadini, rosolare il tutto nel burro fino a far diventare il lardo trasparente. Sbriciolare il salame e montare a neve gli albumi, poi mischiare tutti gli ingredienti legandoli con 3 cucchiai di farina.
    Per prova, fare una pallina grande come un mandarino e gettarla in acqua bollente, se tende a disfarsi aggiungere ancora un pò di farina.
    Poi comporre tante palline e cuocerle per un quarto d'ora in acqua salata.
    Fare riposare i canederli una diecina di minuti al caldo, aspettando che si gonfino, e poi servirli come primo, in brodo di carne o asciutti al sugo (di carne o al pomodoro) oppure come secondo, con un contorno di crauti.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ROSALIA VITI - Città: BARI

    *** REGIONE PUGLIA ***

    ORECCHIETTE E CIME DI RAPE


    Ingredienti per 4 persone:
    2 kg. di rape, mezzo peperoncino,
    1 cipolla possibilmente quella invernale (quella lunga),
    olio extravergine d'oliva, sale,
    300-350 gr. di orecchiette (quelle grandi).

    PREPARAZIONE:
    Togliete alle rape tutte le foglie grandi, lasciando solo le cime e le foglie piccole e tenere, lavatele e lasciatele scolare.
    In un tegame mettete la cipolla affettata, con olio e peperoncino.
    Appena comincia a soffriggere aggiungete la verdura, salatela e fatela cuocere a fuoco moderato per circa 30 minuti.
    Se si asciuga molto aggiungete un pò di acqua calda.
    Lessate la pasta e aggiungetela alla verdura brodosa tenendola sul fuoco ancora qualche minuto, finché si amalgama il tutto.
    N.B. A scelta si può aggiungere una spolverata di pangrattato affinché diventi un tutt' uno.
    BUON APPETITO





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    ALMA CENTORAME (fuori concorso)

    *** REGIONE UMBRIA ***

    PALOMBACCI O PICCIONI AL CROSTONE.



    I palombacci sono piccioni sevatici, questa cacciagione
    può essere sostituita da piccioni d'allevamento.

    Ingredienti per 4 persone:
    - 4 palombacci con le loro rigaglie,
    - 4 fette di pane casereccio abbrustolite
    - 4 cucchiai d'olio d'oliva,
    - 3 spicchi di aglio,
    - 2 rametti di salvia e 2 di rosmarino,
    - qualche bacca di ginepro,
    - buccia di mezzo limone,
    - 2 bicchieri di vino bianco secco,
    - 5 cucchiai di aceto,
    - 2 acciughe dissalate e deliscate,
    - sale e pepe.

    Fiammeggiate, pulite, svuotate, lavate, asciugate e legate i palombacci. Prendete un tegame preferibilmente di coccio e rosolateli, coi ventrigli, nell'olio, poi unite l'aglio, la salvia e il rosmarino, le bacche di ginepro, la buccia di limone, il vino, l'aceto, sale e pepe.
    Incoperchiate e cuocete a fuoco moderato per una mezz'oretta, voltando di tanto in tanto i palombacci e aggiungendo, se necessario, un bicchiere di vino. Toglieteli dal tegame, slegateli, tagliateli in due per il lungo, togliete il collo e la testa che passerete prima nel tritacarne poi al setaccio coi ventrigli e i fegatini crudi. Mettete il ricavato e le acciughe nel tegame; appena queste saranno spappolate, unite i mezzi palombacci e cuocete ancora una ventina di minuti a fuoco bassissimo.
    Disponete i mezzi volatili sui crostoni di pane e irrorate col sugo passato attraverso un setaccio a maglie larghe.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    ALMA CENTORAME (fuori concorso)

    *** REGIONE UMBRIA ***

    BANDIERA e GILEBBE



    - Ingredienti per 4 persone:
    - Peperoni verdi dolci: 500 gr
    - Pomodori maturi: 300 gr
    - Cipolle: 200 gr
    - Olio d'Oliva extravergine: 4 cucchiai
    - Sale e Pepe: quanto basta

    Sbucciate le cipolle e affettatele finemente, quindi mettetele in un capace tegame, possibilmente di coccio, con l'olio d'oliva e fatele cuocere a fuoco basso.
    Lavate i peperoni, tagliateli a strisce piuttosto larghe, privateli dei semi e dei filamenti bianchi.
    Quando la cipolla sarà imbiondita, unite i peperoni, mescolate e fate appassire per una decina di minuti.
    Unite i pomodori a pezzetti ai peperoni, salate, pepate e fate cuocere per mezz'ora a tegame coperto, mescolando di tanto in tanto.
    Servite ben caldo in tavola.
    Il GILEBBE si ottiene aggiungendo 4 uova alla bandiera calda e facendole cuocere fino a ottenere una specie di frittata molto lenta.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    MARIA ANTONIETTA VEGGIA - Città: BARI

    *** REGIONE PUGLIA ***

    CARDONCELLI (carduncieddi) con l'agnello.



    Questo è un piatto Pasquale tipico pugliese, bisogna usare i cardoncelli (carduncieddi), che sono teneri cardi selvatici, liberati dalle parti spinose,
    Dalle nostre parti si trovano in primavera in campagna, ma vengono anche venduti nei negozi di frutta e verdura, già puliti e pronti da consumare.

    - Ingredienti per 4-5 persone:
    - 1 Kg. di agnello pugliese,
    - 1 Kg. di cardoncelli puliti,
    - 250 gr. pomodori maturi,
    - 4 uova, 100 gr. pecorino,
    - Olio d'Oliva extravergine e vino bianco secco,
    - Sale e Pepe: quanto basta

    Si fanno sbollentare i cardoncelli in acqua salata e si scolano.
    In un capace tegame si fa soffriggere l'agnello tagliato a piccoli pezzi con l'olio d'oliva e l'aglio, poi si spruzza di vino bianco e si cuoce a fuoco basso per mezz'ora.
    A questo punto si aggiungono i cardoncelli e i pomodori e si prosegue fino a cottura completa.
    Alla fine si aggiungono le uova sbattute insieme a pecorino grattugiato sale, pepe e prezzemolo tritato.
    Servitelo caldo per le feste Pasquali e Buon appetito!





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    CRISTIANO FANUCCI (fuori concorso)

    *** REGIONE UMBRIA ***

    PIZZA AL FORMAGGIO. (Crescia di Pasqua)



    Piatto tradizionale umbro del periodo Pasquale, si mangia a fette come antipasto, insieme alle uova sode benedette, al salame e al capicollo.

    - Ingredienti:
    - 12 uova,
    - 2 etti di pecorino,
    - 2 etti di parmigiano grattugiato,
    - 250 gr. olio di oliva extravergine,
    - 500 gr. pasta di pane lievitata e 300 gr. di farina,
    - Sale quanto basta.

    Procedimento:
    Frullate le uova con il pecorino tagliato a dadini e il formaggio grattugiato l'olio d'oliva e il sale e lasciate riposare il composto per 4 ore.
    Prendete la pasta di pane già lievitata e la farina e amalgamate il tutto ottenendo un impasto morbido e omogeneo, mettetelo in una pentola profonda unta di burro e riempita solo fino a metà (perché cuocendo raddoppia di volume), lasciate ancora lievitare un pò l'impasto e poi mandatelo in forno.
    Qualcuno invece dell'olio usa 150 gr. di burro e 50 gr. di strutto e aggiunge un pò di latte per ammorbidire l'impasto.
    La pizza va servita fredda a fette e in Umbria si serve soprattutto per le feste Pasquali,
    Buon appetito!





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    MAURIZIO MICHELETTI - Città: VERCELLI

    *** REGIONE PIEMONTE ***

    FRICIO' DI CARNEVALE



    DOSI PER 6 PERSONE:
    1/2 Kg. di farina bianca,
    3 uova,
    mezzo litro di latte,
    un limone,
    una bustina di lievito Pane Degli Angeli,
    700 gr. zucchero,
    100 gr. uvetta sultanina,
    1 lt. olio di arachidi.

    Prendere l'uvetta sultanina e metterla a bagno in acqua tiepida
    Prendere un recipiente e mettere le uova intere, la farina, 500 gr. di zucchero e mescolare il tutto, aggiungere un pizzico di sale, la buccia del limone grattuggiata e aggiungere piano piano il latte fino ad ottenere un impasto morbido ma non troppo molle - infine aggiungere il lievito e l'uvetta (precedentemente sciugata) e mescolare il tutto.
    Porre l'olio in un pentolino non troppo grande con bordi di almeno 5 cm, portare l'olio a temperatura e con l'aiuto di un cucchiaio prendere un pò di pasta e mettere nel pentolino ( non mettetene troppe in quanto nella cottura si gonfiano ) lasciarle qualche minuto finché prendano un colore nocciola; scolarle e passarle nel restante zucchero semolato.

    Se si vuole, nell'impasto al posto dell'uvetta si può mettere mele a dadini o ananas.

    Buon appetito.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    ETTORE FORTE - Città: Siracusa

    *** REGIONE SICILIA ***

    PASTA CON LA BOTTARGA di tonno ed i pistacchi



    Si tratta di una ricetta molto semplice:

    Per 4 persone.
    Si prende la bottarga di tonno in confezione panetto (circa 60 grammi escludere quella in polvere) e dopo averla pigiata in una vaschetta con una forchetta si fa macerare per 3 - 4 ore in olio d'oliva, mezzo limone e circa 10 - 12 foglioline di menta.
    Dopo si aggiungono i pistacchi macinati non tostati e non salati.
    Quando l'acqua della pasta bolle, si buttano gli spaghetti possibilmente quelli trafilati al bronzo e si aggiunge, all'acqua di cottura, un cucchiaino di zafferano.
    Si preleva mezzo mestolo di acqua e si incorpora al preparato di bottarga.
    Si scola al dente e si amalgama il tutto in una padella a fuoco moderato per circa un minuto.

    Consiglio un vino bianco freddo di buona struttura e persistenza, magari barricato come ALTAVILLA DELLA CORTE BIANCO della CASA VINICOLA FIRRIATO.

    BUON PRANZO A TUTTI





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    IDA TROTTA - Città: PERUGIA

    *** Ricette varie dei nostri lettori ***

    DOLCE ALLA CREMA DI MANDARINO



    1) preparazione del dolce
    1 bustina di lievito per dolci
    latte gr. 50
    farina gr. 250
    1 pizzico di sale
    zucchero gr. 100
    burro gr. 120
    buccia grattugiata di un limone
    3 uova intere

    2) preparazione crema di mandarino
    zucchero gr. 150
    1 limone spremuto
    10 mandarini spremuti
    2 cucchiai di maizena
    ESECUZIONE

    Sciogliere il burro (a bagno maria) e mescolare insieme agli altri ingredienti di cui al punto 1).
    Preparare il composto per il dolce e metterlo in un recipiente rotondo inaderente precedentemente imburrato mettere in forno a 160° per circa 30 minuti (la superficie diventerà dorata).
    Preparare intanto la crema di mandarino mescolando tutti gli ingredienti di cui al punto 2).
    Mettere a fuoco lento il composto al mandarino e lasciare cuocere mescolando continuamente fino a quando la crema si sarà addensata.
    Togliere il dolce dal forno, metterlo su un piatto rotondo e tagliarlo a metà per la sua larghezza (quando è caldo) separando la parte inferiore da quella superiore (delicatamente in modo da non romperlo).
    Spalmare (aiutandosi con un mestolo di legno) il composto al mandarino sulla parte inferiore (quella che è rimasta nel piatto) e, appena terminato, ricomporre il dolce riposizionando delicatamente la parte superiore su quella inferiore.
    Attendere che sia freddo e cospargere la parte superiore con zucchero vanigliato - Tagliare a fettine o a quadretti.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    ELVIRA NOCERINO - Città: S. GIORGIO A CREMANO (NA)

    *** REGIONE CAMPANIA ***

    PACCHERI RIGATI CON VONGOLE COZZE E MELANZANE.



    500 gr. di paccheri rigati
    1 Kg. circa di cozze
    1 Kg. circa di vongole
    2 melanzane lunghe
    vino, farina
    sale, pepe, aglio
    olio, burro, formaggio parmigiano

    PREPARAZIONE:

    - Eliminare la parte esterna delle melanzane, tagliarle a listarelle e disporle sotto sale per circa 8 ore.

    - Una volta tolte le melanzane dal sale bisognerà eliminare l'acqua in eccesso, nel frattempo preparare una ciotola con della farina dove posizioneremo le ns. melanzane, una volta infarinate poniamole in una padella con burro, un filo d' olio e un aglio schiacciato, far imbiondire a fiamma bassa le melanzane, poi spruzzare con un pò di vino bianco.

    - Nel frattempo far aprire a fuoco vivace le cozze e sgusciarle.

    - In un' altro tegame preparare le vongole in un soffritto con olio e aglio.

    - Una volta cotte le vongole verranno tolte dal tegame, in quest' ultimo aggiungere le cozze e le melanzane e far insaporire il tutto.

    - Preparare la pasta al dente e una volta cotta mescolare con le melanzane e cozze.

    - Prima di servire guarnire con le vongole e una spolverata di parmigiano.

    BUON APPETITO.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    IDA TROTTA - Città: PERUGIA

    *** REGIONE UMBRIA ***

    PANINI AL BURRO



    La ricetta dei panini al burro, che voglio presentarvi, è un’antica ricetta umbra e mi è stata tramandata dalla nonna paterna.
    Faceva questi panini al tempo delle varie manifestazioni campestri:
    vendemmia, raccolta dell’oliva, battitura, ecc..
    Io ho aggiunto qualche ingrediente ed aroma particolari, in modo da rendere questi panini più gustosi e sfiziosi. Provateli, sono facili da fare e garantisco che vi piaceranno molto.

    1) preparazione panetto di lievito
    lievito di birra gr. 50
    latte gr. 100
    farina gr. 100
    zucchero ½ cucchiaino
    2) preparazione impasto per il pane
    farina gr. 600
    latte tiepido gr. 150
    burro fuso gr. 100
    uovo, sale q.b.
    olio 2 cucchiai

    ESECUZIONE:

    Preparare con gli ingredienti di cui al punto 1) un panetto (facendo sciogliere il lievito nel latte tiepido).
    Preparare con gli ingredienti di cui al punto 2 un altro panetto ed amalgamarlo (impastandolo bene) con il primo.

    Lasciare lievitare l’impasto ottenuto per circa un’ora in un luogo caldo coprendolo con un panno in modo che raddoppi il suo volume (per ottenere una buona lievitazione sarebbe opportuno preriscaldare il forno a circa 80 gradi e tenerci l’impasto per circa un’ora)

    Dividere l’impasto in più parti ed amalgamare i panetti ottenuti con alcuni dei seguenti ingredienti:

  • cipolla tritata fatta imbiondire in una padella inaderente con un po’ d’olio, sale e salvia,
  • rosmarino fatto soffriggere in olio d’oliva,
  • rosmarino ed uva appassita,
  • noci e pistacchi sminuzzati,
  • olive verdi e nere spezzettate,
  • groviera a dadini, parmigiano grattugiato e prosciutto tagliato a dadini,
  • prosciutto cotto tagliato a dadini con fontina sempre tagliata a dadini,
  • salsicce fresche sbriciolate impastate con parmigiano grattugiato,


    Dopo aver amalgamato i vari sapori preparare dei piccoli panini (grandi come un piccolo mandarino).
    Si possono fare anche altre forme:
    ad esempio si può fare un rotolo e farne delle filettine, oppure dei rotolini più piccoli (dello spessore di un grissino) e poi arrotolandoli a forma di chiocciola, oppure facendo delle piccole trecce, oppure facendo dei panini a rombo tipo sandwich, etc.)

    Cuocere al forno a circa 200/250 gradi per circa 30 minuti (il pane è ben cotto quando la crosticina sopra è dorata)

    Il pane è ottimo sia servito caldo che freddo, accompagnato anche con formaggi cremosi tipo quello alle spezie, alle erbette, alle noci, etc.

    BUON APPETITO.





  • AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    IDA TROTTA - Città: PERUGIA

    *** REGIONE UMBRIA ***

    STRANGOZZI CON SUGO ALLE ERBETTE



    Questa ricetta è umbra: viene da un paesino vicino a Gualdo Cattaneo:
    GRUTTI di SAN TERENZIANO.
    Spero che sia di Vostro gradimento. è gustosissima, è un primo piatto buonissimo a base di strangozzi, una pasta senza uova tipica dell'Umbria.

    Dosi per 4/5 persone
    ½ kg. di strangozzi
    2 confezioni di pomodorini pachini
    1 costa di sedano
    1 cipolla piccola
    1 carota piccola
    2 spicchi d’aglio
    10/15 foglie di basilico
    aghi di rosmarino (1 rametto)
    2 foglie di salvia
    1 mazzetto piccolo di prezzemolo
    1 mazzettino di rucola
    1 pizzico di origano
    sale e pepe q.b.
    olio q.b.
    1 cucchiaino di dado granulare alle erbe
    1 hg. parmigiano grattugiato
    1 hg. pecorimo romano grattugiato

    ESECUZIONE

    Triturare nel mixer la cipolla, l’aglio, gli aghetti del rosmarino, il prezzemolo, il sedano, la carota, il basilico, la salvia e l’origano.
    Mettere il composto di erbette in un recipiente antiaderente con olio e dado granulare: far soffriggere in modo da far imbiondire la cipolla.
    Triturare nel mixer i pomodorini (con la buccia) ed aggiungerli alle erbette. far cuocere per circa 20/30 minuti il sughetto.
    Far cuocere gli strangozzi ed amalgamarli con il sughetto alle erbette lasciandone un po’ da parte per metterlo sopra insieme alla rucoletta.
    Tritare la rucoletta: mescolarla insieme agli strangozzi ed al sugo lasciandone da parte un pizzichino per metterla sopra.
    Condire con parmigiano e pecorino e metterci sopra il ciuffetto di rucoletta ed il sugo rimasto.
    Servire caldissimi. a piacere aggiungere un pizzichino di peperoncino.

    BUON APPETITO.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    ERNESTO LA ROCCA - Città: GERACE (RC)

    *** REGIONE SICILIA ***

    PASTA COI BROCCOLI 'NCACIATI



    Ingredienti per 6 persone

    420 gr. bucatini
    600 gr. di cavolfiore
    400 gr. di passata di pomodoro
    4 cucchiai di concentrato di pomodoro
    500 gr. di carne per ragout mista maiale e manzo
    una cipolla piccola
    una carota
    mezza costa di sedano
    un bicchierino di marsala secco
    farina
    caciocavallo ragusano grattugiato (in alternativa pecorino)
    sale
    olio extra vergine di oliva

    PREPARAZIONE:
    Fare un soffritto in olio extravergine con le verdure tritate aggiungere i pezzi di carne, il vino, quindi la passata ed il concentrato di pomodoro con mezzo bicchiere di acqua.
    Aggiustare di sale e far cuocere il ragout per almeno un'ora, aggiungendo acqua, se dovesse restringersi troppo.
    Nel frattempo separare le cime di cavolfiore e lessarle in acqua bollente salata, avendo cura di scolarle leggermente al dente, conservando l'acqua di cottura.
    Lasciarle asciugare, quindi infarinarle leggermente e friggerle per qualche minuto in olio caldo, fino a quando non saranno croccanti.
    Cuocere i bucatini spezzati nell'acqua di cottura dei cavolfiori, scolarla al dente, quindi rimetterla nella pentola aggiungendo le cime di cavolfiore fritte, tre mestoli di ragout ed il formaggio grattugiato. Lasciarle riposare cinque minuti, quindi trasferire nella zuppiera e servire.
    Saluti e buon appetito!





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    AMEDEA TONINI - Città: ALTEDO di MALALBERGO (BO)

    *** REGIONE EMILIA-ROMAGNA ***

    ASPARAGI VERDI DI ALTEDO



    Altedo è la patria degli asparagi e come tutti gli anni, anche quest'anno, nella terza domenica di maggio, si svolgerà nel nostro paese la SAGRA dell'ASPARAGO VERDE di ALTEDO.
    Venite a trovarci e potrete assaggiare tante ricette a base di asparagi. Il mio negozio è proprio sul Corso e da noi potrete trovare le celebri frittelle di asparagi.

    Ecco una semplicissima e tradizionale ricetta di Altedo:
    Ingredienti per 3 persone

    500 gr. Asparagi
    sale, pepe
    olio extra vergine di oliva, parmigiano grattugiato

    PREPARAZIONE:

    Tagliare ed eliminare la parte bianca e dura alla base degli asparagi.
    Allinearli in fondo ad un tegame e aggiungere due centimetri di acqua fino a coprirli, e tre cucchiai d'olio, sale e pepe.
    Farli cuocere 10 - 15 minuti girandoli un pò e alla fine quando l'acqua sarà evaporata spolverateli con un pò di parmigiano.
    Coprirli con un coperchio per qualche minuto e poi serviteli.
    Saluti e buon appetito!
    Amedea.
    Alimentari "C'era una volta" via Nazionale 108/b Altedo di Malalbergo





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    DOMENICO TOSCANO - Città: SAVONA

    *** REGIONE CALABRIA ***

    SPAGHETTI CON LA MOLLICA



    DOSI PER 4 PERSONE:
    400 gr. spaghetti
    Olio di oliva
    2 spicchi d'aglio
    Pane grattugiato
    Formaggio grattugiato

    è una ricetta molto semplice e veloce da preparare.
    Mettere a bollire l'acqua per la pasta: nel frattempo sbucciare l'aglio e tagliarlo fine in una padella con l'olio e farlo dorare.
    Mettere a cuocere la pasta e scolarla abbastanza al dente.
    Versare l'olio e l'aglio sulla pasta. Nella padella in cui si è soffritto l'aglio, mettere due cucchiai di pane grattugiato a tostare sul fuoco per qualche secondo. Distribuire il pane sulla pasta e mescolare.
    Cospargere infine di formaggio a piacere. Se gradite insieme all'aglio è possibile rosolare anche due acciughe salate disliscate e schiacciate
    con una forchetta.

    N.d.R.
    Una ricetta simile è quella delle pappardelle abruzzesi con la mollica.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    BINO ZANETTI - Città: Altedo di Malalbergo (BO)

    *** REGIONE EMILIA-ROMAGNA ***

    BORLENGHI



    Questo piatto è tipico dell'Appennino Modenese.
    I borlenghi sono sostanzialmente delle frittatine di farina che si mangiano piegate in quattro e ripiene di prosciutto o salame o formaggio, o di un caratteristico battuto di lardo e rosmarino, sono ottime per una merenda!...

    PREPARAZIONE:
    Fare una pastella con:
    1/2 kg. di farina,
    un uovo,
    un pizzico di sale,
    tanto latte da rendere il composto molto liquido.

    La pastella va presa un mestolo alla volta e versata in una grande padella unta con un pezzo di lardo.
    Si sparge il liquido in modo uniforme e in un un minuto si ottiene una frittatina sottilissima e larga che con un colpo magistrale di manico si fa girare in aria (o meglio, si gira piano piano con le mani).
    Con questa dose si ricavano una trentina di borlenghi
    che bastano per una merenda a 5 o 6 persone....

    Naturalmente vanno abbondantemente annaffiati con ottimo Lambrusco o Sangiovese ed è meglio gustarli in una trattoria tipica dell'Appennino Modenese.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    ARMANDO ARTIBIO FANFONI - Città: PAVIA

    *** REGIONE LOMBARDIA ***

    FUSILLI CON ZUCCHINE E GORGONZOLA



    - 300 gr. di fusilli
    - 2 zucchine di media grandezza
    - 6 pelati tritati gossolanamente
    - 80 gr. di gorgonzola dolce
    - 5 foglie di basilico fresco
    - grana padano
    - 1/2 cipolla
    - olio, sale e pepe

    Lavate le zucchine, tagliatele per lungo e poi a fettine.
    Fatele rosolare in un padellino antiaderente, con tre cucchiai d'olio, a fuoco vivo per circa 10 minuti, salare e girarle spesso con un cucchiaio di legno. In un tegame capiente fate rosolare, in tre cucchiai d'olio, la cipolla affettata (che poi toglierete), aggiungete la polpa di pelati, salate e fate cuocere a fuoco vivo per circa 10 minuti.
    Aggiungete il gorgonzola, il basilico e continuate la cottura a fiamma bassa fino a quando non si scioglie il formaggio.
    A questo punto aggiungete le zucchine e fate insaporire per 2 minuti.
    Nel frattempo lessate i fusilli e scolateli al dente.
    Versate la pasta nel tegame del condimento, condite con il grana e pepate secondo i gusti.
    Fate saltare per un minuto e servire.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    PIERINA PASTORINO - Città: GENOVA

    *** REGIONE LIGURIA ***

    TRENETTE AL PESTO



    ingredienti per 4 persone:

    1 mazzo basilico di pra
    20 gr. pinoli ( in inverno si possono sostituire o
    integrare con i gherigli di noci in pari quantità)
    50 gr. parmigiano grattugiato (più quello
    necessario per spolverare la pasta )
    1 - 2 spicchi di aglio
    5-6 cucchiai di olio extravergine di oliva

    1 hg di fagiolini tenerissimi e piccoli
    1 - 2 patate medie
    300 gr. di trenette

    Preparare il pesto mettendo nel robot tutti gli ingredienti.
    Mettere a cuocere i fagiolini e le patate in acqua salata e quando sono a metà cottura aggiungere la pasta che cuocendo assimilerà il gusto dei fagiolini; quando il tutto sarà cotto scolare e condire in una terrina dove si sarà sciolto il pesto con poca acqua di cottura.
    A piacere aggiungere formaggio grattugiato o panna liquida o formaggi teneri.

    Le trenette possono essere sostituite da gnocchi di patate o trofie di Recco o reginette purché il tutto venga servito fumante.
    BUON APPETITO E BUONA ESTATE!!!





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    ANTONIETTA SANNA - Città: BOLOGNA

    *** REGIONE SARDEGNA ***

    SEADAS (SEBBADA)



    INGREDIENTI Per 6 persone
    3 etti di farina di semola
    2 uova
    20 gr. di scorza di limone grattugiata
    qualche cucchiaiata di miele
    2 etti di pecorino fresco (2-3 giorni)
    mezz'etto di strutto
    olio d'oliva
    sale

    PREPARAZIONE:

    Preparate la pasta miscelando la farina con le uova, acqua e un pizzico di sale. Lavorate bene (anche con l'impastatrice o robot da cucina) fino a rendere la pasta liscia e omogenea.
    Incorporate lentamente lo strutto (se preferite sostituitelo con burro).
    Quindi stendete con il mattarello una sfoglia sottile ma non troppo.
    Tracciate sulla pasta dei cerchi del diametro di circa 10 centimetri dove metterete il pecorino fresco, la scorza di limone grattugiata ed eventualmente un pizzico di sale.
    Appoggiate sopra un seconda sfoglia di pasta eguale alla prima.
    Ritagliate le seadas così ottenute e mettetele su un telo infarinato.
    Cuocetele in abbondante olio caldo.
    Prima di servirle ben calde, copritele con abbondante miele.

    Questo è un dolce sardo molto semplice ma caratteristico, la vera difficoltà della ricetta è trovare il formaggio pecorino fresco, bisogna andare in un caseificio altrimenti non si trova.
    Buon appetito....

    Potete accompagnarlo con un bicchiere di vino passito.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    MAURIZIO STAMBAZZI - Città: FORLI'

    *** REGIONE EMILIA - ROMAGNA ***

    SARDE MARINATE



    Ingredienti:
    1/2 Kg. di sarde
    3/4 aceto, 1/4 vino bianco,
    aglio, salvia, farina, sale, olio

    PREPARAZIONE:
    Togliere la testa e le lische alle sarde lavarle e lasciarle a riposo nel frattempo in un tegame.
    Far bollire l'aceto, il vino, l'aglio e la salvia con un pò di sale, arrivare all'ebollizione e poi lasciarlo raffreddare.
    Nel frattempo avrete passato le sarde nella farina e dopo averle fritte ed asciugate nella apposita carta assorbente, aggiungete un pò di sale fino (facoltativo), quindi adagiatele in una pirofila e versate il composto ottenuto e che sia ben freddo su di esse, quindi far riposare per circa 2 ore fuori frigo e aggiungere qualche foglia di salvia fresche per dare un pò più di profumo.
    Secondo me è un ottimo antipasto per una buona cena a base di pesce,
    buon appetito............





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    MAURIZIO STAMBAZZI - Città: FORLI'

    *** REGIONE EMILIA - ROMAGNA ***

    ALICIOTTE CON L'INDIVIA



    lngredienti per 4 persone:
    900 gr. di acciughe fresche
    1 Kg. indivia riccia
    2 spicchi d'aglio, olio di oliva,
    sale e pepe quanto basta.

    PREPARAZIONE:
    Mondate l'indivia scartando il torso e le foglie esterne più dure lavatela sotto l'aqcua corrente quindi asciugatela e tagliatela grossolanamente, salatela e mettetela in un colapasta per un paio d'ore. Staccate la testa delle acciughe apritele lasciandole attaccate sul dorso e togliete la lisca e le interiora.
    Lavatele e appoggiate su un doppio strato di carta da cucina, ungete con poco olio una teglia da forno e disponetevi le acciughe in un solo strato. Aggiustate di sale e pepe, aggiungete qualche fettina d'aglio e coprite le acciughe con parte dell'indivia, proseguite con gli strati fino ad esaurimento degli ingredienti, versando l'olio sull'ultimo strato.
    Mettete la teglia nel forno precedendemente riscaldato a 180 gradi e lasciate cuocere per circa 40 minuti, servite la preparazione tiepida o anche fredda.
    Buon appetito.....





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    LUIGIA ROCCO - Città: ALBINIA (GR)

    *** REGIONE TOSCANA ***

    PANFORTE CASALINGO




    INGREDIENTI per 4 persone:
    200 gr. di zucchero a velo,
    150 gr. di farina,
    150 gr. di miele,
    150 gr. di mandorle dolci,
    150 gr. di gherigli di noce,
    100 gr. di cedro candito,
    150 gr. di arancia candita,
    15 ostie grandi, 1 cucchiaio di zucchero vanigliato,
    cannella in polvere, noce moscata.

    Tagliate a pezzettini i gherigli di noce e le mandorle tostate e pelate.
    Metteteli in una terrina insieme al cedro e all'arancia canditi tagliati a striscioline. Unite un pizzico di cannella, un pizzico di noce moscata e la farina tenendone da parte un cucchiaio. Aggiungete un cucchiaio d'acqua fredda e il miele.
    Fate cuocere a fuoco bassissimo mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno. Quando lo zucchero e il miele cominceranno a formare delle piccole bolle, prendete un pò di composto tra le dita e controllate che si formi una pallina consistente.
    In questo caso, togliete il composto dal fuoco e versatelo nella terrina dove si trovano gli altri ingredienti. Mescolate con un cucchiaio di legno e ricavatene una massa omogenea.
    Foderate una tortiera con le ostie, sistematevi il composto, alto non più di 2 cm, e livellate la superficie con la lama di un coltello.
    Cospargete con un cucchiaio di zucchero a velo mescolato a due di farina. Infornate a 150° per circa mezz'ora.
    Quando sarà cotto togliete il panforte dal forno e ritagliate, se ci sono, le ostie sporgenti. Lasciate raffreddare e spolverizzate con lo zucchero vanigliato.
    Questo è un classico DOLCE NATALIZIO, Auguri a tutti....





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    MAURIZIO STAMBAZZI - Città: FORLI'

    *** REGIONE EMILIA-ROMAGNA ***

    GALLETTI AL LIMONE


    Ingredienti per 4 persone:
    2 galletti (500gr l'uno),
    3 spicchi d'aglio in camicia,
    1 cucchiaio d'olio extra vergine d'oliva,
    3 bacche di ginepro, un ciuffo di salvia,
    1 peperoncino piccante, sale grosso quanto basta,
    mezzo litro di vino bianco secco.

    Procedimento:
    Mettere l'olio in una casseruola capace di contenere i due galletti, aggiungete questi ultimi, il peperoncino e i 3 spicchi d'aglio, il sale grosso e quindi rosolare da ambo le parti i galletti. Aggiungete la salvia, il ginepro e tagliate a metà i limoni, strizzateli sui galletti e mettete dentro al tegami i limoni già strizzati, aggiungete tutto il vino, mettete il coperchio e fate cucinare per circa 60 minuti a fuoco lento se si dovesse asciugare troppo aggiungete un pò d'acqua per ultimare la cottura.
    Buon appetito e buon Natale a tutti.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    ANTIMO RAFFAELLI - Città: ALBINIA DI ORBETELLO (GR)

    *** REGIONE TOSCANA ***


    LEPRE IN DOLCE FORTE



    Occorrente per 4 persone:
    1 lepre tagliata a pezzi,
    40 gr. di pancetta,
    1 bicchiere di Vin Santo,
    40 gr. di cioccolato fondente,
    4 cucchiai di zucchero,
    30 gr. di pinoli, 50 gr. di uvetta,
    3 cucchiai di olio d'oliva, 30 gr. di burro,
    1 foglia di alloro, aceto bianco,
    farina, brodo, sale, pepe.

    In un tegame scaldate l'olio e il burro, aggiungete la pancetta tritata e rosolate leggermente, quindi unite i pezzi di lepre ben infarinati. Quando avranno preso colore, salate, pepate, versate il bicchiere di vino e uno di brodo, unite la foglia di alloro e fate cuocere a fuoco basso per circa 2 ore.
    A mezz'ora dalla fine, aggiungete i pinoli e l'uva ammorbidita in poca acqua tiepida e poi strizzata.
    A parte grattuggiate il cioccolato e in una terrina mescolatelo con un cucchaio di farina, uno di aceto, lo zucchero, un pizzico di sale e quindi stemperate il tutto con un pò di acqua tiepida.
    Versate in un tegame e se necessario aggiungete un pò di brodo.
    Portate piano piano a bollore e se necessario regolate di sale.
    A cottura ultimata della carne sistematela su un piatto di portata caldo, ricopritela con la salsa preparata e servite subito.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    IDA TROTTA - Città: PERUGIA

    *** REGIONE UMBRIA ***

    BISCOTTINI DI NATALE



    INGREDIENTI
    per i BISCOTTI:
    farina gr. 700
    zucchero gr. 200
    miele gr. 200
    burro gr. 200
    uova n. 2
    cannella 10 cucchiaini
    bicarbonato n. 2 cucchiaini
    varie formine da biscotto (stella - angelo - albero di natale - fiore - cuore)

    per la GLASSA:
    n. 1 albume
    zucchero gr. 200
    ½ limone (piccolo) spremuto
    codette di cioccolato e corallini colorati per guarnire

    PREPARAZIONE:
    Impastare i vari ingredienti, stendere l’impasto (un po’ alla volta) alto circa 1 cm. e formare dei biscotti con varie forme (albero di natale, angelo, fiore, etc.).
    Imburrare una teglia e disporre i biscotti ben distanziati, cuocere in forno a 180° per circa 10-12 minuti.

    Preparare la glassa: mescolare tutti gli ingredienti e sbatterli bene con la frusta in modo che il composto diventi bianchissimo, aspettare che i biscotti siano freddi e con un pennello spennellare la glassa mettendoci sopra le varie decorazioni (codette o corallini).
    La glassa si solidificherà da sola senza cuocerla.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    IDA TROTTA - Città: PERUGIA

    *** REGIONE UMBRIA ***

    TOZZETTI ALLE MANDORLE E NOCCIOLE



    INGREDIENTI:
    farina gr. 500
    1 cartina per dolci
    zucchero gr. 250
    mandorle gr. 200 (o nocciole gr. 200)
    burro gr. 30
    buccia grattugiata di un limone
    uova n. 4
    semi di anice - 2 cucchiaini.

    PREPARAZIONE:
    impastare i vari ingredienti, dividere l’impasto in 4 parti e formare 4 grissoni; imburrare una teglia e disporre i grissoni ben distanziati, cuocere in forno a 180° per circa 10-15 minuti, tagliare a fette caldi ed metterli in un vassoio.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    BARBARA FIAMENI - Città: SAN SEVERO (FG)

    *** REGIONE PUGLIA ***

    CICATELLI CON CIME DI RAPA E CICALE



    Ingredienti:

    480gr di cicatelli (pasta fresca)
    250gr di cicale
    300 gr. di pomodori rossi freschi
    800 gr. di cime di rapa
    olio extra vergine di oliva
    peperoncino, sale e aglio q.b.

    Procedimento:
    Pulite le cime di rapa eliminando le foglie più dure e lavatele accuratamente. Tagliate i pomodori a dadini. Tritate l'aglio e il peperoncino e rosolateli in una casseruola con l'olio.
    Aggiungete le cicale, lasciatele colorire e aggiungete i pomodori.
    Lasciate cuocere per circa 20 minuti. A parte in acqua salata bollente cucinate insieme i cicatelli e le cime di rapa.
    Scolateli e amalgamate il tutto.
    Servite e buon appetito





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    ROBERTA MOZZI - Città: CREMONA

    *** REGIONE LOMBARDIA ***

    TORTA DI ZUCCA e provolone al profumo di cannella



    (Una torta salata, che unisce sapori padani, come quello della zucca e del provolone ad un profumo orientale, quello della cannella che, vi assicuro, dà un tocco particolare a questo piatto.
    Potrete utilizzare questa torta tanto come antipasto, quanto come primo).

    Ingredienti:
    800gr. di zucca,
    50 gr. di cipolla,
    200 gr. di provolone semidolce,
    olio extravergine di oliva, sale, qualche pezzetto di cannella.

    Per la pasta, a seconda dei gusti, si può scegliere pasta sfoglia ( se volete proporlo come primo piatto ), o pasta frolla per chi ama il sapore più dolce (io preferisco la prima soluzione).
    Se non volete prepararla in casa, acquistate quella fresca ( non surgelata!) già pronta.

    PREPARAZIONE:
    Portate il forno a 180°, intanto tagliate la zucca in quattro, liberate le parti dai semi e riponetele su una teglia, sopra un foglio di carta da forno, e fate cuocere per almeno 20 minuti, poi toglietela dal forno, e privatela della buccia.
    Tagliate grossolanamente la polpa della zucca, ponetelo in una padella piuttosto ampia, dove avrete fatto soffriggere la cipolla finemente affettata con 2 cucchiai d'olio e la cannella.
    Cuocete a fuoco lento per circa 5 minuti, mescolando perché non si attacchi. Alla fine della cottura salate e pepate.
    Fate raffreddare la zucca; intanto foderate una tortiera con la pasta e, dopo averla bucherellata, disponete sul fondo il provolone, poi ricoprite con la zucca.
    Rialzate i bordi della pasta, ricoprendo più superficie possibile: cospargete la parte centrale rimasta "scoperta" con un velo di pane grattugiato ed un filo d'olio. Infornate e fate cuocere per circa 25/30 minuti per la pasta frolla, 20 minuti per la pasta sfoglia.
    Servite tiepida.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:

    ROBERTA ADDAMO - Città: Tremestieri Etneo (CT)

    *** REGIONE SICILIA ***

    PENNETTE AL PISTACCHIO



    Ingredienti per 4 persone:

    -400 gr. pennette
    -1 confezione di crema di pistacchio dell'Etna
    (facilmente reperibile nei supermercati)
    -1 confezione di panna da cucina
    -1 60 gr. di pancetta dolce a dadini (si può sostituire
    con prosciutto cotto o speck)
    -1 cipolla di media grandezza

    PREPARAZIONE:
    Far cuocere la pasta. A parte tritate finemente la cipolla e soffriggetela in una padella con poco olio d'oliva; successivamente aggiungete la pancetta, la crema di pesto e, subito dopo aver scolato la pasta, aggiungere anche la panna.
    Continuare ad amalgamare la crema nella padella, a fiamma moderata, per pochi minuti.
    Condire la pasta con la crema di pistacchio e servire.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    VALENTINA GIOVANNETTI - Città: LATINA

    *** REGIONE VALLE D'AOSTA ***


    LASAGNA ALLA VALDOSTANA (Rivisitata)


    INGREDIENTI, dosi per 6:
    Per la pasta:
    1 Kg. di farina bianca 00; 3 uova intere; 2 rossi d'uovo; sale.
    Per il condimento:
    700 gr. di funghi da coltivazione;
    2 spicchi d'aglio;
    una manciata di prezzemolo; 50 gr. di burro; 2 cucchiai d'olio;
    500 gr. di piselli congelati;
    1 fetta di pancetta tesa; parmigiano q.b.;
    una confezione di besciamella da 500 ml; sale.

    PROCEDIMENTO:
    Per la pasta:
    Mettere sulla tavola ben pulita la farina bianca, disponetela a fontana e mettete al centro le uova, sia quelle intere che i soli rossi ed un pizzico di sale. Cominciate ad impastare tali ingredienti e quando saranno ben amalgamati unite un pò d'acqua per ottenere una pasta di giusta consistenza. Lasciatela riposare coperta con un tovagliolo per circa 25 minuti, poi spianatela sottilissima e tagliatela della misura della teglia che utilizzerete e lessatela in acqua salata disponendola poi su un canovaccio.
    Nel frattempo mettete a friggere in una padella i due spicchi d'aglio, l'olio ed i 50 gr. di burro. Appena l'aglio sarà dorato aggiungere i funghi già tagliati a fettine.
    A cottura quasi ultimata aggiungere il prezzemolo e mescolare bene.
    Lessare anche i piselli in abbondante acqua salata, scolarli ed aggiungerli ai funghi trifolati insieme alla pancetta tagliata a cubetti.
    A questo punto inburrate la teglia, e mettete sul fondo il primo strato di lasagne spolverizzando con del parmigiano.
    A questo punto disponete omogeneamente parte del condimento preparato con un cucchiaio da cucina e poi aggiungete della besciamella a fiocchi. Ora coprite con un altro strato di lasagne e continuate così fino a finire gli ingredienti.
    Terminato l'ultimo strato, copritelo con besciamella e parmigiano e cuocete in forno già caldo per un'oretta circa a 200°.
    Buon Appetito!!!





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ROBERTA ADDAMO - Città: Tremestieri Etneo (CT)

    *** REGIONE SICILIA ***

    LINGUINE AL NERO DI SEPPIA


    Occorrente per 4 persone:
    320 gr. di linguine,
    300 gr. passata di pomodoro,
    2 seppioline,
    1 biccherino di nero di seppia,
    cipollina novella,
    olio d'oliva, ramoscelli di prezzemolo per guarnire.

    PREPARAZIONE:

    Lavare bene le seppioline e tagliarle a tocchetti piccoli.
    In un tegame soffriggere in olio d'oliva la cipollina precedentemente tritata ed aggiungere le seppioline.
    Dopo circa 8 minuti unire il passato di pomodoro ed aggiustare di sale. Infine incorporare il nero di seppia che regalerà alla salsa il caratteristico colore nero.
    Versare la salsa sulle linguine, guarnire il piatto con il prezzemolo e servire.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ORIETTA VIVALDI - Città: Santo Stefano di Magra (SP)

    *** REGIONE LIGURIA ***

    CANESTRELLI LIGURI



    gr. 500 FARINA 0
    gr. 400 BURRO
    gr. 180 ZUCCHERO SEMOLATO
    n.2 TUORLI D'UOVO

    Impastare il burro e lo zucchero, poi aggiungere i tuorli e la farina.
    Spianare la pasta con il mattarello e portarla allo spessore di 1,5 cm.
    Con l'apposito stampo (a forma di fiore) formare i canestrelli, poi sistemarli in una teglia leggermente unta, e con un pennellino indorarli con l'albume d'uovo.
    Cuocere a 190/200 gradi per 15/18 minuti e dopo averli fatti raffreddare spolverarli con zucchero a velo.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CLAUDIA CASAGRANDE - Città: BOLZANO

    *** REGIONE TRENTINO - ALTO ADIGE ***

    PICCOLI STRUDEL ALLE MELE.



    Ingredienti per la pasta.
    300 g. farina bianca
    3 uova intere
    3 cucchiai olio d'oliva
    1 pizzico di sale

    Ingredienti per il ripieno:
    1 Kg. mele mature
    250 g. uvetta
    100 g. di frutta candita
    3 cucchiai zucchero
    3 cucchiai marmellata pesche
    3 cucchiaini cannella

    Per la decorazione: panna montata

    Tagliare a fettine sottili le mele, metterle in una grande scodella; aggiungere l'uvetta lavata con acqua calda, la frutta candita, lo zucchero, la marmellata, la cannella e lasciare a macerare per un'ora.
    Preparare la pasta mettendo sulla spianatoia farina e sale e aggiungendo un pò alla volta le uova e l'olio, fino a formare un impasto di consistenza elastica. Eventualmente aggiungere un pò di acqua tiepida. Lasciare riposare la pasta coperta per almeno mezz'ora.
    Dividere la pasta in otto pezzi, tirarli sottili con il matterello fino a raggiungere circa 15 cm. di diametro.
    Versare sui dischi ottenuti una parte del composto e arrotolarli a cornetto aiutandosi con un tovagliolo.
    Mettere per 30 minuti in forno a 180°, lasciare raffreddare e servire sul piatto con decorazioni di fiocchi di panna montata.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ALESSANDRA CONDORELLI - Città: CATANIA

    *** REGIONE SICILIA ***

    TORTA ALLE NOCCIOLE



    INGREDIENTI:

    100 gr. fecola di patate
    100 gr. farina "00"
    200 gr. zucchero a velo
    1 bustina di vanillina
    250 gr. di nocciole (tritate)
    200 gr. di burro (sciolto)
    4 albumi
    1/2 bustina lievito

    PROCEDIMENTO:

    In una terrina mescolare la fecola, la farina, lo zucchero, la vanillina, le nocciole e il burro precedentemente sciolto.
    Sbattere a neve gli albumi, ben sodi. Amalgamare tutto insieme, aggiungere il lievito e infornare a 180° per circa 25 minuti.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ANDREA BERTOLDI - Città: REGGIO EMILIA

    *** REGIONE EMILIA - ROMAGNA ***

    FAGIOLI CON LE COTICHE.


    Questo è un piatto tipico (popolare) della bassa-reggiana, io quando le preparo preferisco usare le cotiche del prosciutto già stagionato.

    INGREDIENTI x 5-6 p.
    n. 10 striscie di cotenna di prosciutto larghe ca. 3 cm e lunghe 10/12,
    gr. 350 di fagioli secchi,
    gr. 80 di pancetta stagionata (se piace si può usare quella affumicata),
    1/2 bicchiere di vino bianco,
    gr. 500 di pomodori a pezzi,
    n. 1 spicchio di aglio,
    n. 1 gamba di sedano verde,
    n. 1 cipolla o 3 scalogni,
    parmigiano-reggiano, pepe a piacere.

    PROCEDIMENTO:

    Lasciare in ammollo x 1 giornata le cotiche in acqua fredda.
    In un altro recipiente fare altrettanto con i fagioli.
    Il giorno seguente scolare e pulire le cotenne, vanno raschiate e tolti i peli, poi vanno lessate assieme agli odori in abbondante acqua per circa 1 ora e mezza, devono risultare morbide ma leggermente al dente.
    Intanto scolare i fagioli e in una casseruola capace preparare un fondo con cipolla aglio e la pancetta tagliata a cubetti piccoli, sfumare con il vino e poi quando è evaporato aggiungere il pomodoro a pezzi, poi mettere i fagioli e per ultimo le cotenne tagliate a quadretti di ca 3 cm di lato, cuocere a fuoco lento per circa 1 ora e poi regolare di pepe e se piace spolverare di parmigiano- reggiano.
    Di solito questo piatto non ha bisogno di regolare di sale in quanto il prosciutto è già molto saporito, in ogni caso è buona norma assaggiare sempre le preparazioni quando vengono servite ai propri commensali.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    MAURIZIO STAMBAZZI - Città: FORLI'

    *** REGIONE EMILIA - ROMAGNA ***

    ROMBO AL FORNO CON PATATE E OLIVE NERE.



    Ricetta per 4 persone:
    ingredienti:
    1 rombo non inferiore al kg.
    5 patate di media grossezza,
    1 confezione di olive nere con il nocciolo,
    1 confezione di olive nere snocciolate,
    tre spicchi d'aglio in camicia,
    rosmarino, olio extra vergine d'oliva,
    2 bicchieri di vino bianco secco,
    sale q.b, pepe q.b, erba cipollina (facoltativa).
    Procedimento:

    Pelare le patate e tagliarle a tocchetti, sgocciolate le olive separatamente e quelle senza nocciolo le taglierete a rondelle e tritate finemente il rosmarino.
    Quindi in una teglia capiente mettete l'olio e fate soffriggere le patate su uno dei fuochi della vostra cucina con l'aglio, salatele e pepatele, fatele dorare in modo che si formi una piccola crosticina così quando le mettere nel forno nel rigirarle non si rovineranno, appena raggiunda la doratura toglietele dalla teglia e le adagierete su carta da cucina.
    Lasciate l'aglio nella teglia sulla quale adagerete il rombo sulla parte scura, salate e pepate, dopo che si sarà rosolato lo rigirerete con attenzione senza rovinare il pesce, aggiungete sale e pepe, togliete l'aglio, aggiungete le patate, le olive intere e quelle tagliate a rondelle, mettetelo in forno e dopo qualche minuto versate il vino e il rosmarino.
    All'inizio basterà solo un bicchiere di vino e se si asciugasse molto ne metterete altro, il forno mi raccomando a 180 gradi, quando le patate saranno morbide anche il vostro rombo sarà cotto, prima di servire un pò di erba cipollina (facoltativa) non guasta.
    Questo piatto io lo accompagno con un buon trebbiano di romagna d.o.c.
    buon appetito e buon natale e felice anno nuovo.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ETTORE FORTE - Città: SIRACUSA

    *** REGIONE SICILIA ***

    CALAMARI RIPIENI ai profumi mediterranei



    Ingredienti:
    calamari freschi non troppo grandi (calcola 2 per persona)
    per riempire i calamari :
    zucchine un paio,
    4 pomodori maturi grossi,
    un mazzetto di basilico,
    10 fogliette di menta, aglio, olio, sale, pepe nero,
    noce moscata un pizzico abbondante secondo i gusti.

    PREPARAZIONE:
    Preparare un brodo vegetale non troppo lento con carota,
    pomodoro, patata, cipolla e sedano da utilizzare per la
    cottura dei calamari.
    Tagliare i pomodori a pezzettini dopo averli privati della buccia e dei semi. Prendere i calamari, lavarli pulirli delle interiora e saltarli in padella con olio caldo, per qualche minuto, ancora interi ma privi delle delle branche.
    Scolarli e metterli da parte magari in carta assorbente.
    Friggere le zucchine tagliate precedentemente a fettine e dopo nello stesso olio, friggere le branche dei calamari, quindi unirli alle zucchine, aggiungere due mestoli di brodo e far cucinare per quache minuto ancora.
    Spegnere lasciare raffreddare ed unire a questi il pomodoro tagliato a pezzetti, l'aglio, le foglioline di menta e basilico, tritate il pepe nero il sale e la noce moscata amalgamare il tutto e riempire, non troppo, i calamari.
    Chiuderli con un stecchino da cucina e cucinarli in casseruola a fuoco lento nel brodo vegetale per circa mezz'ora.
    Una nota se a cottura i calamari dovessero essere ancora bianchi farli rosolare con un pò di olio in padella.
    Servire caldi e buon appetito a tutti.
    Si consiglia di abbinare a questo piatto un vino bianco molto robusto ed ampio tipo Etna Bianco o Alastro di Planeta.

    A TUTTI AUGURI DI UN BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    AGNESE DE CARLO - Città: ROMA

    *** REGIONE PUGLIA ***

    ORECCHIETTE alle CIME DI RAPE Variante di famiglia




    ingredienti per 4 - 5 persone:
    500 gr. orecchiette
    1 Kg. di rape
    2 spicchi di aglio
    3 filetti di acciuga
    olio 3 cucchiai
    150 gr. pinoli

    Bollire le cime di rape, scolarle bene e ripassarle in padella con olio, aglio e acciughe; tenere in cottura per cinque minuti circa e lasciare riposare.
    Mixare il tutto (è perfetto anche il frullatore) fino ad ottenere un bel sugo verde con cui condirete le vostre orecchiette.
    Presentate in tavola ben caldo guarnito dai pinoli.
    Buon appetito.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ROBERTA ADDAMO - Città: Tremestieri Etneo (CT)

    *** REGIONE SICILIA ***

    INSALATA DI GAMBERETTI CRUDI



    INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
    200 gr. di gamberetti freschi sgusciati;
    1 confezione di filetto di salmone affumicato (facoltativa);
    rucola o valeriana;
    erba cipollina, prezzemolo fresco tritato finemente;
    4 limoni
    Olio d'oliva, peperoncino
    3 fette di pane carré o crostini, burro.

    PREPARAZIONE:
    Lavare l'insalata e metterla su un canovaccio affinché si asciughi.
    Spremere il succo di 3 limoni e mezzo, filtrarlo e aggiungere qualche cucchiaio d'olio d'oliva, il peperoncino, l'erbetta cipollina tagliata con le forbici ed il prezzemolo tritato.
    Affettare finemente il mezzo limone rimasto e metterlo da parte.
    Servirà per guarnire il piatto.
    Pulire i gamberetti e disporli in un piatto fondo insieme al salmone affumicato (che avrete in precedenza tagliato in piccole parti) e versarvi sopra il pinzimonio di limone e d'olio.
    Lasciare marinare in frigorifero per almeno 20 minuti (i gamberetti tenderanno a diventare quasi bianchi).
    Nel frattempo preparate dei triangolini tagliando in 4 il pane carré spalmate un pò di burro su entrambi i lati e fateli tostare in una padella finché saranno croccanti.
    A questo punto non resta che disporre l'insalata sui piatti dei commensali, disporvi su il pesce marinato, una fettina di limone e 3 triangolini di pane carré tostato (o in alternativa i crostini già pronti).
    E' possibile marinare con olio, limone e peperoncino anche altri tipi di pesce. Nei borghi marinari siciliani si usava spesso il pesce azzurro e le alici.
    Questa ricetta può essere ulteriormente arricchita e diventare un piatto unico, aggiungendo semplicemente scagliette di parmigiano, funghi champignon o del pomodorino ciliegino.
    Un consiglio: il pesce crudo è una squisitezza da provare almeno
    una volta nella vita! :-)





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ROSARIA MINOPOLI - Città: NAPOLI

    *** REGIONE CAMPANIA ***

    PIZZA RUSTICA


    Ingredienti per 6 persone:
    300 gr. di fiordilatte,
    500 gr. di pasta frolla surgelata,
    1/4 di provola,
    100 gr. di prosciutto crudo,
    300 gr. di ricotta,
    4 uova,
    50 gr. di formaggio grana grattugiato,pepe.

    PREPARAZIONE:
    Frullare le uova in una terrina aggiungervi una spolverata di pepe e le 300 gr. di ricotta. Tagliare a pezzi tutta la provola e il fiordilatte e il prosciutto crudo. Unire il tutto al composto fatto in precedenza formato da uova, pepe e ricotta.
    E infine aggiungere il formaggio grattugiato.
    Cospargere un filo d'olio in tegame e stendere la pasta sfoglia, versare il composto preparato nel tegame e coprire con un secondo strato di pasta sfoglia.
    Cuocere in forno a 180 gradi per 1 ora.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    LAURA LIVAN - Città: ROMA

    *** RICETTE VARIE DEI NOSTRI LETTORI ***

    QUESTA E' UNA RICETTA ERITREA
    STUFATO DI AGNELLO e verdure speziate


    Ingredienti per 8 porzioni:

    1 Kg. di agnello tagliato in tre parti
    2 cipolle grandi, 4 carote,
    4 peperoni verdi, 4 patate,
    2 pomodori, ½ cavolo,
    3 tazze d' acqua, 2 cucchiai di passata di pomodoro,
    2 cucchiai d'olio d'oliva, 2 cucchiaini di sale,
    ½ cucchiaino di zenzero macinato e zafferano, pepe.

    Procedimento:
    In una pentola per stufati:
    Friggete 2 cipolle in 2 cucchiai d'olio d'oliva fino a quando diventeranno tenere ma non scure. Aggiungete la carne d'agnello tagliata in tre pezzi e rosolate per circa 10 minuti da entrambe le parti.
    Aggiungete 4 carote, pulite e tagliate in listarelle larghe 1cm, 4 peperoni verdi lavati e tagliati in quarti, 3 tazze d'acqua, 2 cucchiai di passata di pomodoro, 2 cucchiaini di sale, ½ cucchiaino di zenzero macinato e zafferano, e cuocete con coperchio per 10 minuti.
    Aggiungete 4 patate tagliate a fette spesse, immergete 2 pomodori in acqua bollente, rimuovete la pelle, tagliateli in 8 fette ciascuno e aggiungete allo stufato. Coprite e cuocete per 10 minuti.
    Aggiungete 8 fette di cavolo dello spessore di 1 cm, spolverizzate con sale e pepe e cucinate fino a quando le verdure saranno tenere.
    Correggete il condimento e disponete con cura su un piatto coperto di injera (una specie di piadina morbida di cui vi darò la ricetta).
    Servire caldo o a temperatura ambiente





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    MARISA PENNIMPEDE - Città: ORBASSANO (TO)

    *** RICETTE VARIE DEI NOSTRI LETTORI ***

    RISOTTO ALLE PUNTE D'ASPARAGI E TALEGGIO


    Ingredienti per 4 persone:

    350 gr. di riso
    150 gr. di asparagi
    150 gr. di taleggio
    1/2 bicchiere di vino bianco
    150 gr. di burro
    1 litro di brodo di verdura
    30 gr. di cipolla tritata

    Fate dorare la cipolla con un poco di burro a fuoco vivo, aggiungete il riso e le punte di asparagi, lasciateli rosolare.
    Spruzzate con il vino bianco e lasciate evaporare.
    A questo punto aggiungete il brodo fino a coprire il riso di un dito.
    Lasciate cuocere rigirando continuamente. A cottura quasi ultimata, rimuovete dal fuoco e continuate a mescolare. Infine aggiungete il resto del burro e il taleggio.
    Servite caldo.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ANDREA BERTOLDI - Città: REGGIO EMILIA

    *** RICETTE VARIE DEI NOSTRI LETTORI ***

    FARFALLE MARE E MONTI


    Proporzioni per 4 persone:

    250 gr. di pasta di semola ( farfalle)
    n. 8 scampi medi
    200 gr. di vongole veraci
    40 gr. di spinaci freschi
    30 gr. di funghi porcini (secchi), 30 gr. burro
    30 gr. olio extra vergine di oliva
    1 spicchio di aglio, 1 bicchiere di vino bianco
    20 gr. di prezzemolo tritato
    30 gr. di panna liquida (non da cucina), sale e pepe

    Procedimento:
    Mettere i funghi a rinvenire in una ciotola con poca acqua tiepida.
    Sgusciare gli scampi e con le carcasse, preparare un brodo senza sale, 1/2 bicchiere di acqua e 1/2 di vino, spremere i gusci degli scampi e fare restringere fino ad ottenere una salsa non molto densa.
    Aprire in padella le vongole con 1/2 bicchiere d'acqua pulirle e filtrare il sugo e conservarlo.
    In una padella mettere l'aglio, l'olio e metà del burro e soffriggere a fuoco basso, mettere i funghi a cuocere per circa 20 min. e unire gli scampi e le vongole sgusciate, bagnare con il vino e fare sfumare.
    Unire gli spinaci tagliati a listarelle sottili l'acqua delle vongole e la salsa delle carcasse di scampi regolare di sale e pepe, aggiungere la panna.
    Lessare la pasta molto al dente e finire la cottura della pasta in padella assieme alla salsa mescolando delicatamente legare il sugo con il burro restante e cospargere di prezzemolo tritato.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    LUISA VALLAN - Città: VERONA

    *** REGIONE LOMBARDIA ***

    CROSTOLI O CHIACCHERE CONTADINE



    Questa è una ricetta di mia nonna un pò modificata,

    250 ml di panna da montare fresca DA MONTARE,
    farina,
    zucchero a velo,
    olio di arachide per friggere, (una volta si usava lo strutto).

    Impastare la panna fresca con la farina e fare una palla elastica, fate riposare per 1/2 ora la pasta poi tirare fina la sfoglia e tagliare a rombi.
    Portare l'olio in ebollizione immergere per pochi minuti i rombi, fino alla doratura, poi posare su un foglio di carta assorbente e quando ben asciutti cospargere di zucchero a velo.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ANGELO PIGA - Città: Papiano - Marsciano (PG)

    *** REGIONE UMBRIA ***

    CIAMBELLA odor d'aranci



    Ingredienti:
    4 uova
    1 pizzico di sale
    4 cucchiai di zucchero colmi
    1 tazzina da caffè di olio di semi
    2 arance spremute
    Farina
    1 fialetta aroma vaniglia
    1 cartina di lievito per dolci vanigliato
    burro per ungere

    Montare a neve le chiare con un pizzico di sale.
    Sbattere le uova con un frustino energicemente e amalgamatele con i quattro cucchiai di zucchero.
    Quando lo zucchero sarà ben sciolto, unire con gli albumi montati a neve. Aggiungere il succo di due arance, l'olio e gradatamente la farina. Quando l'impasto avrà ottenuto una consistenza né troppo soda né troppo liquida (tale che si possa disporre da sé bene nel tegame una volta versataci), aggiungere la fialetta di aroma vaniglia e il lievito per dolci.
    Mettere il forno a media temperatura e imburrare il tegame.
    Una volta imburrato, spolverizzarlo di farina e versare all'interno l'impasto. Infornare e lasciare cuocere.
    Dopo circa poco più di mezz' ora dovrebbe essere pronto, controllare la cottura aprendo il forno e bucando il dolce con uno stuzzicadenti per saggiarne la cottura.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    GIORGIO SALVATO - Città : FOGGIA

    *** REGIONE PUGLIA ***

    BACI DI DAMA



    Ingredienti
    200 gr. di farina "00"
    200 gr. di mandorle tritate finemente
    200 gr. di burro
    200 gr. di zucchero
    una bustina di vanillina
    un pizzico di sale
    buccia grattugiata di un limone

    Per farcire:
    500 gr. di cioccolato fondente fuso

    Procedimento:

    Amalgamare il burro ammorbidito a temperatura ambiente insieme allo zucchero, unendo subito dopo la farina, le mandorle tritate, il sale, la vanillina e la buccia grattugiata del limone. Lavorate rapidamente l'impasto e formate un panetto che avvolgerete nella pellicola trasparente e lascerete riposare in frigo per sei ore.
    Dopo di che con le mani formate tante piccole palline (grandi come noci) e disponetele ben distanziate tra di loro su una teglia ricoperta da carta da forno. Infornate a 150°C per circa 20 minuti, fino a quando diverranno dorate.
    Sfornate le palline, lasciatele raffreddare e unitele a due a due utilizzando il cioccolato, che avrete in precedenza fuso a bagnomaria. Una volta che il cioccolato si sarà indurito, avvolgete ogni dolcetto in foglietti di carta stagnola, così rimarranno fragranti a lungo.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ORNELLA GIANNONE - Città: BARI

    *** REGIONE PUGLIA ***

    SPORCAMUSS DEI DESIDERI



    Ingredienti:
    300 gr. farina
    200 gr. burro
    100 gr. zucchero
    1 uovo
    1 tuorlo
    1 bustina pan degli angeli
    liquore aromatico
    marmellata per guarnire
    pinoli
    Per la crema:
    4 tuorli
    150 gr. zucchero
    50 gr. farina
    1/2 lt. latte
    buccia di arancia
    Per guarnire:
    zucchero a velo

    Modo di preparazione:
    Montare a crema lo zucchero con il burro ammorbidito. Durante la lavorazione unirvi la farina ed il lievito setacciati precedentemente, le uova ed il liquore aromatico (preferibilmente il San Marzano). Se l'impasto sembra troppo duro è possibile ammorbidirlo (non troppo!) con un goccio di latte. Riporre nel frigo per mezz'ora circa.
    Nel frattempo preparare la crema. A freddo mescolare le uova con lo zucchero e la farina. Quando il composto si sarà addensato riporlo sul fuoco moderato e unirvi pian piano il latte tiepido. Man mano che la crema si addensa unirvi la buccia intera di una arancia.
    Imburrare ed infarinare una teglia da crostata di circa 26 cm.
    Prendere i 2/3 del composto della pasta e stenderla direttamente nella teglia.
    A questo punto iniziamo facciamo prima uno strato sottile di marmellata (di mele cotogne è ideale... ma è sostituibile con altre marmellate non troppo dolci). Poi la crema all'arancia ed infine i pinoli.
    A questo punto prendiamo un coperchio o un piatto avente la stessa circonferenza della nostra crostata, lo ricopriamo di carta trasparente lo infariniamo e vi stendiamo il rimanente 1/3 di pasta, formando un disco sottile.
    Lo capovolgiamo sulla crostata che verrà in questo modo chiusa.
    Bucherelliamo la superficie con una forchetta.
    Inforniamo a 180° per 30/40 minuti in base al forno.
    A cottura ultimata lo cospargiamo di zucchero a velo e serviamo preferibilmente caldo.
    N.B.
    Si chiama appunto sporcamuss perchè addentando il dolce dovremmo sporcarci le labbra di zucchero e crema!





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ROBERTA ADDAMO - Città: Tremestieri Etneo (CT)

    *** REGIONE SICILIA ***

    INSALATA D'ARANCE



    Da catanese doc ecco a voi una buonissima ricetta a base d'arance. Per questa ricetta si prestano molto bene le arance gialle ma vi invito a consumare prevalentemente e quotidianamente le arance rosse di Sicilia, vera fonte di benessere ed elisir di lunga vita.
    L'arancia rossa è un bene unico e prezioso che ci invidia tutto il mondo: per motivi climatici e legati alle proprietà del sottosuolo non la si può coltivare e riprodurre in nessuna altra regione al di fuori della Sicilia ed in particolare della Piana di Catania (una zona che si estende dalle pendici dell'Etna a Siracusa) e questo grazie alla presenza della roccia vulcanica, della vicinanza con il mare, del clima mite e dell'aria non inquinata.

    INGREDIENTI:
    1 arancia;
    1 finocchio;
    1 cipollina novella o 1 spicchio d'aglio (facoltativi);
    Olio extravergine d'oliva, sale.

    PREPARAZIONE:
    Con un coltello eliminare la buccia dell'arancia e la callosità bianca. Affettare in senso orizzontale e disporre le rondelle così ottenute in un vassoio da portata.
    Pulire il finocchio e tagliarlo orizzontalmente; disporre nel vassoio insieme all'arancia.
    A chi ama i sapori forti e decisi consiglio d'aggiungere qualche spicchio d'aglio o la cipollina. Infine, condire il tutto con l'olio ed il sale.
    Buon appetito!





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    MARGHERITA GOZZI - Città: ANAGNI (FR)

    *** REGIONE EMILIA - ROMAGNA ***

    LASAGNE AL FORNO


    Ricetta per 8 persone:
    ingredienti per il ragout:
    600 gr di macinato scelto di manzo,
    400 gr di macinato scelto di maiale,
    4 carote, 2 coste di sedano,
    2 cipolle, 150 gr di burro,
    6 cucchiai d'olio,
    2 bicchieri di vino bianco secco,
    1/2 tubo di concentrato di pomodoro,
    1 litro di latte,
    sale, pepe, noce moscata q.b.

    Pasta "Subito in forno" (Barilla o similare precotta)
    1 confezione da 500 gr di besciamella,
    2 dadi da brodo,
    300 gr di parmigiano grattugiato.


    Mettere in una casseruola antiaderente il burro e l'olio ed aggiungere carote, cipolle e sedano finemente tritati, far rosolare lentamente, aggiungere il macinato e, mescolando finchè risulterà ben rosolato, aggiungere pepe, sale, un po' di noce moscata grattugiata, il concentrato di pomodoro e il vino bianco; tirare finchè risulterà asciutto e quindi aggiungere il latte e cuocere lentamente finchè il composto risulterà piuttosto denso.
    Preparare un litro di brodo con due dadi.
    Mescolare al ragout la besciamella.
    Alternare in una teglia, precedentemente imburrata uno strato di pasta, uno di ragout, spolverizzare con abbondante parmigiano e continuare per cinque strati.
    Bagnare con due bicchieri di brodo e coprire l'ultimo strato con ragout e parmigiano.
    Cuocere in forno a 180° per 30'

    E' una ricetta molto antica che si tramanda nella mia famiglia dai tempi della bisnonna ed ha riscosso sempre molto successo tra i commensali sia in Emilia, mia regione d'origine che nel Lazio, regione d'adozione!
    P.S.
    Il brodo va messo nella teglia prima della cottura in quantità appena sufficiente a bagnare il tutto.
    La pasta non va cotta perchè è del tipo "subito in forno".





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ADDAMO ROBERTA - Città: Tremestieri Etneo (CT)

    *** REGIONE SICILIA ***

    PASTA ALLA NORMA


    Prende il nome da una famosa opera del musicista Catanese Vincenzo Bellini.

    INGREDIENTI per 4 persone:

    320 gr. di spaghetti o maccheroni;
    300 gr. passata di pomodoro;
    1 melanzana;
    ricotta salata grattugiata (è un formaggio di pecora stagionato);
    basilico,olio d'oliva,1 spicchio d'aglio.

    Procedimento:
    In un tegame fate imbiondire lo spicchio d'aglio con un po' dell'olio d'oliva, quindi, versate la passata di pomodoro e aggiustate di sale. Eliminate l'aglio. A parte, pulire le melanzane e tagliarle a fettine. Disponetele in un vassoio con del sale finché non avranno scaricato l'acqua di vegetazione. Successivamente le melanzane dovranno essere fritte e tagliate a listarelle.
    Portare a ebollizione l'acqua e versate la pasta.
    Quando questa sarà pronta andrà condita con la salsa di pomodoro, listarelle di melanzane fritte, un po' di ricotta grattugiata e delle foglioline di basilico fresco.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    IVAN URAS - Città: DECIMOMANNU (CA)

    *** REGIONE SARDEGNA ***

    ARSELLE E FREGOLA ALLA CAGLIARITANA


    Dose per sei persone:
    Ingredienti.
    Un chilogrammo di arselle depurate e ben lavate;
    150 grammi di fregola sarda di grana media;
    circa due litri di brodo di carne o di dado;
    un decilitro di olio extra vergine di oliva;
    3 spicchi d'aglio schiacciati;
    500 grammi di pomodori pelati polposi;
    2 pomodori secchi; un trito fino di prezzemolo;
    sale e pepe quanto bastano.

    Preparazione:
    In una capace pentola di coccio portare il brodo ad ebollizione e quindi versarvi a pioggia la fregola o fregula (pasta sarda a base di semola che una volta si faceva a mano), facendola cuocere per una decina di minuti a fuoco moderato, avendo cura di non farla rapprendere e aggrumare.
    Contemporaneamente in un altro tegame far rosolare l'aglio ed il pomodoro secco (tagliuzzato in sottili striscioline) nell'olio d'oliva, aggiungere la polpa sminuzzata dei pomodori, condire con sale e pepe e lasciare cuocere a fuoco moderato per qualche minuto. Versare nel tegame anche le arselle ed aspettare che queste si aprano.
    A questo punto mescolare il soffritto al brodo, in cui la fregola sarda è quasi cotta, rimestare un poco con delicatezza e regolare la definitiva cottura. A cottura ormai ultimata aggiungere il trito di prezzemolo.
    Questo gustoso e sostanzioso piatto, tipico della cucina marinara cagliaritana, si deve servire ben caldo e si può accompagnare con un buon bicchiere di Nuragus secco o di Vermentino molto freddo, due vini locali che contribuiscono ad esaltarne il gusto.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ROSANGELA BOCCHINO - Città: San Mauro Torinese (TO)

    *** REGIONE PIEMONTE ***

    PAPPARDELLE AL SUGO DI FIORI DI ZUCCHINE


    Ingredienti per 4 persone

    gr. 500 di pappardelle,
    gr. 150 di fiori di zucchini,
    n. 3 zucchini piccoli,
    1 confezione di panna da cucina,
    curcuma o zafferano,
    noce moscata, burro

    Preparazione:

    Pulire i fiori di zucchine, farli appassire in un tegame a fuoco lento, toglierli dal tegame e passarli nel frullino.
    Affettare molto finemente gli zucchini, unire i fiori frullati, aggiungere la panna, una spolverata di noce moscata e la curcuma.
    Dopo aver lessato le pappardelle, scolarle e farle saltare nel tegame con il sugo.
    Servire in un piatto di portata e decorare il centro del piatto con 3 fiori e qualche foglia di prezzemolo.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE


    AFFITTASI APPARTAMENTI  TURISTICI a TRAPPETO - SICILIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    VIVIANA CORSINI - Città: GENOVA

    *** REGIONE LIGURIA ***

    FUSILLI CON ZUCCA, PANCETTA e PINOLI


    Ingredienti per 4 persone:
    340gr di fusilli,
    250 gr di zucca tagliata a dadini,
    5 fettine di pancetta tagliate spesse,
    2 cucchiai di uvetta essicata,
    2 cucchiai di pinoli,
    4 cucchiai di olio extra vergine di oliva,
    1/2 cipolla, parmigiano reggiano quanto basta,
    sale e pepe quanto basta e prezzemolo tritato (facoltativo)

    Preparazione:
    In una padella larga e bassa fate soffriggere in un paio di cucchiai d'olio la cipolla affettata. Aggiungete i cubetti di zucca, l'uvetta essicata e un paio di mestolini d'acqua. Salate e lasciate cuocere per una decina di minuti a fiamma moderata.
    In una padella simile fate saltare la pancetta tagliata a striscioline nel rimanente olio. Togliete la pancetta e mettetela da parte, e tostate i pinoli nello stesso olio. Cuocete i fusilli in abbondante acqua salata, scolateli al dente e conditeli con la salsa di zucca e la pancetta.
    Servite guarnendo il piatto con i pinoli tostati, una manciatina di pepe fresco, parmigiano a scaglie e prezzemolo tritato a piacere.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     PRODUZIONE MARMELLATE CASALINGHE e CONFETTURE ARTIGIANALI
    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    JENNY FAVRETTO - Città: TRIESTE

    *** REGIONE FRIULI-VENEZIA GIULIA ***

    MERLUZZETTI ALL'ISTRIANA


    Dosi per 4 persone:
    Tempo circa 40min.
    Ingredienti:
    4 piccoli merluzzi,
    1 cipolla, 1 spicchio d'aglio,
    prezzemolo tritato, 4 cucchiai olio,
    1 cucchiaio capperi, 2 acciughe tritate,
    peperoncino, farina, sale e pepe, succo limone.

    Preparazione:
    Pulire, lavare e asciugare i merluzzi, infarinarli e metterli in un tegame con l'olio, il trito della cipolla, l'aglio e il prezzemolo; salare e cuocere 10 min. Ritirare i pesci e porli su un piatto.
    Aggiungere al sugo il trito di capperi, le acciughe e dell' acqua calda; cuocere qualche minuto, rimettere i merluzzi nel tegame e spruzzare con il succo di limone.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ANTIMO RAFFAELLI - Città: ALBINIA (GR)

    *** REGIONE TOSCANA ***

    FRITTELLE DI MELE


    Occorrente per 4 persone:
    1 Kg di mele,
    100 g di farina,
    1 cucchiaio di grappa,
    un pò di zucchero, 1 uovo,
    olio per friggere, sale.

    Scegliete delle mele grosse e non tanto mature. Sbucciatele ed eliminate il torsolo. Tagliatele a fette di circa 1 cm. Preparate una pastella con la farina, un cucchiaio di grappa, il tuorlo dell'uovo, un pizzico di sale e un pò d'acqua fredda.
    Lasciate riposare per parecchie ore. Aggiungete poi la chiara d'uovo montata a neve. Passate le fette di mele nella pastella e friggetele in abbondante olio. Spolverate con lo zucchero.

    Queste frittelle, come quelle di riso, si preparano come tradizione per San Giuseppe e annunciano ancora in molte case toscane l'arrivo della primavera.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    LORENA VACCARI - Città: Novate Milanese (MI)

    *** REGIONE LOMBARDIA ***

    ANELLO DI RISO CON CONTORNO



    Ingredienti per 4 persone:

    350 grammi di riso
    300 grammi carne trita mista
    200 grammi spezzatino di vitello
    100 grammi piselli surgelati
    2 carote, 1 patata, 1 pomodoro
    salsa di pomodoro
    paprica, dado,
    sale, pepe, olio d'oliva,
    cipolla per soffritto

    Lessate il riso in abbondante acqua bollente e salata. Nel mentre ungete una teglia per ciambella con dell'olio d'oliva e quando il riso sarà pronto riempite lo stampo e pressate bene il riso con un cucchiaio e lasciate riposare. Fate poi soffriggere della cipolla in un cucchiaio di olio d'oliva, aggiungete le verdure a pezzetti, fate rosolare per 10 minuti e unite la carne.
    Aggiungete la salsa di pomodoro, il dado, sale e pepe e spezie a piacere, dovrebbe risultar leggermente piccantino (eventualmente si può optare anche per un po' di peperoncino).
    Fate cuocere per 30 minuti circa, finchè la carne e le verdure non saranno perfettamente cotte e la salsa si sarà amalgamata perfettamente con il composto.
    A questo punto scaldate leggermente in forno l'anello di riso, appena caldo capovolgetelo su un piatto (con delicatezza perché deve rimanere unito e formare perfettamente un anello!!) e riempitelo con il composto di carne e verdure. E' un ottimo piatto unico ed eventualmente il riso può essere sostituito con cous cous.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    LAURA GARDONI - Città: PONTREMOLI (MS)

    *** REGIONE TOSCANA ***

    LASAGNE BASTARDE DELLA LUNIGIANA



    Dosi per circa 5 persone:

    500 gr. di farina di castagne,
    200 gr. di farina di grano,
    acqua x l'impasto.

    Impastare le due farine con acqua e sale.
    Si tira la sfoglia di circa 3 millimetri e la si taglia a quadrati.
    La pasta viene cotta per 5 minuti e condita a strati; con ricotta e olio oppure col sugo e cosparse di formaggio.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    MARCELLA INNAMORATO - Città: BARI

    *** REGIONE PUGLIA ***

    PASTA CON LE ZUCCHINE



    INGREDIENTI:
    - conchiglie,
    - zucchine,
    - pancetta affumicata,
    - mozzarella,
    - olio, ricotta marzotica.

    Far soffriggere un po' di pancetta affumicata, quindi toglierla, aggiungere nello stesso olio le zucchine tagliate a rondelle, soffriggere, quindi aggiungere un po' di acqua e continuare a cucinare finché le zucchine saranno ben cotte quasi spappolate.
    Mettere a cucinare della pasta tipo conchiglie, quando è cotta scolarla e versarla sulle zucchine, rimettere la pancetta, aggiungere una mozzarella tagliata a pezzi, basilico, quindi parmigiano o ricotta marzotica a piacere.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    STEFANIA CLEMENTI - Città: ROMA

    *** REGIONE LAZIO ***

    ROMANELLE DI CASTAGNE



    Ingredienti:
    1 Kg. di castagne,
    mezzo bicchiere di latte,
    100 gr. di cioccolato fondente,
    100 gr. di zucchero,
    un bicchierino di rum,
    50 gr. di cacao amaro in polvere,
    2 cucchiai di pinoli.

    Preparazione:
    Incidete la buccia delle castagne e mettetele in una pentola con 2 litri di acqua fredda. Portate a bollore e cuocete per 45 minuti a calore non troppo forte. Scolatele, levate la buccia ed eliminate con molta cura anche tutta la pellicina che le racchiude. Passate le castagne al passaverdura e mettete il "purè" in una ciotola capiente.
    Grattugiate il cioccolato, unite alle castagne assieme al latte e lavorate il composto per qualche minuto.
    Aggiungete il rum e lo zucchero, mescolate a lungo con un cucchiaio fino a quando l'impasto sara' omogeneo e morbido. Se fosse troppo duro, aggiungete un po' di latte. Con le mani lavorate l'impasto ricavando piccole polpette e lasciatele riposare per 5 minuti su un foglio di carta da forno. Rotolate le polpettine nel cacao ricoprendole di uno strato spesso, sistemate su ognuna due pinoli e servitele nelle apposite scodelline di carta da pasticceria.
    Offrite agli amici piu' simpatici!





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ALMA CENTORAME (fuori concorso)

    *** REGIONE VENETO ***

    TORTA DI PERE E MELE



    Una nostra amica di Verona ci ha inviato questa ricetta semplicissima ma gustosa...

    INGREDIENTI:
    pere, mele,
    farina,
    zucchero,
    uova,
    latte,
    burro,
    zucchero a velo, lievito,
    limone e arancia.

    PROCEDIMENTO:
    Bisogna sbucciare le pere e le mele e ridurle a dadini sottili. Lavorare nel frattempo uova e zucchero , poi la farina e latte. Aggiungere buccia di limone e arancia grattuggiata. Aggiungere le pere e mele a dadini. Aggiungere lievito e latte. Poi imburrare una teglia e versarvi il tutto. Per completare aggiungere spicchi di mele e pere.
    Cospargere a piacere con cannella o altre spezie aromatiche ed inaffiare con un filino di vino bianco.
    Mettere in forno. Togliete a cottura ultimata e cospargere abbondantemente di zucchero a velo.
    E' una ricetta non troppo complicata che qui in Veneto facciamo spesso, data l'abbondanza di frutta quali pere e mele.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    DONATELLA CORALLO - Città: ROMA

    *** REGIONE SICILIA ***

    FRICASSEA DI POLLO



    Fricassea di pollo scalogni e pistacchi al pepe rosa

    Ingredienti per 4 persone :
    - Pollo ruspante porzionato 1,
    - Scalogni 5,
    - Vino bianco secco 2 bicchieri - Acqua q.b.
    - Pistacchi di Bronte 70 gr. pesati col guscio,
    - Olio extravergine 5 cucchiai,
    - Uova 2 medie,
    - Limone 1,
    - Prezzemolo un rametto,
    - Sale q.b. - Pepe rosa 1 cucchiaio.
    Preparazione:
    Mondate gli scalogni, divideteli ciascuno in due o tre pezzi ed insaporiteli leggermente nell'olio.
    Rosolatevi i pezzi di pollo (che avrete fiammeggiato, sciacquato ed asciugato), sfumate col vino, coprite per due terzi con dell'acqua, salate, aggiungete il cucchiaio di pepe rosa; incoperchiate e lasciate stufare (a fuoco medio) per 25 minuti, o fino a che l'acqua non si sarà asciugata.
    A cottura ultimata, spegnete il fuoco. A parte, in una terrina, sbattete leggermente le uova con il succo del limone, versate sul pollo, cospargendo di prezzemolo tritato e di pistacchi leggermente pestati; riaccendete il fuoco, rimestate per pochi secondi, giusto il tempo di rapprendere un poco la salsa (dovrà risultare di consistenza cremosa), infine servite decorando con il prezzemolo rimasto.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    JENNY FAVRETTO - Città: TRIESTE
    *** Ricette varie dei nostri lettori ***
    *** RICETTA ITALIANA ***

    CROCCANTE ALLE MANDORLE



    Dosi per 8 persone.
    Tempo impiegato 40 min. circa.
    Ingredienti:
    300 gr. mandorle,
    300 gr. zucchero, succo di mezzo limone, olio.

    Immergere per qualche minuto le mandorle in acqua bollente, scolarle e spellarle. Passarle in forno a 150° e poi tritarle.
    In un pentolino sciogliere a fuoco basso lo zucchero assieme al succo del limone e mescolare finchè non siano amalgamati, poi aggiungere le mandorle tritate.
    Versare il composto su una base piana precedentemente unta con dell' olio e spalmare a mezzo cm. con un coltello tracciare dei profondi rombi che si staccheranno una volta freddo. Per staccare dallo stampo immergere in acqua bollente e rovesciare su di un piatto.
    n.d.r.
    Con un procedimento simile si possono fare croccanti alle nocciole, ai pinoli e addirittura al pop-corn.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    SARA STADERINI - Città: PRATO

    *** REGIONE TOSCANA ***

    BUDINO FREDDO DI BALLOTTE




    700 gr. di marroni,
    150 gr. di cioccolata amara,
    200 gr. di zucchero in polvere,
    4 amaretti,
    100 gr. di burro,
    sale.
    Lessare i marroni in acqua salata. Sbucciateli, pelateli e passateli al passatutto.
    In una zuppiera aggiungete alla purea di castagne la cioccolata amara grattugiata, lo zucchero, il burro fuso a bagnomaria e gli amaretti tritati. L'impasto va lavorato bene con le mani. Rivestite uno stampo da budini con una garza e riempitelo con il composto.
    Il budino deve restare 2 ore in frigo, per essere poi sformato e servito con panna montata.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    MARIO BALUCI - Città: SIRACUSA

    *** REGIONE SICILIA ***

    PENNETTE AL PESTO DI PISTACCHIO



    Ingredienti x 2 persone:

    - 100 gr di pistacchi salati e tostati,
    - Olio extravergine d'oliva,
    - Pancetta dolce a cubetti,
    - Pepe bianco,
    - Burro,
    - 150 gr di pennette rigate,
    - Mezza cipolla,
    - Panna da cucina,
    - Latte parzialmente scremato,
    - Brandy, - Menta.

    Preparazione:
    1) Frullare i pistacchi fino a ridurli in polvere;
    2) Mettere la polvere di pistacchi in un vasetto e colmarlo d'olio extravergine sino a ricoprirla, aggiungendo poi del pepe bianco e lasciando in luogo fresco per circa 2 ore;
    3) Tagliare la cipolla in piccole parti e soffriggere leggermente in un'ampia padella con abbondante burro a fuoco medio;
    4) Aggiungere alla cipolla la pancetta e farla rosolare;
    5) Non appena la pancetta risulta lievemente dorata aggiungere il pesto di pistacchi dalla boccetta, evitando di versare troppo olio al soffritto;
    6) Mescolare con un cucchiaio di legno per un minuto circa ed aggiungere poi la panna ed un po' di latte sino a creare una crema verdina;
    7) Versare dolcemente e ben distribuito mezzo bicchiere di brandy e continuare a mescolare per un altro minuto circa;
    8) Aggiungere in padella le pennette cotte al dente e miscelare il tutto;
    9) Servire in tavola decorando con dell'altra polvere di pistacchi a mo' di formaggio grattuggiato e qualche foglia di menta.
    E buon appetito!!





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    GIANCARLO XAUSA - Città: BREGANZE (VI)

    *** Ricette varie dei nostri lettori ***
    *** RICETTA ITALIANA ***

    FRITTATA PRIMAVERA



    Per 6 persone
    Ingredienti:
    500 gr. di zucchine,
    200 gr. piselli freschi,
    1 pomodoro maturo,
    6 fiori di zucchina,
    1 o 2 cipolle,
    6 uova,
    olio di oliva,
    sale e pepe,
    parmigiano grattugiato a piacere.

    Preparazione:
    Lavate le zucchine e tagliatele a fettine.
    Sbucciate il pomodoro e tagliatelo a pezzetti, affettate le cipolle, sgranate i piselli ed infine lavate i fiori di zucca ed eliminate i pistilli.
    Fate cuocere le verdure in una padella capiente facendole saltare velocemente in 2 cucchiai di olio di oliva e poi facendole cuocere a fuoco basso, girandole di tanto in tanto.
    In una ciotola sbattete le uova con il sale ed il pepe. Quando le verdure saranno cotte, aggiungetele alle uova sbattute e versate il tutto in una padella antiaderente unta con un pò di olio.
    Molto buona se mangiata a temperatura ambiente ....
    Buon appetito!!!!!

    N.d.r.
    Per una frittata piu' saporita aggiungere alle uova un po' di parmigiano.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CARLO FORNARIO - Città: ROMA

    *** REGIONE FRIULI - V. G. ***

    RISOTTO con LUGANEGA, MELA e GORGONZOLA



    Per 4 persone
    Ingredienti:
    400 gr. riso,
    150 gr. luganega,
    100 gr. gorgonzola,
    2 mele golden,
    vino, brodo di carne, burro, cipolla,
    parmigiano.

    Preparazione:

    Far rosolare a fuoco medio in un soffritto di burro e cipolla 150 gr. di luganega sbriciolata ed il riso.
    Quindi aggiungere un bicchiere di vino bianco e lasciare evaporare. Cuocere il riso in abbondante brodo di carne e, a metà cottura, aggiungere 2 mele golden tagliate a dadini.
    A cottura ultimata, mantecare con 100 gr. di gorgonzola e con il parmigiano. Aggiungere sale e pepe a piacere e servire ben caldo.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    LUCIA PREITI - Città: BOLOGNA

    *** REGIONE ABRUZZO ***

    AGNELLO CACIO E OVO



    Dose per 4 persone
    Ingredienti:
    - 1 Kg di spezzatino d'agnello,
    - 1/2 bicchiere olio extra vergine d'oliva,
    - 2 bicchieri vino bianco,
    - 5 uova,
    - 2 spicchi d'aglio,
    - 1 cucchiaio erba cipollina,
    - 1 cucchiaio rosmarino,
    - 1 foglia di alloro,
    - 1 cucchiaino salvia secca,
    - 50 gr. Pecorino abruzzese o parmigiano grattugiato (piu' leggero),
    - Sale e pepe.

    Questa é una ricetta tradizionale abruzzese.
    In una capace casseruola mettere l' olio, l'aglio, il rosmarino, l'alloro, la salvia e l' agnello. Far rosolare il tutto per qualche minuto, aggiungere il vino e qualche mestolo di acqua bollente.
    Cuocere, a fuoco moderato e coperto, dopo aver regolato di sale, per circa 40 o 50 minuti fino ad assorbire i vari liquidi.
    Sbattere le uova con il formaggio, il sale e l'erba cipollina e qualche minuto prima di servire, aggiungerle alla carne calda, a fuoco medio-alto.
    Mescolare velocemente in modo da far rapprendere l'uovo.
    Aggiungere sale e pepe a piacere e servire ben caldo.

    Vino consigliato: Montepulciano d’Abruzzo





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    GIAMPIERO FANUCCI - Città: Penna in Teverina (TR)

    *** REGIONE UMBRIA ***

    FRICCO' DI AGNELLO



    Dose per 4 persone
    Ingredienti:
    1 Kg. di spezzatino d'agnello,
    2 spicchi di aglio,
    1 rametto di rosmarino,
    2 foglie di salvia,
    1 bicchiere di vino bianco secco,
    5 cucchiai di olio extravergine d'oliva,
    4 cucchiai aceto,
    1 mestolo di brodo caldo,
    Sale e pepe.

    Questa è la ricetta tradizionale del fricco' di Gubbio.

    In un capace tegame mettere l'olio e lo spezzatino di agnello; farlo rosolare e colorire bene su tutti i lati. Bagnarlo con il vino e l'aceto e farli evaporare a fuoco vivace. A questo punto aggiungere gli odori, l'aglio e il mestolo di brodo.
    Aggiustare di sale e pepe, coprire con un coperchio, abbassare la fiamma e proseguire la cottura per circa 45 minuti aggiungendo altro brodo se necessario.
    Servire caldo.

    Vini consigliati umbri bianchi o rossi delle Cantine Goretti.






    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CRISTIANO FANUCCI (Fuori concorso)

    *** REGIONE UMBRIA ***

    TAGLIATELLE AGLI STRIDOLI


    Questa erba selvatica poco conosciuta (stridoli o strigoli), si trova comunemente nei prati soleggiati e ai bordi delle strade collinari in tutta Italia.
    Il nome scientifico e' "Silene italica o vulgaris", il sapore e' leggermente amarognolo, si raccoglie in estate, quando e' fiorita, con i caratteristici fiori bianchi o rosa a palloncino.
    Qualche anno fa è stata messa in vendita sperimentalmente in un supermercato IPER-COOP di Bologna in vaschette di plastica dalla ditta "Sapori del mio orto" con allegata la ricetta delle tagliatelle agli stridoli.
    Nonostante la ricetta e gli ingredienti semplicissimi il piatto e' davvero ottimo e vale la pena ricercare questa erbetta saporita. Se non trovate gli stridoli, provate a sostituirli con la rucola ma non sarà la stessa cosa.....

    RICETTA per 4 - 5 persone:
    INGREDIENTI:
    500 gr. Tagliatelle
    200 gr. Stridoli,
    200 gr. passata di pomodoro,
    50 gr. olio extra vergine di oliva,
    1 cipolla, 1 peperoncino,
    1 spicchio di aglio,
    conserva di pomodoro q.b.
    parmigiano grattugiato.

    PROCEDIMENTO:

    Fare rosolare olio di oliva, aglio e cipolla con due etti di stridoli, farli appassire e poi aggiungere la passata di pomodoro e un po' di conserva, sale e peperoncino.
    Fare bollire il sughetto per circa mezz'ora e condirci le tagliatelle spolverandole di parmigiano grattugiato.
    BUON APPETITO!!!
    Vini consigliati umbri bianchi o rossi delle Cantine Goretti.
    N.d.r.
    Si ringrazia per la consulenza botanica la Prof.ssa Paola Lanzara di Roma.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CRISTIANO FANUCCI (Fuori concorso)

    *** REGIONE UMBRIA ***

    LUMACHE AGLI STRIDOLI


    Questo piatto si poteva gustare in tutto il Centro Italia fino a qualche tempo fa, quando la tradizionale cultura contadina sapeva ancora dove trovare sia le lumache che gli stridoli (o strigoli).
    Questa erba selvatica poco conosciuta, si trova comunemente nei prati soleggiati e ai bordi delle strade collinari in tutta Italia.
    Il nome scientifico e' "Silene italica o vulgaris", il sapore e' leggermente amarognolo, si raccoglie in estate, quando e' fiorita, con i caratteristici fiori bianchi o rosa a palloncino.
    Qualche anno fa è stata messa in vendita sperimentalmente in un supermercato IPER-COOP di Bologna in vaschette di plastica dalla ditta "Sapori del mio orto" con allegata la ricetta delle tagliatelle agli stridoli.
    Se non trovate gli stridoli, provate a sostituirli con la rucola, ma non sarà la stessa cosa.

    Ingredienti per 4 persone:

    40 lumache,
    500 gr. pomodori maturi,
    150 gr. stridoli,
    aglio, prezzemolo, peperoncino,
    olio d'oliva,
    1/2 lt di aceto, sale grosso,
    2 acciughe salate,

    PROCEDIMENTO:

    Fate spurgare per 5-6 giorni le lumache in uno scatolone di cartone bucherellato, chiuso e con della crusca sul fondo.
    Lavate le lumache in acqua con aceto e sale, rimescolandole bene per quattro o cinque volte, cambiando sempre il liquido, finche' smetteranno di produrre la bava.
    Infine sciacquatele e mettetele in una pentola coperte di acqua. Fatele bollire per 20 minuti, scolatele e lavatele di nuovo.
    In un tegame di terracotta fate rosolare in mezzo bicchiere di olio 2 spicchi di aglio schiacciati e mezzo peperoncino rosso, dopo un po' togliere l'aglio e mettere le acciughe disliscate e gli stridoli tagliuzzati, fate sciogliere le acciughe e aggiungere la passata di pomodoro, una manciata di prezzemolo e 2 foglie di menta e le lumache, salate e fate cuocere a fuoco lento aggiungendo un po' di acqua calda per non fare addensare troppo la salsa.

    BUON APPETITO!!!
    Vini consigliati umbri bianchi o rossi delle Cantine Goretti.
    N.d.r.
    Si ringrazia per la consulenza botanica la Prof.ssa Paola Lanzara di Roma.







    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ROBERTA ADDAMO - Città: Tremestieri Etneo (CT)

    *** REGIONE SICILIA ***

    ARANCINI DI RISO


    Ecco a Voi una delle specialità tipiche siciliane per eccellenza.
    Gli arancini sono conosciuti oramai ovunque e sono nate nuove e gustose versioni (al salmone, ai funghi, agli spinaci, al nero di seppia, al burro e prosciutto...).
    La ricetta tradizionale è però quella che vi invio: arancini al ragù.
    Il nome 'arancino' è dovuto alla somiglianza con l'arancia (il frutto più coltivato in questa regione) per la forma che gli si dava in passato; tuttavia, oggi gli arancini al ragù che troverete nelle Tavole Calde siciliane avranno quasi sempre forma conica che serve a distinguerli da quelli con ripieno differente.

    ARANCINI AL RAGU'
    Ingredienti:
    1 lt. e ½ di brodo
    60 gr. di burro
    60 gr. Parmigiano
    1 uovo
    sale e pepe q. b.
    300 gr. di riso
    1 cipolla
    200 gr. di vitello (o vitello e maiale)
    150 concentrato di pomodoro
    150 gr. di piselli
    Caciocavallo pepato fresco a dadini

    Preparazione:
    Scottare il riso in una padella con dell'olio caldo, quindi aggiungere il brodo lentamente, finchè non verrà assorbito e il riso sia ben cotto.
    Lasciare riposare in frigo per un'ora.
    In un tegame a parte soffriggere la cipolla finemente tritata, aggiungere la carne e il concentrato di pomodoro e allungare con un po' d'acqua calda.
    A parte lessare i piselli che andranno aggiunti al ragù. Sbattere l'uovo rimasto con un po' di sale. Formare con il riso delle palline che andranno riempite al loro interno con il ragù e un dadino di formaggio. Per rendere più agevole l'operazione è meglio bagnare un po' le mani. Lavorare le palline per dare forma di piccole piramidi; queste andranno poi passate nell'uovo, e infine, nel pangrattato.
    Quando avrete completato questa operazione iniziate a friggere gli arancini in abbondante olio bollente, in un tegame abbastanza profondo (gli arancini devono essere coperti quasi totalmente dall'olio).





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ROBERTA ADDAMO - Città: Tremestieri Etneo (CT)

    *** REGIONE SICILIA ***

    POLPETTINE ALLA MENTA


    E' una ricetta molto semplice e appetitosa, tipica della provincia di Enna. La mentuccia fresca dà un sapore veramente originale.

    INGREDIENTI:
    400 gr. patate;
    40 gr. burro;
    1 uovo;
    60 gr. parmigiano grattugiato;
    molte foglioline di menta fresca;
    60 gr. pangrattato;
    noce moscata, pepe, sale, olio.

    PREPARAZIONE:
    Per questo semplice contorno occorre scaldare le patate in acqua bollente, pelarle e ridurle in purea. Aggiungere il burro, il tuorlo, il formaggio, la menta (precedentemente lavata bene ) e gli aromi.
    Formare tante palline non troppo grandi e adagiarle su un piatto. Montare l'albume e immergervi le palline. A parte, in un altro piatto, condire il pangrattato con un po' di sale e parmigiano.
    Rotolare ogni pallina sul pangrattato e friggere immediatamente nell'olio bollente, per pochi minuti.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    MAURIZIO COMOLA - Città: GENOVA

    *** REGIONE LIGURIA ***

    ARINGHE DEI CARRETTIERI


    Premessa:
    Questa è una variante familiare della nota ricetta genovese "aenghi e patatte".
    Le aringhe affumicate si dividono in aringhe dorate (molto fumo) e aringhe argentate (poco fumo).
    Sfilettare un aringa è una operazione a livello di ernia del disco, perciò occorre rivolgersi alle aringhe già sfilettate. In commercio ci sono le confezioni da un etto dei francesi che sono del tipo argentato. Sono confezioni di plastica sotto vuoto, non surgelate, e si trovano presso tutti i negozi di pesci surgelati.

    PREPARAZIONE:
    1) Tagliare a striscioline i filetti, porli in una coppetta, alternando uno strato di aringhe e uno di cipolle tagliate sottilissime, qualche foglia di alloro. Coprire con olio di olive extravergine e lasciarle in marinatura minimo tre giorni.
    2) Immediatamente prima di servirle, lessare dei bei patatotti di media grandezza con la buccia, per modo che non perdano consistenza, pelarli e dividerli a quarti.
    Adagiarli in un largo piatto di portata, e tra le patate stendere sul fondo le aringhe e le cipolle alle quali aggiungere qualche goccia di aceto bianco, molto forte, come il "Raineri", prodotto dalla AAM via Massaroni 1 Castelvetro Modena per la Raineri di Oneglia. Attento che un aceto comune, o tantomeno un aceto aromatico, ti rovina il piatto.
    3) Sul tutto, patate e aringhe fare piovere abbondante prezzemolo tritato finissimo, e mangiarsele immediatamente finchè le patate sono calde.
    Questo piatto, volgare e raffinato, fa impazzire le signore.
    Se hai del Crystal fallo ghiacciare bene, più del consueto. Se non ne hai, va bene qualunque bianco purchè secco e ghiacciato.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    MAURIZIO COMOLA - Città: GENOVA

    *** RICETTA di origine SPAGNOLA ***

    INSALATA DI BACCALA' CRUDO



    Su un largo piatto stendi un bello strato di insalata riccia (indivia) sul tenero, ma non necessariamente tutta bianca. Non la condire.
    Piglia del baccalà (non stocchefisso) già bagnato e dissalato, un bel pezzo, bello spesso, e con un coltello da salmone tagliane delle fette il più sottile possibile e mettile in una marinata di olio di oliva extravergine mischiato con parsimonia a semi di finocchio pestati (ridotti in polvere). Il finocchio, o l'aneto se lo trovi, deve dare solo il retrogusto al sapore del pesce non deve cancellarlo. L'olio deve essere abbondante perchè ci condirai l'insalata.
    Lascialo insaporire qualche ora.
    Poi con l'olio condisci con parsimonia l'insalata, poni sullo strato di insalata il baccalà marinato, aggiungi qualche goccia di aceto bianco molto forte. Ricordati di portare in tavola l'aceto, perchè tanti ne aggiungono. L'olio deve essere poco, da andarselo a cercare. Il piatto, se non si eccede nel finocchio, è raffinatissimo. Gli spagnoli ricchi usano baccalà "Ahumado" affumicato, che si trova in busta anche da noi, ma costa quattro volte il salmone, e l'aceto di Xeres che è fortissimo e profumatissimo.
    Da noi l'unico aceto all'altezza di questo è il "Raineri", prodotto dalla AAM via Massaroni 1 Castelvetro Modena per la Raineri di Oneglia. Attento che un aceto comune, e tantomeno un aceto aromatico, ti rovina il piatto, che consiste in sapori e odori semplici ma forti e distinti. Il cuoco deve usare il suo talento per comporre un capolavoro con tre note solamente.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ENRICA BRIGUGLIO - Città: Lambrugo (CO)

    *** REGIONE CAMPANIA ***

    DOLCE BIL BOL BUL


    INGREDIENTI:
    250 gr. farina bianca 00,
    200 gr. zucchero,
    75 gr. cacao amaro,
    1/4 di latte,
    n.1 bustina di lievito per dolci,
    un pizzico di sale,
    un pizzico di cannella macinata.

    Per la teglia (rettangolare) burro e pangrattato.

    PREPARAZIONE:
    Mischiare farina, zucchero, cacao, sale, cannella; versare poco alla volta il latte (temperatura ambiente) ed amalgamare energicamente evitando di formare grumi. La pasta deve risultare molto morbida.
    Per ultimo (forno gia' caldo) incorporare il lievito.
    Versare il composto in una teglia di media grandezza che avrete in precedenza passato sul fondo ed i lati di burro e cosparsa di pangrattato, l'eccesso di pangrattato viene eliminato capovolgendo la teglia.
    Infornare a 150° per ca 15 minuti.
    Lasciare raffreddare, poi tagliare a rombi con ca 3 cm di lato, e passare nello zucchero grosso ( non a velo).
    Infine gustate con uno spumante dolce fresco.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ANDREA BERTOLDI - Città: REGGIO EMILIA

    *** REGIONE EMILIA-ROMAGNA ***

    PATOUNA (FRITTATA CON AVANZI)


    Ecco un'altro piatto tipico della mia zona: la bassa reggiana.
    Questo piatto nasce dalla necessità di non buttare gli avanzi di un pasto, una volta infatti si utilizzavano gli avanzi del minestrone di verdura, o della pasta asciutta , o meglio ancora di un risotto.
    Gli ingredienti venivano adattati in base agli ingredienti che erano disponibili.... A me piace molto quella con il riso e gli spinaci.
    Quando preparo un risotto (qualsiasi, basta che non sia di pesce) metto in più una o due porzioni di riso (60-100gr.) in modo che rimanga del riso cotto, io lo conservo fino a sera a temperatura ambiente.
    INGREDIENTI:
    100 gr. di spinaci (io uso quelli surgelati a cubetti per praticità),
    100 gr. di bietole,
    50 gr. di cipolla tritata,
    30 gr. di lardo,
    1 o 2 uova ,
    40 gr. di pane grattato,
    60-80 gr. di parmigiano-reggiano grattugiato,
    sale, poco aglio,
    e il riso cotto.

    PROCEDIMENTO:
    Fare un soffritto leggero con il lardo e la cipolla e l'aglio, aggiungere le bietole e gli spinaci scongelati. Lasciare cuocere per 10 minuti lasciare raffreddare e tritare grossolanalmente a coltello. Aggiungere tutti gli ingredienti mescolando bene.
    Preparare una padella di ferro con dentro abbondante olio di semi di girasole, quando l'olio è bollente con un cucchiaio mettere l'impasto in padella, si formeranno così le frittelle, vanno girate un paio di volte e messe a scolare su carta assorbente.
    Servire ben calde.
    Le frittelle si sposano benissimo con un lambrusco secco o con un lambrusco di grasparossa





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ROBERTA ADDAMO - Città: Tremestieri Etneo(CT)

    *** REGIONE SICILIA ***

    CASSATA SICILIANA


    Questo dolce così elaborato e dall'aspetto regale e baroccheggiante, da solo racconta la storia della Sicilia. Il nome deriva dall'arabo quas'at, l'antico stampo a zuccotto in cui veniva preparato al tempo dei saraceni, e la ricetta è stata a lungo custodita, tramandata e rielaborata dalle brave suore dei monasteri.
    Nel 1575 il sinodo di Mazara del Vallo, con un editto arrivò addirittura a proibire alla monache di dedicarsi alla preparazione del dolce affinchè non trascurassero le pratiche religiose, soprattutto nel periodo pasquale.

    INGREDIENTI PER 16 PERSONE:
    800 gr. di ricotta freschissima;
    500 gr. pan di Spagna già pronto;
    300 gr. di pasta di mandorle;
    500 gr. frutta candita (zuccata, cedro, mandarini, limone ...);
    250 gr. zucchero e 50 gr. zucchero a velo;
    150 gr. gocce di cioccolato fondente;
    una manciata di pistacchi sgusciati;
    60 gr. di gelatina di albicocche;
    vaniglia, cannella;
    3 cucchiai di acqua di fiori d'arancio e maraschino.
    PREPARAZIONE:
    In un tegame sciogliere i 250 gr. di zucchero con l'acqua di fiori d'arancio e la vaniglia. Questo andrà aggiunto alla ricotta, precedentemente setacciata e montata, dove avrete incorporato un pizzico di cannella, il cioccolato e 200 gr. di frutta candita a pezzettini, i pistacchi e il maraschino.
    Foderare con la carta oleata una teglia capiente che abbia lo stesso diametro del pan di Spagna. Tagliare il pan di Spagna in tre fette orizzontali. La prima fetta la dovrete adagiare come base sulla teglia, la seconda andrà tagliata a pezzetti per foderare le pareti. Spennellare con la gelatina d'albicocche. Versare la crema di ricotta e coprire con la terza fetta di pan di Spagna. Far riposare in frigo per qualche ora. Successivamente capovolgere la cassata su un piatto dal diametro più largo. Spennellare con la restante gelatina che avrete poco prima fuso con lo zucchero a velo. Tirare con un mattarello la pasta di mandorle* in un disco non troppo sottile e ricoprire tutta la superficie e i bordi della cassata. Infine decorare con la frutta candita rimasta.

    * La pasta di mandorle è un composto di mandorle pelate, essiccate e ridotte in farina con pari quantità di zucchero a velo e amalgamate con albumi. Poichè la preparazione può risultare abbastanza elaborata, consiglio di sostituirla in questa ricetta con una semplice glassa di zucchero.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    MAURIZIO COMOLA - Città: GENOVA

    *** REGIONE LIGURIA ***

    CONIGLIO ALLA SANREMESE



    INGREDIENTI:
    1 coniglio,
    1 bicchiere di vino,
    10 olive verdi e 10 olive nere,
    1 cipolla, 1 spicchio di aglio, 3 rametti di rosmarino,
    50 gr. pinoli.

    PROCEDIMENTO:
    1) Rosolare il coniglio a pezzi in olio e burro e foglia di alloro e cipolla tritata. Attenzione a colorirlo senza bruciare la cipolla.
    2) Quando si vede che sta per attaccarsi al fondo della pentola bagnare ripetutamente con vino bianco e contemporaneamente con una spatola di legno sciogliere il bruciaticcio per modo che diventi sughetto. Non buttare il vino di colpo (un bicchiere) perchè abbassa la temperatura e la carne bolle nel vino senza produrre sapore.
    Dopo circa mezz'ora aggiungere un trito di una decina di polpa di olive verdi, mezz'etto di pinoli, uno spicchio d'aglio e tre bei rametti di rosmarino. Fare scottare il trito senza bruciarlo aggiungendo se mai un sorso di vino bianco. Dopodichè proseguire la cottura in umido con cucchiaiate di acqua bollente messa con parsimonia a ripetizione. Dopo 45 minuti dall'inizio aggiungere una bella manciata di olive nere di riviera e portare a cottura in un' ora circa. Occorre saggiare la tenerezza della carne prima di servirlo, ed eventualmente continuare a inumidirlo e tenerlo sul fuoco per il tempo necessario.
    Alla fine ci resta un bel sughetto saporitissimo. Se ne avanza, il giorno dopo è ancora migliore come tutti gli umidi. Come contorno vanno benissimo delle patatotte al burro, ma non va bene l'insalata.
    Si può variare, usando vino rosso al posto del bianco, e forse viene ancora migliore, però vi è un pericolo se il vino rosso è carico, tipo barbera rovina tutto. L'ideale è un vinello asprigno e leggero, tipo il vino che i contadini bevono d'estate (da noi si chiama picchetta), penso che andrebbe benissimo un lambrusco secco.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ALESSANDRA GIAMBELLI - Città: Vimercate (MI)

    *** REGIONE LOMBARDIA ***

    RISOTTO AI PETALI DI ROSA


    INGREDIENTI:
    150 gr. di riso Carnaroli o Arborio,
    1 cucchiaio di burro,
    mezzo scalogno finemente tritato,
    70 ml. di vino bianco secco,
    brodo bollente (va bene anche quello di dado),
    4 cucchiai di petali di rose organiche o del vostro giardino,
    1 cucchiaio di burro per la mantecatura.

    Lavate bene i petali e metteteli in ammollo per 10 minuti in una tazza d'acqua tiepida. Soffriggete nel burro lo scalogno, aggiungete il riso e girandolo sempre, fategli bene assorbire il burro. A questo punto alzate il fuoco e bagnate il riso prima con il vino, che lascerete evaporare, poi con 1 mestolo di brodo bollente e poi coll'acqua di rose; mescolate sempre aggiungendo poco alla volta dell'altro brodo.
    Trascorsi 15 minuti, dovete assaggiare il riso molto di frequente per essere sicuri che non scuocia. Cinque minuti prima di togliere il riso dal fuoco aggiungete i petali freschi. Ricordatevi di girarlo sempre!
    Una volta cotto, toglietelo dal fuoco, conditelo con 1 cucchiaio di burro e prima di servirlo, lasciatelo riposare per 5 minuti in modo che possa mantecare bene.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    GIUSEPPINA DONATI - Città: Vimercate (MI)

    *** REGIONE LAZIO ***

    ABBACCHIO ALLA ROMANA


    INGREDIENTI:
    Abbacchio di piccole dimensioni (max 7 Kg. è piu' tenero!)
    patate possibilmente rosse.
    aceto, olio, aglio, rosmarino

    ESECUZIONE:
    Tagliare le patate a cubetti, condirle con olio e sale, poi disporle nella teglia in modo di lasciare nel centro il posto per mettere l'abbacchio. Farsi tagliare l'abbacchio a pezzi, prima di metterlo nella teglia, salare pezzo per pezzo. Dopo averlo messo al centro delle patate, condite il tutto con olio, aceto, vino (in abbondanza), rosmarino, ed aglio.
    Aggiungere un po' di acqua e mettere in forno già riscaldato al massino fino a quando non bolle il liquido, dopo abbassare a 200 e cuocere per circa 2 ore.
    Ogni tanto girare solo i pezzi di abbacchio (NON TOCCARE LE PATATE!!).
    BUON APPETITO





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CLAUDIO BIONDI - Città: Clauzetto (PN)

    *** REGIONE FRIULI - VENEZIA GIULIA ***

    ASINO ALLA 'BUIA'


    Lo chef Claudio Biondi ci invia questa sua ricetta:
    Questa ricetta tradizionale prende il nome da un paesino friulano.

    INGREDIENTI:
    per 6 persone.
    900 gr. polpa di asino non troppo giovane,
    900 gr. di cipolla,
    400 gr. di scalogno,
    1 dl. olio di oliva,
    30 gr. burro,
    1 lt vino verduzzo dolce o ramandolo,
    chiodi di garofano, timo,maggiorama a piacere da 2 a 5 gr. complessivi,
    sale e pepe quanto basta.

    ESECUZIONE:
    Tagliare la polpa dell'asino a cubetti di circa 5x5 cm. Tagliate grossolanamente cipolla e scalogno e fateli ammorbidire in un tegame coperto con l'olio e il burro.
    Aggiungere l'asino e farlo insaporire fino a quando da rosso diventa grigio. Aggiungere il vino e lasciare stufare a temperatura di circa 100 gradi per 3 - 3,5 ore.

    Potrete degustare questo piatto tradizionale friulano presso l' OSTERIA CA' DEGLI ANGELI piazza dei Dogi, 3 - Villa Manin a Passariano - Codroipo (UD)
    Con questo piatto si consigliano vini rossi robusti come il cabernet, che potrete trovare presso la nostra Enoteca al sito www.ilmiositoweb.it/enoteca.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CLAUDIO BIONDI - Città: Clauzetto (PN)

    *** REGIONE FRIULI - VENEZIA GIULIA ***

    CONTROFILETTO ALLA 'VECIA'


    Lo chef Claudio Biondi ci invia questa sua ricetta tradizionale:

    INGREDIENTI:
    per 6 persone.
    12 fette di controfiletto di manzo di circa 80 gr. ognuna spesse circa 7 mm.
    10 gr. di battuto di prezzemolo ed aglio,
    1/2 bicchiere di olio extravergine di oliva,
    1 cucchiaio di sugo di carne all'italiana (in alternativa 10 gr. concentrato di carne Liebig),
    40 gr. insalata (rucola, valeriana o scarola riccia).

    ESECUZIONE:
    Sistemate in una padella olio, battuto di prezzemolo e aglio, e portate a circa 150 ° senza fare imbrunire l'aglio.
    Immergete le fette di carne, scottatele 30 secondi per parte, aggungete il sugo di carne e il vino e lasciatele friggere, a fuoco alto, per circa un altro minuto.
    Servite le fette su un letto di insalata e condite con il sugo di base.

    Potrete degustare questo piatto tradizionale friulano presso l' OSTERIA CA' DEGLI ANGELI piazza dei Dogi, 3 - Villa Manin a Passariano - Codroipo (UD)
    Con questo piatto si consigliano vini rossi robusti come il cabernet, che potrete trovare presso la nostra Enoteca al sito www.ilmiositoweb.it/enoteca.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CLAUDIO BIONDI - Città: Clauzetto (PN)

    *** REGIONE FRIULI - VENEZIA GIULIA ***

    COSTICINE DI MAIALE IN BRODO DI POLENTA.


    Il cuoco Claudio Biondi ci invia un' altra ricetta tradizionale:
    Questa è una ricetta tipicamente Carnica (la prima traccia di questa pietanza si trova in una scrittura della Pieve di Paularo (UD) e risale al 1700.

    INGREDIENTI:
    per 6 persone.
    900 gr. di costine magre di maiale tagliate a quadrotti di circa 60 gr. ciascuno,
    40 gr. di rosmarino fresco,
    2 spicchi d'aglio, 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva,
    1 bicchiere di vino bianco secco, 300 gr. di farina di mais bianca, 3 lt. di acqua, 30 gr. di sale, pepe quanto basta.

    ESECUZIONE:
    Scottate le costine in una padella stese sul letto di rosmarino per circa 20 - 25 minuti, con l'olio, l'aglio e bagnando con il vino.
    A coste semi cotte, copritele con l'acqua, fate entrare in ebollizione ed aggiungete a spolvero la farina da polenta.
    Lasciate cuocere per circa 40 minuti mescolando frequentemente, ed otterrete una polentina morbidissima, con il maiale già inserito.

    Potrete degustare questo piatto tradizionale friulano presso l' OSTERIA CA' DEI ANGELI piazza dei Dogi, 3 - Villa Manin a Passariano - Codroipo (UD)
    Con questo piatto si consigliano vini rossi robusti come il cabernet, che potrete trovare presso la nostra Enoteca al sito www.ilmiositoweb.it/enoteca.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ROSSELLA GRANATA - Città: ADELFIA (BA)

    *** REGIONE PUGLIA ***

    PARMIGIANA DI MELANZANE.


    Questa è la tradizionale Parmigiana di melanzane alla barese:
    Ingredienti:
    3 melanzane medie,
    400 gr. di pomodori pelati,
    olio extravergine d'oliva,
    1 cipolla,
    sale,
    4 uova,
    100 gr. di farina,
    400 gr. di mozzarella,
    100 gr. di parmigiano grattugiato,
    200 gr. di mortadella affettata.

    Procedimento:
    Tagliare a fette le melanzane nel senso della lunghezza e da ognuna ricavare circa una decina di fette, ciascuna alta mezzo cm., metterle in un piatto e spruzzarle con il sale coprirle con un peso in modo che perdano l'acqua di vegetazione che può renderle un pò amarognole.
    Asciugarle, passarle prima nella farina e poi nell'uovo sbattuto e friggerle in abbondante olio extravergine d'oliva ben caldo.
    Le fette fritte vanno appoggiate su carta assorbente affinchè possano liberarsi dell'olio in più. Preparare il sugo mettendo in una casseruola la cipolla affettata sottilmente e facendola imbiondire nell'olio extravergine, aggiungere i pelati passati con il passasalsa. Aggiustare di sale e far cuocere per circa 1/2 ora. Prendere una teglia da forno, versare sul fondo un pò del sugo preparato in precedenza, fare uno strato di fette di melanzane, stendere su questo strato un leggero strato di sugo, uno strato di mozzarella affettata sottilmente, una spolverata di parmigiano grattugiano e coprire il tutto con fette di mortadella.
    Ripetere gli strati per almeno 3 volte. Finire la preparazione con un ultimo strato di melanzane, cospargere con sugo e spolverare con parmigiano. Mettere in forno per una ventina di minuti.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    LUIGIA ROCCO - Città: ALBINIA (GR)

    *** REGIONE TOSCANA ***

    STRACOTTO ALLA FIORENTINA


    INGREDIENTI:
    1200 g di manzo culaccio,
    1 braciola di maiale,
    100 g di pancetta, 50 g di cipolla,
    50 g di sedano,
    50 g di carote,
    1 cucchiaio di estratto di pomodoro,
    50 g di burro e olio d'oliva,
    1/2 litro di brodo,
    1/2 bicchiere di vino rosso,
    sale e pepe.

    Prendete una teglia da forno, e fatevi rosolare con olio e burro il culaccio di manzo. Unitevi la pancetta tagliata a cubetti e la braciola di maiale. Fate un battuto di cipolla, carote e sedano e aggiungetelo alla carne nel forno. Mescolate il tutto.
    Versate il vino e lasciate evaporare aggiungendo poi l'estratto di pomodoro, il brodo, sale e pepe. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere per circa 2 ore e mezzo. Togliete la carne e affettatela dopo 10 minuti. Eliminate la braciola che serve solo per dare sapore allo stracotto.
    Dividete il sugo in 2 parti: una parte versatela sopra la carne e l'altra metà usatela per condire la pasta.
    Vi leccherete anche i baffi!!!





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ANTIMO RAFFAELLI - Città: ALBINIA (GR)

    *** REGIONE TOSCANA ***

    ACQUACOTTA (Toscana)


    L'acquacotta è un piatto antichissimo, tipico della Maremma. Un tempo lo preparavano i pastori e i carbonari. Nelle case più povere veniva preparato solo con bietole selvatiche che trovavano nei campi e bagnavano con la zuppa preparata il pane duro, tanto che quando gli uomini la sera tornavano dai campi e domandavano cosa si mangiasse, si sentivano rispondere: "Acquacotta, zuppa e pan bagnato".
    In questa versione l'acquacotta è talmente buona e saporita che farebbe la sua figura nel più raffinato dei menu.
    Occorrente per 4 persone:
    1 kg tra bietole e spinaci,
    500 g di cipolle,
    300 g di funghi porcini,
    500 g di pomodori pelati,
    1 uovo,
    200 g di pane raffermo,
    50 g di formaggio pecorino grattugiato,
    1/2 cucchiaio di concentrato di pomodoro,
    1 costola di sedano e qualche foglia di basilico,
    1 rametto di nepitella, 1 peperoncino piccante,
    1 tazza di brodo di dado, 2 cucchiai di olio di oliva di frantoio,
    sale e pepe.

    PREPARAZIONE:
    In una padella fonda fate soffriggere con l'olio le cipolle tritate insieme al basilico, alla nepitella e ai funghi tagliati a piccoli pezzi. Quando il soffritto sarà imbiondito unite il peperoncino, il concentrato di pomodoro e i pelati spezzettati, quindi aggiungete gli spinaci, le bietole e il sedano, tutto tagliato a strisce sottili.
    Lasciate cuocere a fuoco moderato per 2 ore circa, aggiungendo il brodo di dado un pò alla volta; alla fine regolate di sale e pepe. Tagliate il pane raffermo a fette sottili disponetelo in una terrina e copritelo con l'uovo sbattuto. Quando la zuppa sarà giunta a cottura, versatela bollente nella terrina, cospargete di pecorino e portate in tavola.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CRISTIANO FANUCCI - Città: BOLOGNA

    *** REGIONE UMBRIA ***

    ACQUACOTTA UMBRA


    L'acquacotta è un antico piatto contadino. Nelle nostre campagne Umbre una cinquantina di anni fa, veniva spesso consumato anche a colazione, prima di andare nei campi.
    Occorrente:
    giranzolo (cicoria dei campi - cicorium intybus),
    pane casareccio raffermo,
    pancetta di maiale,
    olio di oliva extravergine,
    Aglio, sale e pepe.
    Formaggio pecorino grattugiato,

    Preparazione:
    Cuocere il giranzolo in acqua salata. Bagnare con l'acqua di cottura le fette di pane e disporle nei piatti. A parte si fa insaporire il giranzolo cotto e scolato, con un battuto di pancetta di maiale (grasso e magro) e aglio. Coprire con la verdura le fette di pane, aggiungere un cucchiaio d'olio buono, cospargere di pecorino e portare in tavola. Per fare l'acqua cotta piu' saporita si può aggiungere un po' di brodo, e oltre al giranzolo si può mettere della bietola.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CRISTIANO FANUCCI - Città: BOLOGNA

    *** REGIONE UMBRIA ***

    STRACCIATELLA


    La stracciatella è un piatto semplicissimo, che non si trova certo nei ristoranti.
    Occorrente per 5 persone:
    1 lt. brodo,
    5 uova,
    10 cucchiai di formaggio parmigiano grattugiato,
    noce moscata,sale e pepe.

    Preparazione:
    Sbattere le uova con il formaggio, aggiungere un po' di noce moscata, sale e pepe. Versare in un litro di brodo bollente e mescolare, lasciare rapprendere, in pochi minuti la stracciatella è pronta.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CRISTIANO FANUCCI - Città: BOLOGNA

    *** REGIONE UMBRIA ***

    TESTINA DI AGNELLO


    E' un piatto semplicissimo, che non si trova certo nei ristoranti ma è molto conosciuto in Umbria e nel Lazio.
    Occorrente per 5 persone:
    1 testina di agnello tagliata a metà,
    olio, lardo, aglio, maggiorana, prezzemolo,sale e pepe.
    1 bicchiere di vino.

    Preparazione:
    Disporre in una teglia con un po' d'olio d'oliva le due pacche della testina rivolte con il taglio verso l'alto. Spalmarle di un battutino di lardo o pancetta, maggiorana, prezzemolo, aglio, sale e pepe.
    Metterle in forno caldo, con un bicchiere di vino, a metà cottura rigirarle e spalmarle ancora di battuto.
    Sono consigliati vini umbri, bianchi o rossi delle cantine Goretti.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CRISTIANO FANUCCI - Città: BOLOGNA

    *** REGIONE UMBRIA ***

    PORCHETTA DI MAIALE


    La porchetta è un piatto molto conosciuto in Umbria e nel Lazio, si fa anche in toscana ma senza finocchio selvatico, ha un sapore molto diverso. Per farla in casa serve un maialino non troppo grande (di circa 40 Kg. da vivo) ed un forno a legna di quelli grandi dove una volta si faceva il pane. Forse è meglio comprare qualche etto di porchetta dal macellaio di fiducia, ma se avete un forno adatto e tanti ospiti, con questo piatto farete un figurone!
    Occorrente :
    1 maialino,
    250 gr. finocchio selvatico, aglio, sale e pepe.

    Procedimento:
    Raschiare bene con acqua bollente e togliere tutti i peli dalla cotenna del maialino. Le frattaglie vanno asportate conciate. Trippa e budella vanno lavate bene e messe sotto aceto e sale per un'oretta. Cuore, polmoni, fegato e milza, vanno tagliati a pezzetti, poi si aggiungono trippa e budelli tagliati anch'essi e si lessa tutto per pochi minuti in acqua salata.
    Lessare 5 minuti anche i rami di finocchio selvatico e diversi spicchi di aglio. Praticare diversi tagli profondi nelle carni del maiale e salarlo e peparlo bene all'interno e nei tagli. Mescolare tutte le frattaglie con finocchio tagliuzzato, aglio, sale e pepe e riempirci il maiale.
    Ricucire il maiale con un ago grosso e spago sottile e poi impalarlo con un manico di scopa e metterlo tra due cavalletti nel forno a legna molto caldo. Dopo circa tre ore la porchetta dovrebbe essere cotta, per sicurezza si può provare a infilzarla con uno spiedo, se questo torna asciutto la porchetta è cotta.

    Anche con la porchetta sono consigliati vini umbri, bianchi o rossi delle cantine Goretti.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    LUIGIA ROCCO - Città: ALBINIA (GR)

    *** REGIONE TOSCANA ***

    SEPPIE COI CARCIOFI .


    Occorrente per 4 persone:
    1 Kg di seppie non tanto grosse,
    12 carciofi novelli,
    3 spicchi d'aglio, 3 o 4 filetti di acciuga salata,
    mezzo limone, mezzo dado, olio d'oliva,
    2 bicchieri di vino bianco, prezzemolo, pepe.

    Procedimento:
    Pulite per bene le seppie e tenete da parte le sacche del nero. Tagliatele ad anelli. Pulite i carciofi e tagliateli in quarti, poi metteteli in acqua col mezzo limone strizzato in modo da non farli annerire. Fate soffriggere in un tegame di coccio l'olio con 2 spicchi d'aglio e quando sarà imbiondito aggiungete le seppie e fatele rosolare, pepatele e unite le acciughe spezzettate. Aggiungete quindi 1 bicchiere di vino, 1/2 bicchiere d'acqua e mezzo dado.
    Dopo circa mezz'ora aggiungete i carciofi, versate l'altro vino e, se vi piace, il nero delle seppie. Fate ritirare il tutto e completate con poco aglio e prezzemolo tritati.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CRISTIANO FANUCCI - Città: BOLOGNA

    *** REGIONE UMBRIA ***

    CROSTINI CON RIGAGLIE DI POLLO.


    Occorrente per 5 persone:
    4 rigaglie di pollo,
    aceto, olio, limone
    ginepro, salvia, aglio,
    sale e pepe.

    Procedimento:
    Cuocere a fuoco lento 4 rigaglie di pollo (Cuore, fegatini e ventricchio o cipolla) con olio, sale, pepe, salvia, il succo di mezzo limone, un cucchiaio di aceto e 20 acini di ginepro e uno spicchio di aglio.
    Quando sono ben cotti, togliere dal fuoco, aspettare che si raffreddino e passare con il tritatutto. La crema così ottenuta si spalma su fettine di pane bruschettato che vanno servite come antipasto.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CRISTIANO FANUCCI - Città: BOLOGNA

    *** REGIONE UMBRIA ***

    MINESTRA CON L'OSSO DI PROSCIUTTO.


    Occorrente per 5 persone:
    E' necessario un osso di prosciutto non completamente spolpato.
    1/2 Kg. tagliolini o altra pasta a piacere.
    1 cipolla, 1 sedano, 1 carota,
    1 pomodoro rosso.

    Procedimento:
    Si mette a bagno l'osso di prosciutto per una nottata, quindi si fa bollire per circa 20 minuti. Buttata via l'acqua e ripulito l'osso di eventuali parti rancide o non sane, si mette di nuovo a bollire con gli odori (1 cipolla, 1 sedano, 1 carota, 1 pomodoro) per due - tre ore.
    Terminata questa operazione, la carne di prosciutto viene tolta dall'osso e spezzettata. Il brodo di cottura viene di nuovo portato a ebollizione e vi si cuoce la pasta (tagliolini) per la minestra o, secondo un'antica tradizione tornata di moda, il farro. Non dovrebbe servire il sale, essendo il prosciutto molto saporito. Un' ottima variante è la minestra di fagioli con l'osso del prosciutto.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CRISTIANO FANUCCI - Città: BOLOGNA

    *** REGIONE UMBRIA ***

    CASTAGNOLE.


    Occorrente per 4 persone:
    200 gr. farina,
    4 uova,
    2 cucchiai di burro,
    2 cucchiai di zucchero,
    1/2 bicchiere di rhum,
    1 buccia di limone grattugiata,
    lievito Pane degli Angeli

    Preparazione:
    In una terrina mischiare le uova con lo zucchero, aggiungere la buccia di limone, il rhum, il lievito e la farina poco alla volta fino a ottenere una pastella consistente. In una padella fare scaldare dello strutto abbondante e quindi versarci dei cucchiai di pastella cercando di ottenere delle palline regolari, soffici e dorate.
    Toglierle con una schiumarola e farle scolare su carta da cucina, alla fine mettere le castagnole in un vassoio e coprirle con del miele caldo.
    Ottimo accompagnamento il Vin Santo Goretti.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    CRISTIANO FANUCCI - Città: BOLOGNA

    *** REGIONE SICILIA ***

    DOLCI DI CARNE o IMPANATIGGHI.


    Questa ricetta è di un mio amico Siciliano, si tratta di dolci fatti con un ripieno di carne.
    E' una preparazione molto antica, originaria di Modica, città rinomata in fatto di dolci.
    Queste impanatine di carne sono dette in siciliano "mpanatigghi", un termine che forse discende dalla parola spagnola "empanadilla".

    INGREDIENTI per 8-10 persone (60-70 impanatigghi).

    Per l'impasto:
    1 kg. di farina 00,
    300 gr. di zucchero,
    300 gr. di strutto,
    12 tuorli d'uovo,
    zucchero a velo.

    Per il ripieno:
    1 kg. di carne di vitello tritata finemente,
    1 kg. di zucchero,
    1 kg. di mandorle abbrustolite macinate,
    200 gr. di cioccolato fondente,
    un pizzico di cannella,
    12 chiare d'uovo.

    ESECUZIONE:
    Unite alla farina i tuorli d'uovo, lo zucchero e lo strutto fuso. Impastate con le mani facendo amalgamare bene, formate prima delle palline di pasta e poi stendetele con il matterello per ottenere dei piccoli dischi rotondi.
    A parte passate sul fuoco per un paio di minuti un tegame con la carne, lo zucchero, le mandorle, il cioccolato, la cannella e le chiare d'uovo, mescolando continuamente. Spegnete il fuoco e farcite i dischi con il ripieno ben amalgamato, chiudendoli in modo che il dolce assuma la forma di un calzone a mezza luna.
    Fate un forellino su ogni calzone e poi metteteli a cuocere per 15 minuti nel forno a 180 gradi.
    Fate raffreddare e servite in tavola guarnito di zucchero a velo.

    Ottimo accompagnamento il Vin Santo Goretti.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    LUIGIA ROCCO - Città: ALBINIA

    *** REGIONE TOSCANA ***

    TRIPPA ALLO ZAFFERANO.



    Occorrente per 4 persone:
    800 gr. di trippa già lessata,
    midollo di bue,
    olio extravergine d'oliva,
    1 dado,
    1 noce di burro,
    2 bustine di zafferano,
    parmigiano

    Lavate in acqua tiepida la trippa già lessata e affettatela a striscioline sottili. Fate scaldare in una casseruola 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva e del buon midollo di bue insieme a un dado. Aggiungete la trippa e fate insaporire per alcuni minuti. Coprite la trippa con del brodo leggero e fate sobbollire lentamente a casseruola coperta.
    Dopo una mezzoretta aggiungete 2 bustine di zafferano e continuate la cottura per un'altra mezzoretta finché il brodo non si sarà ritirato. Prima di spegnere mantecate con una noce di burro e una generosa manciata di parmigiano.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    Park in_kyu - Città: MILANO

    *** RICETTA KOREANA ***

    TERIN.



    Lo studente coreano Park in_kyu che frequenta una scuola di cucina a Milano, ci presenta un tipico piatto del suo paese, il Terin.

    Ingredienti per 6 persone:

    1 pollo,
    300 gr. zucca,
    2 albumi d'uovo,
    200 gr. funghi freschi tagliati a fettine,
    200 gr. piselli,
    sale, pepe.

    PROCEDIMENTO:
    Disossare il pollo, condirlo con sale e pepe, frullarlo con gli albumi e poi passarlo al setaccio.
    Bollire la zucca, passarla al setaccio e mescolare con metà della carne di pollo che diventerà gialla, se la volete viola usate le barbabietole, se verde gli asparagi ecc...
    Stendere su una pellicola di plastica uno strato sottile del frullato di pollo al naturale e uno strato di pollo colorato, poi riempire con tutti gli altri ingredienti e arrotolare.
    Cuocere al vapore e poi tagliare con cura.
    Si può servire con sopra della gelatina.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    LUIGIA ROCCO - Città: ALBINIA

    *** REGIONE TOSCANA ***

    SCHIACCIATA FIORENTINA.



    Occorrente per 6 persone:
    400 g di farina,
    100 g di zucchero,
    100 g di strutto,
    15 g di lievito di birra,
    2 tuorli,
    1 arancia non trattata,
    1 bustina di vanillina,
    2 cucchiai di zucchero a velo,
    sale.

    Mescolate la farina con il lievito di birra, sciolto in poca acqua tiepida, su una spianatoia e preparate una pasta elastica ma piuttosto soda. Quindi, lasciatela lievitare coperta da un canovaccio in un luogo tiepido per due ore. Incorporate quindi lo strutto, i tuorli d'uovo, un pizzico di sale, la buccia dell'arancia grattugiata e la vanillina.
    Stendete il composto in maniera tale che risulti alto 2 cm e foderate una tortiera oleata e infarinata. Coprite ancora la tortiera e lasciate riposare la pasta per altre 2 ore. Infornate la schiacciata e cuocete a 180° per 30 minuti. Quando il dolce è pronto lasciatelo raffreddare e servitelo cosparso di zucchero a velo.





    AFFITTO APPARTAMENTO PISA

     AUTONOLEGGIO NCC  A MILANO - TAXI  PER MILANO E DINTORNI

    Dentisti economici in Croazia

    OREFICERIA AREZZO

    VENDITA VINI DOC  ON LINE

      Home page  












    LA CUCINA REGIONALE ITALIANA
    di Alma Centorame

     ABBINAMENTO VINI DOC
     Consigli commerciali
     IL CORSO DI CUCINA GRATIS

     PRODUZIONE PASTA, PASTICCERIA, LIQUORI e OLIO

    CARTOMANZIA TELEFONICA CARTOMANTI ON LINE

     Cure dentali, alta qualita' prezzi bassissimi in CROAZIA

    CARTOMANTI cartomanzia telefonica, tarocchi, consulti al telefono

    ~~ SELEZIONE DELLE MIGLIORI RICETTE ~~
    RICEVUTE



    Questa ricetta è stata presentata da:
    ANTONINO RAFFAELLI - Città: ALBINIA

    *** REGIONE TOSCANA ***

    CANTUCCINI TOSCANI.


    Occorrente per 10 persone:

    4 uova,
    2,5 dl di latte,
    60 gr. di zucchero,
    150 gr. di strutto,
    50 gr. di burro,
    300 gr. di cioccolato fondente,
    250 gr. di mandorle sgusciate,
    la scorza grattugiata di un limone non trattato,
    50 gr. di candidi misti,
    1 bustina di lievito, liquore dolce,
    500 gr. farina,
    olio d'oliva.

    Sbattete le uova con lo zucchero, quindi unite il latte, lo strutto, il burro, un cucchiaio d'olio d'oliva,